Utente
Gentili Dottori, cerco di spiegare al meglio la situazione. Da alcuni giorni ho questi sintomi:

- Pancia gonfia
- Sensazione di non completo svuotamento dopo essere andato in bagno
- Sensazione di dover andare in bagno (sensazione che va e che viene)
- Le feci a volte sono tante altre volte poche
- Quando vado al bagno ho una sensazione di calore dentro l'ano
- Mi sembra di essere stitico ma le feci che faccio non sono dure a pallina (sono sottili ma comunque molli)
- Quando vado in bagno perchè sento l'esigenza a volte faccio solamente aria

Pensandoci bene in passato ho già sofferto di questi sintomi. Tra l'altro arrivo da un periodo in cui la mia alimentazione è stata non sicuramente delle migliori. Pranzi di lavoro, aperitivi, cibi speziati e soprattutto piccanti. La mia Dottoressa dice che ho l'intestino infiammato. Vorrei un vostro parere per poter capire come meglio procedere.

Aggiungo che:
- Non ho avuto casi di diarrea
- Non ho dolore addominale
- Ho sofferto in passato di emorroidi esterne
- Lo scorso hanno ho fatto una gastroscopia (piccola ernia iatale non complicata)
- Non ho febbre o malessere generale
- Non ho perso peso anzi con l'alimentazione di questi mesi ho preso anche un paio di kg.

Detto questo se secondo il Vostro parere non è nulla di allarmante cosa posso fare per migliorare la situazione?

Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Confermo il sospetto diagnostico di colon irritabile.
Deve rivolgersi da un bravo gastroenterologo.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott.re Quatraro, La ringrazio per la celere risposta. Volevo chiederLe dei consigli in merito.

1) Nel mio caso che tipo di alimentazione devo seguire? Ad esempio stasera ho mangiato una tazza di minestrone frullato, riso in bianco, un pezzo di mozzarella e mezza mela. Puoi andare bene?

2) Lo scorso anno sempre a seguito di un periodo di cattiva alimentazione (assumevo poca fibra) mi è venuto un fecaloma. Secondo Lei il fatto che le mie feci seppur poche sono comunque molle mi mettono al riparo dal ripresentarsi del problema? Le dico questo perchè sono terrorizzato. Non è stata una bella esperienza (soprattutto dolorosa). A casa mi sono rimaste bustine di Movicol. Non so se prenderle oppure no. Tra l'altro domani la mia Dottoressa è assente. Cosa mi consiglia? Sempre su questo problema mi conviene mangiare pasta o riso (come stasera) oppure fare una alimentazione solo fibra?

Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
[#4] dopo  
Utente
Grazie della risposta. In merito al fecaloma Le volevo chiedere una cosa. Ho provato una autoispezione anale. Con il dito al momento non sento la presenza di feci.

1) Vuol dire che al momento non ho nessun fecaloma?

2) Il fecaloma può formarsi prima del tratto finale?

3) Nonostante lo stimolo mi sforzo per defecare ma non ci riesco. Il più delle volte è aria. Può essere un segnale di fecaloma?

4) Con una alimentazione esclusivamente composta di fibre sono ancora in tempo per evitare il fecaloma?

PS: Stamattina dopo essermi alzato ho bevuto 2 bicchieri di acqua tiepida. Sono riuscito ad andare in bagno dopo circa 1 ora. Le feci erano filiformi e molle. Non erano tante ma quantità ne ho fatta sicuramente di più dei giorni scorsi. Spero sia di buon auspicio.

Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non le consiglio di autoispezionarsi,
oltretutto non è possibile eseguire una attendibile
"auto"esplorazione rettale,
tanto più se non si è medici ... è inattendibile!

>>Il più delle volte è aria ... Le feci erano filiformi e molle>>
non mi sembra di intravedere fecalomi.

Ricordi sempre di farsi visitare!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dott.re Quatraro, La ringrazio per la risposta. Per quanto riguarda il farsi visitare intende dalla Dott.ssa di famiglia oppure dal pronto soccorso?

