Utente 289XXX
Gentile dottore,

ho 21 anni e faccio due premesse:
- credo di soffrire della sindrome del colon irritabile; alterno da sempre periodi o giornate di stipsi e di diarrea legate all’alimentazione e allo stress. Ogni cosa che mangio potrebbe gonfiarmi la pancia a dismisura o alterare i miei cicli fisiologici rovinandomi la giornata. Ho individuato un’intolleranza al latte ma non ho trovato soluzioni permanenti o efficaci ai miei disturbi, ci convivo.
- dall’età di 13 anni ho sempre vantato un ciclo regolare, con un flusso molto abbondante ma non doloroso, giusto dei mal di pancia sopportabili.

Da circa un anno la situazione è degenerata. Praticamente ogni ciclo è un’agonia che spesso mi obbliga a tapparmi in casa o a tornarci.
Il primo giorno, a volte il secondo, ho delle fitte dolorosissime al basso ventre (la sensazione, perdoni la franchezza, è che mi stiano sventrando). La cosa per me strana è che il dolore è SEMPRE associato alla sensazione di avere delle imminenti scariche di diarrea e a fitte all’ano (la sensazione è che l’ampolla rettale sia piena, contratta e dolente). Mi sembra che il dolore al ventre sia quasi un dolore riflesso di un disturbo intestinale. Come se il dolore partisse dal colon e arrivasse al basso ventre creandomi questi crampi fortissimi e una sensazione di pesantezza infinita.

A volte riesco ad andare in bagno e ho delle scariche di diarrea, molto più piccole rispetto alle aspettative basate sulla sensazione; purtroppo però il più delle volte non riesco nemmeno a scaricare e il dolore così acuto che non mi permette di spingere.
Non posso far altro che star sdraiata, contorcermi e aspettare che passi. E’ una situazione debilitante che dura molte ore o anche una giornata. E si ripresenta ad ogni ciclo.

Mi piacerebbe avere un’opinione e sapere se sintomi così ricorrenti e specifici possono essere legati al ciclo mestruale, al colon irritabile o a qualche altro tipo di patologia. Può esserci correlazione tra ciclo mestruale e colon irritabile?
Lo chiedo perchè sono certa di dover fare una visita accurata ma non ho idea a chi dovrei rivolgermi? Ad un ginecologo o a un gastroenterologo???
Spesso ho fatto visite che si sono rivelate dei buchi nell'acqua, chiedo un'opinione perchè sono veramente scoraggiata.

Ringrazio in anticipo per la risposta,
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile amica, la relazione tra colon irritabile e ciclo è assai frequente e nota da tempo.
Per quanto riguarda la visita, la cosa migliore è farsi visitare sia dal ginecologo che dal gastroenterologo: a volte problemi ginecologici banali, se risolti, possono già migliorare di molto il problema intestinale mentre il gastroenterologo può curare i fastidi rimanenti!
resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 289XXX

Gentile dottore,
la ringrazio per la celere risposta!
Posso chiederle più nello specifico in che modo il colon irritabile può essere legato a dei dolori mestruali tanto forti? Perchè i disturbi intestinali li ho da una vita, mentre i dolori durante il ciclo da poco più di un anno soltanto. Ho letto giusto su questo sito un articolo sull'endometriosi intestinale in cui mi rivedo molto, ma mi auguro ci siano anche prognosi meno gravi che possano giustificare i sintomi (so che non c'è nulla di peggio delle autodiagnosi in internet!).

In ogni caso ho deciso di rivolgermi ad un consultorio per la visita ginecologica, in modo da risparmiare almeno sulla visita. Però, essendomi già rivolta a dei consultori in passato (per altri tipi di problemi) e non avendo trovato spesso un ambiente molto "ospitale", mi saprebbe dire, secondo lei, che tipo di approccio dovrei aspettarmi? Presumo che mi verrà fatta subito un'ecografia interna (e già che ci sono chiederei un pap test), ma in questi casi che tipo di esami vengono prescritti per ulteriori accertamenti?

La ringrazio in anticipo,
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non so dirle il tipo di approccio (ogni medico ha il suo)!
Il ciclo mestruale incide in modo importante sulla motilità intestinale potendo aumentare dolori, gonfiori e potendo modificare le caratteristiche delle feci!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia