Utente cancellato
Buongiorno,

Vedendo la professionalità dei medici dedicati al sito,ho voluto registarmi per ricevere un vostro parere su dei sintomi che accuso da diversi giorni(giorni festivi,dove ho voluto "resistere" dall'andare al pronto soccorso,anche se il medico curante era in ferie).

Allora vi spiego meglio cosa è successo e quali sono i sintomi:

il pranzo dopo il cenone di natale,mentre stavo mangiando insieme ai parenti,ho avuto un litigio con uno dei miei zii per motivi che non sto a raccontarvi,
io,essendo un tipo che non ama far vedere le proprie emozioni,mi sono "molto" trattenuto dallo sfogarmi e ho continuato a mangiare pur avendo un forte groppo alla gola causato dal pianto che trattenevo.
Da quel momento ho avuto un forte mal di testa che è durato tutta la giornata.
Dopo quel giorno per tre giorni più la sera prima dei tre giorni non ho defecato,ma ho fatto caso a ciò solo dopo avermi sentito meglio,cioè:
Quei tre giorni ho avuto tutto il tempo mani e piedi gelati,brividi di freddo,difficoltà a concentrarmi e inspiegabili battiti cardiaci accelerati,sempre più accelerati per ogni giorno che passava anche per ore intere.
Poi la notte del terzo giorno,stanco di soffrire quel freddo anche sotto le coperte a temperatura elevata,mi sono messo a fare un po' di "movimento" sul posto per vedere se riuscivo finalmente a scaldarmi.
Invece di scaldarmi,ho avuto ancora più brividi di freddo e un forte senso di nausea,quindi sono andato "di colpo"in bagno. Dopo mezzora i sintomi cominciavano ad alleviarsi e il corpo a riscaldarsi di nuovo.
Il quarto,il quinto,il sesto giorno,ho solo urinato e i sintomi cominciavano a rifarsi sentire,solo la notte di capodanno,dopo il cenone,avevo i battiti che si sentivano a distanza di metri pur se io mi sentissi tranquillo,quindi sentendo lo stimolo ho cercato di andare in bagno,e solo dopo 20 minuti che ero seduto si è smosso lo stomaco,ma stavolta non ho fatto molto e quello che ho fatto non era mollo ma era proprio acqua scura. Così per tutta la notte ho riavuto i battiti accelerati.
Ora lo stomaco non si è ancora sistemato,ho notato che se mangio poco,che sia pranzo,colazione o merenda,i battiti cardiaci e il freddo si sentono solo se mi sdraio del tutto e no se mi metto con la schiena sollevata,invece se mangio normalmente o un po' di più,i sintomi li sento anche da alzato. Tutto questo è molto fastidioso,la notte anche se ho tanto sonno faccio fatica ad addormentarmi mi giro e mi rigiro sia per il freddo che per il rumore del cuore.

Ieri sono andato dal medico curante,ma ha speso per me 5 minuti,non si è fatto neanche parlare,mi ha subito misurato la pressione e i battiti cardiaci,ma siccome ero a digiuno era tutto normale,mi ha prescritto una purga e una specie di ansiolitico,pur non associando i sintomi che lui mi descriveva se fossi stato ansioso.
Ho preso la purga a supposta ma ho fatto pochissimo in bagno e ho avuto mal di testa.
Secondo voi che visita dovrei fare per vedere se l'intestino va bene?Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tratta di una forte sindrome di carattere ansiogeno con riflessi nel tratto gastrointestinale. Se in sintomi non si risolvono ne può
parlare con un gastroenterologo.

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
283894

dal 2013
Grazie della risposta,
I sintomi sono continuati dopo ulteriori purghe a supposta,dopo una mascatola di magnesio messa in un bicchiere di acqua,e dopo clistere,fino ad ora.
Vado pochissimo e acqua,anche dopo tutte le purghe varie.
Giàl'altro ieri ero andato in ospedale,ho aspettato 4 ore per una visita e il Dottore vedendomi un po' agitato mi ha solo toccato l'intestino,cioè lo ha quasi spiorato e ha associato tutti i sintomi all'ansia e per il fatto del bagno mi ha fatto fare un clistere che non è servito a niente.
ieri chiamando il mio medico di base e spiegandogli che non è servito a niente il clistere e le supposte,mi ha detto di prendere o una scatola di magnesio o 3 cucchiai grossi di magnesio e se anche con quest'ultimo non andavo in bagno in modo da liberare tutto lo stomaco,sarei dovuto andare in ospedale.
Oggi sono andato in ospedale e stavolta facendomi una visita più accurata e facendo la radiografia mi hanno detto di prendere Selg" esse,una busta diluita in un litro e mezzo di acqua da bere entro un ora.
Ora le scrivo mentre lo bevo,sperando che almeno questo funzioni.

Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Con tale soluzione dovrebbe evacuare anche se non ho ben capito il perché della purga .....

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
283894

dal 2013
Ho finito da mezzora di bere selg esse,e se pur il medico mi ha giurato che dopo avermi bevuto questo mi sarei fidanzato con il gabinetto,ci sono andato appena ora,sempre acqua e pochissimo cioè quanto un bicchiere di acqua scura.ora mi sento ancora pieno,ed evidentemente lo sono,ma non ho più stimolo.
Il fatto è che da quanto non vado in bagno regolare,(io di solito ci vado una,due volte al giorno) mi vengono quei sintomi,anche se poi appena vado,sempre come le ho scritto sopra,anche se poco sto meglio.

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
A volte un litro e mezzo non ê sufficiente e bisogna continuare con almeno altro litro ....

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
283894

dal 2013
Altro litro con un altra busta intera e prenderla ora oppure prenderla dopo?

Grazie ancora.

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Altro litro con altra busta fra un'ora circa .....
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
283894

dal 2013
Dottore,sono arrivato al limite.
Ieri sono riandato in ospedale dopo un altra notte passata in bianco a causa di dolori vari allo stomaco.
Mi hanno fatto le anali ed è risultato tutto a posto,mi hanno fatto di nuovo la radiografia e tutto perchè in ospedale c'era un altro dottore.
Alla fine mi hanno detto che ho un blocco di cibo nell'intestino,e che quindi dovevo farmi altro clistere a poco a poco,e se avevo nausea o altri dolori continui ovviamente sarei dovuto riamdare in ospedale e che avrebbero fatto un intervento.
Quindi tornando a casa convinto anche io (finalmente)di cos'era che avevo,ho mangiato cose leggere ma che sempre andavano ad umentare la massa di cibo ,appena finito ho fatto il clistere ed al primo andando in bagno,invece di buttare solo l'acqua del clistere ho buttato piccoli frammenti di cacca.
Quindi ne ho datto un altro,ma niente.
Poi pensando di sciogliere la massa da sopra,ho bevuto due bicchiere i acqua molto calda. Quell'acqua mi a fatto stare male tutto la notte,fino a ora,e se prima almeno l'acqua riusciva a passare,ora non passa neanche quella,perchè ovviamente ammorbidento i lati della massa,si è appiccicata nel tubo( che non so come si chiama)dell'intestino.
Sto perdendo chili,ieri non ho potuto neanche mangiare e oggi neanche.
Ora dottore vorrei sapere che morte devo fare,sono stanco,in giro c'è gente troppo incompetente,in ospedale mi hanno detto che se non sputo samgue non potevano ricorverarmi,e ora sono 15 giorni che soffro.
Prima di riandare in ospedale potete dirmi che tipo di intervento possono farmi?

[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi scuso il ritardo nel rispondere e mi auguro che la situazione si sia "sbloccata ". Non penso assolutamente che bisogna ricorrere all'intervento.

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it