Utente
Gentili Dottori,
Da circa 5 giorni ho dolore al fianco destro in basso inizialmente quando comprimevo la parte e poi quando cammino e sono in piedi mentre a riposo si attenua. Inoltre ho diarrea da un paio di giorni e non ho febbre ( 36,5). Sono stato dal mio medico e ha escluso che si tratti di appendicite e mi ha detto che potrebbe essere un'infiammazione del colon. A tal proposito mi ha prescritto dei fermenti lattici. Io ho un po' di timore che si tratti di appendicite o qualcosa di più serio. Il dolore é localizzato in basso a destra e si irradia anche all'anca. Cosa potrei fare?
In attesa di risposta vi ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Dovrebbe chiedere una visita specialistica chirurgica o gastroenterologica nel caso che non fosse del tutto convinto di quanto affermato dal curante.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la risposta. Lei cosa pensa possa essere dati i sintomi elencati?
La ringrazio ancora
Buonasera

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Potrebbe trattarsi di un fatto irritativo del colon,una infiammazione appendicolare o un problema ureterale ad esempio disturbi da microcalcolo si. Senza visita non è possibile definire.
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore la disturbo l'ultima volta per chiederle cosa mi consigliava di fare come analisi. Sarebbe indicata un ecografia?
Le cose che lei ha detto nel messaggio precedente sono preoccupanti?
La ringrazio per l'attenzione
Buonasera

[#5]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Nulla di preoccupante. L'ecografia. Potrà dare notizie su eventuale problema reno ureterale.
Dr. Roberto Rossi

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore,
Ho appena ritirato le analisi del sangue:
Globuli bianchi 12,98 4.8-10.8
Globuli rossi. 5,92. 4.70-6.10
Formula leucocitaria:
Neutrofili 53.60% 7.00
Monociti 4.90%. 0.60
Linfociti 34.90% 4.50
Eosinofili 4.10% 0.50
Basofili 0.50% 0.10
Cellule immature 1.90% 0.20
VES 8mm
Anche le urine sono uscite buone.

Io continuo ad avvertire il dolore tra il fianco destro e l'anca. Il mio medico ha escluso un appendicite dopo aver controllato. Mi spaventano i globuli bianchi alti anche se anche da precedenti analisi fatte negli anni passati gli ho sempre avuti superiore a 11.00. Mi ha prescritto un eco addome inferiore e superiore e una radiografia addome e anca.
Secondo lei cosa potrebbe essere? I globuli bianchi alti cosa possono essere. Sono un po' preoccupato.
La ringrazio cordiali saluti

[#7]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Purtroppo senza una visita non posso dire nulla . I globuli bianchi leggermente mossi potrebbero indicare una generica infiammazione.
Dr. Roberto Rossi

[#8] dopo  
Utente
Ok la ringrazio ancora Dottore
Ma volevo chiederle se i globuli bianchi sono preoccupanti anche per altre tipologie a questi valori
Cordiali saluti

[#9] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
Stamane ho effettuato un eco addome inferiore e superiore e radiografia addome tutte con esito negativo. Non ci sono calcoli ai reni e uretere e l'appendicite non è infiammata. A questo punto non so cosa può essere il dolore al fianco destro. Pensa possa essere una colite? E poi mi preoccupano i globuli bianchi alti.
Cordiali saluti

[#10]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Purtroppo senza una visita non è possibile dire di piu. Potrebbe trattarsi di una sindrome irritativa colica.
Dr. Roberto Rossi