Risultati biopasia gastrica.

Buongiorno oggi ho ritirato i risultati della biopsia gastrica:
Gastrite cronica con atrofia di grado lieve ed iperplasia foveolare. Hp negativo.
frammenti di muscosa duodenale con villi talora corti e cripte focalmente iperplastiche. (Rapporto villo/cripta circa uguale a 2). La lamina è sede di lieve flogosi cronica.. nella norma i linfociti intraepiteliali. Sono preoccupato e ho paura di avere qualcosa di brutto.aiutatemi per favore.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.6k 2.3k 74
Nessun brutto male, solo una gastrite cronica. Si tranquillizzi.

Quali sono i suoi sintomi ? E per quale motivo ha eseguito la gastroscopia ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)- Reggio C (Villa Sant'Anna)

[#2]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Gentile utente,
nulla di brutto, si tratta di una gastrite cronica che potrà tranquillamente gestire con un suo gastroenterologo di fiducia.

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva - Ospedale "Mater Dei" - Bari
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#3]
Utente
Utente
Vi ringrazio tantissimo. Ho fatto la gastro perché da circa 4mesi ho episodi di stipsi (dura circa a settmana) , feci molli , gonfiore nel basso addome e nausea quasi costante. Questi possono essere intervallati da periodi senza nessun sintomo. Questi possono essere causati dalla gastrite o dai problemi al duodeno? Grazie ancora.
[#4]
Utente
Utente
La mia età è di 28 anni, direi che nell'ultimo anno sono stato decisamente stressato.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.6k 2.3k 74
I sintomi riferiti sono compatibili con un colon irritabile più che per una patologia gastrica. Ne parli con un gastroenterologo per la terapia.

Cordialmente

[#6]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Gentile utente,
gli
<<episodi di stipsi (dura circa a settmana) , feci molli , gonfiore nel basso addome e nausea quasi costante>>,
sono sintomi addebitabili, come prima ipotesi, al colon irritabile.
Non sarebbe male però effettuare indagini sui malassorbimenti (lattosio e glutine).

Ne parli con il suo curante.

Cordialmente
[#7]
Utente
Utente
Gia fatto, sono intollellante al lattosio (ho avuto una reazione alla idrogeno ma nulla per quanto riguarda il metano.). Al glutina ho fatto l esame del sangue con conta iga igg igi e transaminasi, nulla per quanto riguarda la celiachia ma hanno troovato delle igg un po basse 554 (su 600)
[#8]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Non le resta che affidarsi ad un suo gastroenterologo di fiducia.

Saluti
[#9]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.6k 2.3k 74
Pensi, dunque, al colon irritabile e ... si faccia seguire.

Saluti
[#10]
Utente
Utente
Si infatti mi ha detti di rifare il test tra 3mesi per verificare un insufficienza immunitaria per le igg. Ora devo solo capire come non farmi venire questa nausea...potrebbe venite anche dallo stress o dal nervosismo?la ringrazio tantissimo.
[#11]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.6k 2.3k 74
Anche l'ansia, ovviamente, può avere una sua responsabilità:

https://www.medicitalia.it/cerca/?q=Ansia+e+corpo=

Saluti

[#12]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Premesso che cervello ed intestino sono legati indissolubilmente,
tanto per non ingenerare equivoci:
quale sarebbe il test da ripetere?
[#13]
Utente
Utente
Per la celiachia o meglio il gastroenterologia ha notato un valore un po basso per le igg mi vuole far riperlter l esame per le immunoglobuline. Perchè questa carenza potrebbe essere un infezione in fase di recesso o una carenza da valutare con un immunologo.
[#14]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Credo vi sia un pò di confusione,
eventuali deficit immunologici e colon irritabile son cose distinte e separate.
[#15]
Utente
Utente
Ok dalla risposta del dottor Cosentino, capisco di aver un può esagerato nelle richieste.vi saluto e vi ringrazio.
[#16]
Utente
Utente
Buongiorno, ho consultato il gastroenterologo e ovviamente mi ha tranquillizzato per la gastrite. Mi ha solo detto che sarebbe indicato capire il perché dei villi corti (data la mia intolleranza al lattosio scoperta 1mese fa, potrebbe essere lei la causa). Non mi può visitare poiché è in ferie e io casualmente da quanndo ho scoperto la gastrite ho un fastidio (non male) tipo stomaco gonfio, bocca impastata e nausea. Prendo un po di bicarbonato di sodio e il fastidio si placa per circa 1ora. Nel frattempo avevo una prescrizione solo al bisogno di pantoprazolo (per una malattia da reflusso) potrei prendere questo una vola al giorno per calmare la gastrite? Grazie
[#17]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.6k 2.3k 74
L'intolleranza al lattosio è legata ad una carenza di un enzima e non determina, come l'intolleranza al glutine, una reazione immunitaria con ripercussioni sui villi intestinali.

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1025-intolleranza-al-lattosio.html

Può eventualmente assumere il pantoprazolo.

Saluti

[#18]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Lei dice
>>ho un fastidio (non male) tipo stomaco gonfio, bocca impastata e nausea<<,
in attesa del suo gastroenterologo potrebbe giovarsi di procinetici e Simeticone,
anzicheè di Pantoprazolo per il reflusso (di cui non descrive chiari sintomi),

ne parli con il curante.

Saluti
[#19]
Utente
Utente
Grazie. Ma ho gia fatto un controllo delle transaminasi e dei livelli delle iga igg igi, non risulta nulla a meni di una una piccola carenza di igg.
Allergia alimentare

L'allergia alimentare è una reazione eccessiva e immediata scatenata dal sistema immunitario verso un alimento: come si manifestano e quali sono i cibi responsabili.

Leggi tutto