Utente
Salve a tutti.
Sono un ragazzo di 22 anni e mi sto accorgendo di avere la pancia un po' "gonfia".
Mi spiego meglio... sono magro, ma è come se avessi la parete intestinale tesa e dura e la situazione si aggrava dopo i pasti.
Premetto che mesi fa feci un intervento di fistola perianale e il chirurgo che mi operò (gastroenterologo, tra le altre cose) disse che ero teso come una corda di violino e che soffrivo di una certa forma di colite nervosa derivata da stress
Se devo essere sincero però non penso di essere così stressato da somatizzare un disagio psicologico in gonfiore addominale.
Comunque vi illustro la mia situazione attuale per farvi capire un po' meglio cosa possa causare questa condizione

- Ho smesso totalmente di bere alcoolici da almeno 3 mesi (ma anche prima non bevevo molto)
- Fumo in modo abbastanza moderato (4-5 sigarette al giorno)
- Non ho gravi problemi intestinali "tangibili"... mi spiego meglio, vado in bagno un paio di volte al giorno, ho feci di consistenza normale sebbene ogni tanto soffra di mal di pancia con annessa diarrea (ma parliamo di un'incidenza di una volta al mese)
- Che io sappia non ho intolleranze alimentari (l'unica cosa che non posso assolutamente mangiare è la frittura di pesce). Ho un metabolismo veloce e anche mangiando tanto non sono mai ingrassato
- Faccio attività fisica in palestra 3 volte a settimana
- In questo periodo sto seguendo questa dieta:

COLAZIONE
- Yogurt Magro Total 0%
- Spremuta d'arance 300 ml + 1 cucchiaino di zucchero
- 4/5 fette WASA integrali

SPUNTINO
- Frutta 250/300 g (in genere mele, banane e pesche)
- Bresaola 80 g
- Pane bianco 80 g OPPURE 4/5 fette WASA integrali OPPURE 4/5 gallette di riso

PRANZO
- Pasta 100 g OPPURE riso 80 g
- Carne rossa 200 g (non più di 1/2 volte a settimana) OPPURE carne bianca (petto di pollo) 200 g OPPURE pesce magro (merluzzo, nasello) 400 g
- Verdure (insalata e pomodori la maggior parte delle volte) di contorno + 3 cucchiai d'olio

SPUNTINO
- Frutta 250/300 g
- Grana Padano 50 g
- Pane bianco 80 g OPPURE 4/5 fette WASA integrali OPPURE 4/5 gallette di riso
- Frutta oleaginosa (mandorle, arachidi, noci)

CENA
come pranzo

PRIMA DI ANDARE A DORMIRE
- Fiocchi di latte 200 g oppure 40 g Grana Padano


Seguo questa dieta da più o meno 2 mesi e mi sto sentendo benissimo... ma il gonfiore alla pancia non diminuisce!
Non è un disturbo che mi crea particolari dolori ma ho paura di avere qualche problema che se non trattato si possa aggravare in futuro...

Ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente.

sta seguendo una dieta senza squilibri e da quanto descrive, ed anche in base alla sua età, non vedo motivi di allamismo.

Si tratta di meteorismo addominale che può essere controllato con prodotti a base di simeticone dopo i pasti o anche con infusi ai semi di finocchio.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dottor Cosentino.
Secondo lei posso prendere pastiglie di carbone vegetale? E i farmaci a base di simeticone hanno bisogno di prescrizione medica?
In casa ho delle pastiglie al finocchio da prendere prima dei pasti 2 volte al giorno, spero mi facciano bene.

Ma lo stress davvero può creare gonfiore addominale?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente, lo stress può contribuire al meteorismo (deglutizione eccessiva di aria, cattiva digestione, ecc.). Va bene il carbone vegetale ed i semi di finocchio, mentre il simeticone lo può prendere senza ricetta.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille.
Ma dice che una terapia continuativa a base di carbone vegetale (o un altro di quelli che abbiamo citato) farà sparire il problema o perlomeno migliorerà la situazione, oppure dato che il meteorismo è un fastidio "caratteristico" del mio corpo servirà solo a risolvere la situazione in maniera temporanea?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ovviamente i prodotti citati sono sintomatici, ossia "tamponano" il disturbo. Per eliminarlo definitivamente bisognerebbe conoscere la causa. Ecco un articolo sul meteorismo:

http://www.endoscopiadigestiva.it/spaw2/uploads/files/Meteorismo%20addominale.pdf

Saluti.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Ho letto l'articolo e mi è stato molto utile, grazie!

"Disbiosi intestinale: si tratta di un disturbo che si verifica quando la flora batterica
anaerobica prende il posto di quella aerobica" - quindi mi sarebbe utile prendere fermenti lattici (Yovis), magari prima di andare a letto?

Ma non è che devo anche abituarmi al nuovo regime alimentare? Voglio dire, la dieta che sto seguendo è sulle 3400 calorie, e arrivo da periodi di pasti fuori orario e giorni in cui mangiavo una volta al giorno. Per i miei canoni i miei nuovi pasti sono piuttosto abbondanti (per non dire frequenti, dato che mangio con una frequenza di una volta ogni tre ore).

Comunque, mi consiglia una visita da un gastroenterologo o secondo lei non è necessaria? Premetto che vorrei evitare esami di tipo invasivo...

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ok per i fermenti e per la visita gastroenterologica. Non credo proprio abbia necessità di accertamenti invasivi (Gastro o colonscopia).

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it