Perchè al momento potrei solamente dalla mia Dott.ssa mentre per lo specialista dovrei recarmi al pronto soccorso (la prenotazione tramite CUP dilaterebbe troppo i tempi).

Al momento (in assenza della mia Dottoressa) mi sono recato in farmacia. Mi hanno dato Enterolactis Duo, bustine di Movicol e olio di vasellina. Oggi a pranzo ho mangiato una zuppa tritata di spinaci. Cerco di tamponare in questo modo (tra l'altro è la cura che mi avevano dato a settembra quando ho avuto il fecaloma).

Le chiedo un parere. Se secondo Lei non sembrano esserci fecalomi, conviene che aspetto venerdi pomeriggio e mi reco dalla mia Dottoressa oppure vado al pronto soccorso?

Grazie per il supporto.

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Si faccia visitare dalla sua dottoressa.

Eviti di farsi assegnare terapie dal farmacista:

... perchè viene data SENZA VISITA
e
... perchè NON E' MEDICO
e
... quindi è illegale sostituirsi al medico!!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Grazie per la risposta. Il problema è che fino a venerdi come mi devo comportare? Mi limito a mangiare solo frutta ed escludo i farmaci?

Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
La Dottoressa non può assentarsi senza aver delegato un sostituto,
... che deve visitarla!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Il mercoledi la mia Dott.ssa non fa studio. Sono anni che vado da Lei e ha sempre fatto così. Domani invece devo lavorare. Il primo giorno disponibile è quindi venerdi.

Visto che (da come mi sembra di capire) non è urgente, evito di andare al pronto soccorso e aspetto venerdi? Oppure prendo un permesso dal lavoro e mi reco domani mattina dalla mia Dottoressa?

Lei cosa mi consiglia?

Nel frattempo stasera ho mangiaro del minestrone frullato e un piccolo pezzo di pane integrale.

Grazie mille per la disponibilità.

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non ravvedo elementi di estrema urgenza.

Saluti cordiali
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
Gentile Dott.re Quatraro, stamattina ho sentito telefonicamente la mia Dott.ssa. Le ho spiegato la situazione e i farmaci consigliati in farmacia. Mi ha detto che vanno bene e li devo prendere così:

2 cucchiai di vasellina a metà mattina
1 bustina di fermenti + 1 movicol a pranzo
2 cucchiai di vasellina a metà pomeriggio
1 bustina di fermenti + 1 movicol a cena

Solo per oggi non prendere i cucchiai del pomeriggio ma farmi un clistere da 1/2 litro. Così mi dovrei liberare. Domani pomeriggio poi vado nel suo studio per la visita.

Stamattina comunque sono riuscito ad andare in bagno. Ne ho fatto di più rispetto a ieri mattina. Le feci erano molle (nessuna presenza di feci caprine) e verdi scure (presumo per via dei spinaci).

L'unica cosa che mi chiedo è inerente allo spessore. Non sono ancora a salsiccia ma hanno lo spessore diciamo di una matita. Questo cosa significa? Che ho qualcosa che ostruisci in parte il passaggio delle feci? Oppure è solamente un effetto del colon irritabile?

Cordiali saluti

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
La seconda che ha scritto.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
Gentile Dott.re grazie per la risposta. Ieri sera ho fatto un clistere ma più che aria e acqua sporca non sono usciti. Volevo chiederLe:

Stamattina sono riuscito ad andare di corpo. Le feci però questa volta (diversamente da ieri) non erano a matita ma sfatte e "sfribrate".

1) Può essere perchè ho ingerito troppa fibbra?

2) Questa sensazione di dover andare in bagno (anche se poi faccio solo aria) è data dal colon irritabile?

