Pillola ingoiata invece di masticarla, dolore all'esofago e bruciore di stomaco

Salve cari Dottori di Medicitalia. Vi chiedo un consulto per conto della mia ragazza.
Ieri ha inavvertitamente ingoiato interamente una pillola che andava masticata (combantrin). Data la grandezza della pillola ha sentito un forte dolore all'esofago (all'altezza delle clavicole, per intenderci) e poi alla bocca dello stomaco. Ogni volta che deglutiva avvertiva dolore in entrambi i punti. Poi è andata a dormire e si è svegliata senza dolori, ha fatto colazione e adesso avverte un forte bruciore di stomaco, ed anche vere e proprie fitte. Cosa può essere? Che si deve fare?
Grazie della gentile attenzione, saluti.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,9k 938 12
Gentile amico, a parte il problema della deglutizione della compressa intera, i sintomi descritti fanno parte degli effetti collaterali del farmaco.
Rivolgetevi al medico che ha prescritto la terapia per rivalutare con lui indicazioni ed eventuali modifiche.
Cordialmente!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della celere e gentile risposta, Dottore. Le posso dire che la mia ragazza aveva già assunto combantrin in precedenza, ma in sciroppo, e non aveva manifestato nessun fastidio. E' possibile che sia dovuto alla differenza degli eccipienti tra lo sciroppo e la compressa?
PS: sa se il combantrin interferisce con i contraccettivi ormonali? Sul bugiardino non trovo nulla.

Grazie, saluti
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,9k 938 12
Non credo sia colpa degli eccipienti.
Non dovrebbe esserci alcuna interazione con i contraccettivi.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio