Intolleranze, allergie

Salve,
sono una donna di 33 anni. Da un anno circa ho problemi piuttosto evidenti di gonfiore addominale e non solo, anche alle gambe, che varia molto da un giorno all'altro. In particolare la pancia si gonfia veramente in una maniera assurda, ma al mattino quandomi sveglio sono assolutamente piatta. Inoltre mi capita spesso di andare a diarrea, difficilmente le feci sono solide. Aggiungo altri sintomi che ho notato e che potrebbero essere correlati tra loro per completezza d'informazione.
Oltre al gonfiore appena dopo mangiato si verifica del meteorismo ed eruttazione frequente. Episodicamente soffro di stanchezza eccessiva, a livello fisico ma anche mentale, mi capita di camminare per strada molto stordita, mi sento come drogata per cercare di spiegarmi, con gli occhi stanchi come non avessi dormito per giorni. Un altro aspetto è la minzione frequente: episodicamente mi capita di dover urinare ogni 10-20 minuti e non è una cosa psicologica perché quando vado in bagno effettivamente urino e molto...mi capita soprattutto la sera quando vado a letto e durante la notte. Tra l'altro da mesi soffro anche di sonno disturbato, mi sveglio almeno 3-4 volte a notte. Aggiungo una cosa strana che potrebbe non entrarci nulla: negli ultimi mesi mi sono comparse due volte delle ferite dietro la schiena, vere e proprie ferite, non così profonde, solo graffi, ma tre o quattro contemporaneamente, che sono guarite in un paio di settimane. Devo dire che da un anno a questa parte vivo una situazione di stress particolare, con trasferimenti all'estero, lontananza dalla famiglia, ricerca di lavoro.
Ho pensato ad un'intolleranza al lattosio, avendo consumato molti formaggi nei giorni scorsi ed avendo notato un acuirsi dei sintomi nei giorni successivi. Inoltre, lavorando da baby sitter e consumando la famiglia latte senza lattosio, ho notato benefici quantomeno nelle feci, normalizzate. Però è anche vero che ho consumato a volte meno pane, e che nei formaggi ci sono anche lieviti...inoltre ho provato ad eliminare lattosio ma appena mangiato (consumo pane) l'enorme gonfiore ricompare. Tutto questo mi confonde...intolleranza, allergia, lattosio, lieviti. Come posso procedere?
Grazie mille.
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
La sua storia richiama moltissimo il colon irritabile.
Ha pensato di rivolgersi da uno specialista?

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2010 al 2014
Ex utente
Certo dottore, ma sono in Svizzera, non da molto ed è ancora difficile muovermi qui.
Posso chiederle perché esclude celiachia o intolleranza al lattosio o cose simili?
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Per due motivi:

1. Un anno fa, lei era già in Svizzera, e di intolleranze
https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/347820-test-intolleranza-alimentare.html
ne abbiamo già discusso; immagino che abbia già eseguito i tests che le avevo consigliato;

2. L'insieme delle dinamiche sintomatologiche riferite.
[#4]
dopo
Attivo dal 2010 al 2014
Ex utente
Ricontrollo tutte le analisi che feci, diverse, e le riscrivo (ma mi pare che il gastroenterologo non mi prescrisse il test per il lattosio). Mi diede però una cura per colite e andò meglio. Mi chiedo solo una cosa: può una cura per la colite ingannare agendo alleviando magari anche un po' i sintomi di un'intolleranza, molto simili?
[#5]
dopo
Attivo dal 2010 al 2014
Ex utente
Gli esami a livello di autoimmunita'-allergometria che leggo sono E MA (assenti) e TGA, nella norma. Sono quelli per diagnosticare la celiachia, giusto? Era necessario anche l'AGA o è sufficiente per escludere? Per il lattosio però non ho fatto il Breath test, oppure c'è qualche valore che posso cercare nelle analisi fatte?
Grazie mille davvero
[#6]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
... ricapitolando

... possiamo escludere la Celiachia,

... possiamo, in attesa che lei controllimeglio i suoi esami, ritenere marginale il lattosio
<<ho provato ad eliminare lattosio ma appena mangiato (consumo pane) l'enorme gonfiore ricompare>>,

... possiamo confermare quanto scritto in replica #1
<<Mi diede però una cura per colite e andò meglio.>>.
[#7]
dopo
Attivo dal 2010 al 2014
Ex utente
Grazie dottore. Un'ultima domanda, cosa pensa della dieta Fodmap? O altrimenti, quali alimenti in particolar modo è meglio evitare o ridurre per un colon irritabile?
[#8]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
[#9]
dopo
Attivo dal 2010 al 2014
Ex utente
Buongiorno dottore, torno a scriverle dopo aver rifatto le analisi del sangue e delle feci. Dalle prime risulta una carenza di ferro (35) ma credo dovuta all'alimentazione degli ultimi tempi e che cercherò di recuperare, e linfociti alti. Sto aspettando i risultati delle analisi deole feci, se non dovessero risultare batteri, mi consiglIa di indagare oltre? Il mio medico in Italia mi ha prescritto la colonscopia, ho temporeggiato ed effettuato prima altre verifiche, ma crede sia opportuno farla ora?
Grazie mille, saluti.
[#10]
dopo
Attivo dal 2010 al 2014
Ex utente
Mi perdoni, dimenticavo che nelle ultime analisi, un anno fs circa, la calprotectima fecale risultAva alta, > 60, perciò il medico mi consigliò la colonscopia...vorrei venirne a capo..
[#11]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Non posso che invitarla a seguire le indicazioni del suo medico.

L'allergia è una reazione immunitaria eccessiva di fronte a una sostanza (allergene) innocua per molti. Gli allergeni più frequenti e le forme di allergie.

Leggi tutto