Cordiali saluti

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ancora una volta
"La seconda che ha scritto".
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Utente
Gentile Dott.re Quatraro, La ringrazio nuovamente per la risposta. In merito al colon irritabile volevo chiederLe un parere. Ieri ho sentito la mia Dott.ssa e mi aveva confermato il Movicol e un clistere alla sera.

Mi sono chiesto però se clistere e Movicol hanno la controindicazione di irritare il colon e quindi aggravare il colon irritabile. Perchè a quel punto anche la difficoltà a defecare aumenta. Non sarebbe meglio provare con la sola alimentazione e qualcosa per ripristinare la flora intenstinale?

Nell'attesa, cordiali saluti.

[#17]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
I rimedi citati hanno un mero scopo lassativo e possono rappresentare parte della terapia del colon irritabile.

Quanto lei chiede, invece,
ovvero una diversa valutazione/scelta terapeutica
non può ragionevolmente essere evaso in questa sede
in quanto ciò necessariamente richiede una valutazione diretta del paziente, noto limite del consulto online!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#18] dopo  
Utente
Gentile Dott.re Quatraro, ieri mi sono recato dalla mia Dott.ssa per la visita. Abbiamo parlato per una buona mezz'ora. Mi ha cambiato terapia e soprattutto mi ha tranquilizzato.

Adesso prendo:

Al mattino stomaco vuoto 2 cucchiai di vasellina

Prima di colazione 1 compressa di Debridat

Prima di pranzo 1 bustina di enterolactis due + 1 compressa di Debridat

Prima di cena 1 bustina di enterolactis due + 1 compressa di Debrum

Mi ha tolto il movicol. Mi ha detto di mangiare sano. Riso in bianco, patate e carote lesse, pesce bollito, petto di pollo e altro. Accompagnando il tutto con le verdure a foglia verde.

Cura da fare per 20 giorni. Per il resto mi ha detto di non agitarmi che è solo un colon irritabile e che appena l'intestino riprende la sua mobilità tutto tornerà come prima.

Cmq stamattina presto (così come è stato nei 3 giorni precedenti) sono riuscito ad andare in bagno. Oggi le feci erano nastriformi ma cmq in buona quantità.

Volevo chiederLe il fatto che adesso riesco ad andare di corpo ogni mattina alle 6:30 (più o meno) e segno che mi sto regolarizzando?

La terrò informata sull'evolversi della situazione.

Cordiali saluti

[#19]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Condivido il fatto che debba tenere a bada la sua ansia,
... ciò contribuirà ad attenuare i disagi del colon irritabile!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#20] dopo  
Utente
Gentile Dott.re Quatraro, anche stamattina intorno alle 6:30 sono riuscito ad andare in bagno. Rispetto a ieri ne ho fatta di meno però è anche vero che ieri non ho assunto nessuna bustina di movicol. Le feci risultavano di consistenza molle e sempre nastriformi (o quasi). Mi sono quindi chiesto una cosa sulle fibre. Ad esempio ieri ho mangiato:

Colazione
Latte di soia + fette biscottate integrali con marmellata contenente solo zuccheri della frutta

Pranzo
Riso in bianco + una porzione di verdure bollite frullate

Merenda
1 pacchetto di crakers integrali

Cena
Fettina di petto di pollo + una porzione di bietole bollite frullate

Per porzione di verdure e bietole intendo dire una tazza da colazione al mattino.

Leggendo il link che mi ha segnalato mi sembra di aver capito che le fibre aiutano da un lato ma dall'altro irritano il colon. E' chiaro che se prendo troppe fibre andrò pure di corpo ma se irrito il colon poco mi servono.

1) Secondo Lei ieri ho assunto troppe fibre?

2) Sulla frutta non ho capito cosa posso mangiare. Ad esempio le prugne. In un punto del documento dice che contengono fibre solubili (azione costipante) e in un altro punto dice il contrario (raccomandate in caso di costipazione). Che frutti posso quindi mangiare?

La ringrazio per il supporto. Sto andando a tentativi per capire come mi devo muovere.

Cordiali saluti