Attivo dal 2011 al 2020
Sono tormentato ormai da un mese a causa di un forte bruciore sulla punta della lingua che si presenta arrossata e talvolta con tante piccole crepe.
Nel Maggio 2009 ho sofferto di forti dolori retrosternali, bruciori, nodo in gola e disfagia. Dopo 3 mesi dal problema effettuai una gastroscopia che ha evidenziato solo un cardias ipotonico ed un infiltrato flogistico cronico in sede antrale. A causa del ritardo diagnostico e costretto a letto a per i forti dolori ebbi numerosi attacchi di panico, controllati con Paroxetina (che rendo ancora oggi) ed abusai per alcuni mesi di IPP (anche 120 mg al giorno per una settimana) dopo che mi dissero di prenderne 80 mg al giorno a causa di reflusso laringo-faringeo. Ad inizio 2011 cambiando radicalmente alimentazione cominciai a stare molto meglio ed i problemi diminuirono.
Metà 2012: ricovero al pronto soccorso per dolori addominali molto forti durati 3 giorni. Causa sconosciuta.
Ecografia, Novembre 2012: presenza di adenomiomi alla colecisti (2mm) , da monitorare
Analisi del sangue Marzo 2013 (transaminasi, B12 e Ferritina OK):
Bilirubina totale 1.69 (max 1.1)
bilirubina diretta al limite 0.29 (max 0.30)
Ematocrito 40.8% (min 41%
Globuli rossi 4.55 (min 4.50)

globuli bianchi 6.10 (4.0 e 10.90)
*globuli rossi 4.48 mil/mmc (4.50 e 5.90)
*emoglobina 13.5 g/dl(14.00 e 17.5)
*ematocrito 40.0% (41 e 53)
glucosio 78 mg/dl (70/110)
*urea 48 mg/dl vicino al limite (15/50)
creatinina 1.0 mg/dl (0.5/1.4)
*bilirubina totale 1.52 (0.16 e 1.1)
*bilirubina diretta 0,24 vicino al limite (0.01 e 0.3)
ferritina 91 ng/ml (14 e 300)
B12 509 pg/ml (200/960)

elettroforesi proteine siero
proteine totali 6.9 (6/8)
*albumine 67.1% (55 e 65)
alfa e beta globuline nella norma
*gamma globuline 10.4% (11.5 e 19)
*rapporto A/G 2.04 (1.26 e 1.95)

Analisi del Sangue Giugno 2013 a digiuno DA 20 ORE per sospetto Gillbert (al momento ho solo la Birilubina ed è alta, manca il resto, lo ritiro a breve):

Bilirubina totale 2.16 (max 1.1)
bilirubina diretta 0.64 (max 0.30)
Birilubina indiretta 1.52 (max 1.00)

Cosa mi consigliate, come la vedete voi, che informazioni vi mancano? Il mio medico di base mi ha mandato dopo 1 mese da un internista con diagnosi di gastrite cronica ma lui pensa che io abbia una lieve anemia ed una sindrome di Gillbert, entrambe però staccate dal resto.
Domani farò un Gastropanel ed un tampone linguale, di più non so… intanto prendo il Supradyn da 10 giorni ma non conta nulla…

Riassunto: Abuso 3 anni fa di IPP per reflusso, Paroxetina, Finasteride 1 mg (per capelli), dieta regolare, molto sport, Iperbilirubinemia, lieve Anemia, Lingua rossa sulla punta, brucia costantemente, talvolta con sensazione di arsura, difficoltà digestive, sospetto di gastrite asintomatica (salvo per la lingua dolorante).

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Lei ha varie situazioni che non possono essere unificate,
ovvero un reflusso che potrebbe essere responsabile dei problemi linguali.
Inoltre traspare un colon irritabile.

Deve farsi seguire da un gastroenterologo di sua fiducia.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2011 al 2020
Salve,
grazie per la risposta.
Personalmente ed anche secondo l`ultimo gastroenterologo chiamato in causa verso fine 2011 (reparto di gastroenterologia, policlinico di Baggiovara MO, Dottor Marzio Frazzoni) il reflusso io non lo ho. Abbiamo fatto anche ph-impedenziometria risultata negativa ed oggi non ho più alcun sintomo del reflusso. L`unico fastidio è sulla lingua ma non posteriormente, solo la punta che brucia ed è arrossata.
Al momento ho una visita il 17 Luglio con il dottor Cioni, medicina interna/Gastroenterolgo/Cardialogo e sono in attesa dei risultati del tampone linguale e del Gastropanel. Lei personalmente trova utile l`indirizzamento del gastropanel nel confermare od evitare una gastroscopia?

