Utente 606XXX
Salve, ho 33 anni e vi espongo il mio problema. A metà gennaio per una piccola carenza di ferritina (l'emoglobina era ottima) ho iniziato una cura di ferro. Per i primi giorni ho presso Ferrograd ma il mio stomaco non lo sopportava, avevo bruciore, nausea e così sono passato a Tardifer ma anche questo mi creava gli stessi problemi e alla fine ho deciso di interrompere. I miei problemi sono cominciati da questa cura... non riesco a capire se ne è la causa o è solo una coincidenza ma prima di questa cura io stavo benissimo! Non ho mai sofferto di nulla e questi sintomi mi stanno rendendo la vita difficile. I sintomi sono: tensione e senso di rigidità allo stomaco e gonfiore e tensione addominale basso con evidente pancia che io non ho mai avuto. Avevo un addome magrissimo a gennaio (avevo una taglia 42 scarsa e ora ho difficoltà a mettere i pantaloni per quanto mi si gonfia la pancia). Il medico curante esclude che il ferro possa aver creato questa sintomatologia e all'inizio mi diceva che sicuramente mi ero preso un'infezione virale e che sarebbe passata. Ma a distanza di un mese e mezzo questi sintomi sono ancora presenti. Ho fatto un'ecografia addominale e hanno trovato solo meteorismo che in parte non ha permesso di avere una visione ottimale dell'addome. Dalla gastroscopia mi hanno trovato una lieve ernia jatale, che comunque sapevo già di avere e che non mi ha mai dato alcun problema. Il gastroenterologo mi ha dato una cura di Simecrin per l'aria, Peridon, gastroprotettore e fermenti lattici ma a distanza di un mese da questa cura non ho avuto benefici. Questi sintomi sono presenti da quando mi sveglio a quando vado a dormire. Solo quando mi sdraio si attenuano e fortunatamente non ho problemi col sonno. Non ho dolori addominali, non ho bruciori di stomaco, non ho diarrea, non ho febbre, è tutto ok. Ma questo senso di tensione che mi opprime l'addome alto come un macigno e questo gonfiore addominale mi stanno invalidando la vita perchè sia che sto seduto o che sto in piedi sono insopportabili. Potrei essere diventato da un momento all'altro intollerante o allergico a qualcosa che mangio? Quali altri esami posso e devo fare? Esami feci, analisi particolari del sangue, esame urine, ecografie particolari, test allergici. Indirizzatemi voi perchè io non so più cosa fare. E' possibile che in 10 giorni (il tempo della cura di ferro) ho avuto tutto questo?

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
I sintomi potrebbero essere correlati ad una IBS ovvero ad una sindrome del colon irritabile. Però sarà importante escludere la ciglia già e la intolleranza al lattosio.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente 606XXX

Grazie dottore per la risposta. Quindi mi consiglia di fare le analisi per l'intolleranza al lattorio e la celiachia? possono manifestarsi anche se non ho mai avuto questo tipo di problemi? Altri esami da consigliarmi? non so analisi feci, analisi del sangue particolari....