Inoltre mi chiedo come fare una diagnosi certa di Gillbert a causa della mia birilubina più alta del normale.

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non ritengo il Gastropanel un test preliminare per porre indicazione alla gastroscopia nè per evitarla.

Un metodo economico per diagnosticare il Gilbert consiste nel test del digiuno. Se dopo una giornata di ridotto apporto calorico (una fetta di pane, una fettina di carne e un po' di frutta) la bilirubina sale, mentre tutti gli altri parametri restano nei range di riferimento è suggestivo di Gilbert.

Sono comunque disponibili test genetici per fare diagnosi molecolare di Gilbert.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Attivo dal 2011 al 2020
Buongiorno,
Riprendo in mano questo consulto perchè prettamente di competenza Gastroenterologica. La base di tutto questo mio itinerario è la glossite: lingua a carta geografica SINTOMATICA (se non lo fosse non perderei tempo e soldi per tutte le visite e analisi svolte...)
dalla coprocultura recentemente fatta mi hanno trovato E. Coli enteropateogeni di tipo 1 (se vuole le do anche i nomi/sigle scritte sul foglio).
Io le chiedo è possibile che seppur enteropatogeni, questi batteri si siano cronicizzati nel mio intestino in modo se non asintomatico, quasi, da alcuni mesi e mi causino questi problemi alla lingua eventualmente anche come sofferenza riflessa o segnale del mio corpo che qualcosa nell''intestino non lavora bene?
Il medico generico mi ha dato ciproxin per 6 giorni 2 compresse al di e prendo fermenti lattici della solgar a metà giornata. è corretto? 6 giorni son pochi? ho letto che son piuttosto resistenti.

Poi dal momento che nel 2009 con la gastroscopia mi hanno riscontrato un infiltrato flogistico cronico in sede antrale senza HP (controllato HP anche quest''anno con coprocultura ma antigeni negativi), soffro spesso di disturbi digestivi, al gastropanel di 3 mesi fa la mia gastrina 17 basale è risultata 0,5 in un range da 2 a 10 con sospetto di "gastrite in sede antrale" una gastroscopia di controllo potrebbe giovarmi? Io personalmente la vorrei proprio fare, perchè secondo me, dopo aver studiato parecchio dietro questa glossite, trovo in letteratura che spesso la "lingua a carta geografica" sia un sintomo di altre problematiche del corpo tra cui appunto sofferenze o malassorbimenti gastrici o intestinali.

Altra domanda, ho degli adenomiomi, visti all ecografica un anno e mezzo fa di circa 2 mm, andrebbero controllati? Io ho anche birilubina indiretta e diretta più alte della norma (presunta sindrome di gillbert) come e dove posso fare una diagnosi molecolare per capire se è realmente Gillbert o no?

Scusate per le molte domande, ma ho già speso 2000 euro almeno per questa lingua tra analisi e visite e arrivarci in fondo per esclusione sta diventando tosto.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Un metodo economico per diagnosticare il Gilbert consiste nel test del digiuno. Se dopo una giornata di ridotto apporto calorico (una fetta di pane, una fettina di carne e un po' di frutta) la bilirubina sale, mentre tutti gli altri parametri restano nei range di riferimento è suggestivo di Gilbert.

Per quanto concerne i test genetici per fare diagnosi molecolare di Gilbert, deve informarsi presso i laboratori di genetica più vicini a lei.


Anch'io ritengo utile consigliarle di eseguire una gastroscopia.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Attivo dal 2011 al 2020
per l E coli enteropatogeno pensa che vi possa essere una correlazione a problematiche inerenti la mucosa orale? Dopotutto se in letteratura non si conosce una causa della lingua a carta geografica forse proprio perchè è lo spettro di un ampia possibilità di disturbi riconducibili ad altre situazioni del nostro corpo?

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Le ipotesi sono tante tra cui il possibile coinvolgimento genetico e fattori psicosomatici, resta un problema non ben codificato.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Attivo dal 2011 al 2020
Aggiornamento: lingua a carta geografica tenuta sotto controllo con alimentazione sana, evitamento di momenti stressanti ed al bisogno (ultima volta due anni fa) terapia con bentelan per una completa rimarginazione.
Eziologia ignota, probabile causa auto immune; verosimile forma di psoriasi o dermatite della lingua.