Eruttazione e fastidio allo sterno

Salve. Ho 40 anni e da qualche mese ho un senso di fastidio allo sterno con eruttazioni non acide ma solo di aria e a volte gonfiore intestinale. Altra particolarità è che quando deglutisco a volte ho come la sensazione che il cibo faccia fatica a scendere quando arriva piu o meno alla bocca dello stomaco. Il medico mi ha prescritto pantoprazolo 40 mg e dovrò fare una gastroscopia tra 2 mesi. I tempi sono un po lunghi. Per quello in attesa di quel giorno chiedo un parere a voi, tanto per avere un idea e se oltre alla dieta c'è qualche altro accorgimento che posso adottare. Un altro elemento utile che può servire sapere è che anni fa il mio urologo mi diagnosticò una candidosi, visti i segni infiammatori sul glande. Grazie a tutti i medici che eventualmente risponderanno.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Sintomi sono da reflusso e la terapia é adeguata. Ecco un articolo di utilità per l'alimentazione nel reflusso:

https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/787-il-reflusso-gastro-esofageo-a-tavola.html

Cordialmente

Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)- Reggio C (Villa Sant'Anna)

[#2]
Utente
Utente
Dr. Cosentino la ringrazio per la risposta. Le chiedo un ultima cosa: secondo lei dai sintomi potrebbe esserci un ernia iatale o gastrite? Grazie molte.
[#3]
Utente
Utente
P.S. Ho fatto anche un esame delle feci per la ricerca dell'helicobatter con esito negativo. Mi chiedevo... Il risultato di questo esame è attendibile anche se si assume il pantoprazolo? Questo farmaco potrebbe abbassare l'eventuale carica batterica non risultando quindi? Grazie ancora.
[#4]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
I sintomi fanno pensare da un reflusso, che ci può essere con o senza ernia iatale (che sarà diagnosticata endoscopicamente), mentre la ricerca dell'HP deve essere fatta dopo un mese di sospensione della terapia antisecretiva.

Saluti

[#5]
Utente
Utente
Ok. Grazie della sua cortesia.
Cordiali saluti.
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Di nulla. Si figuri.


[#7]
Utente
Utente
Dott. Cosentino, la disturbo ancora, per chiederle un aiuto: Seguendo il suo consiglio ho interrotto l'assunzione del Pantoprazolo, visto che il 31 di questo mese mese devo sottopormi ad una gastroscopia, e quindi capire meglio tra le altre cose se ho il Pilori. Però i sintomi di rigurgiti e fastidi stanno aumentando di nuovo e mancano ancora 20 giorni all'esame. Posso ovviare e rimediare a questi disturbi assumendo un altro farmaco che non sia di ostacolo per il pilori? Oppure riprendo il pantoprazolo? Forse nel mio caso non c'entra il pilori e quindi ho interrotto inutilmente? Cosa mi consiglia? Grazie mille per la pazienza.
[#8]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
L'helicobacter non ha alcuna influenza sul reflusso, quindi se ha disturbi riprenderei il farmaco.

Buon fine settimana.



[#9]
Utente
Utente
Ok, grazie come sempre. Buona domenica.
[#10]
Utente
Utente
Salve Dott. Cosentino.
Mi permetto di disturbarla, in quanto ho eseguito oggi una gastroscopia. e questo l'esito:
Esame condotto fino a D2. Esofago con mucosa di aspetto regolare. Stomaco con presenza di alcune rilevatezze mucose sul corpo compatibili con polipi fundici. Eseguite 2 biopsie (Cont2). Eseguite 3 biopsie su mucosa gastrica antrale (Cont1). Anello pilorico regolare. Bulbo D2 con mucosa di aspetto regolare. Gastropatia cronica.
è un referto riconducubile al reflusso? La gastropatia e i polipi sono preoccupanti? Grazie mille.
[#11]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Non ci sono riferimenti al reflusso, mentre non ci sono motivi di preoccupazione per i polipi e la gastropatia.

Si tranquillizzi.


[#12]
Utente
Utente
Grazie per la tempestività nella risposta. La ringrazio tanto! Buona serata e buon lavoro.
[#13]
Utente
Utente
Buonasera Dott. Cosentino. Oramai so no passati 5 mesi dalla gastroscopia i cui risultati sono scritti sopra. Nonostante dall'esame non ci sia nulla di rilievo, il disturbo anche se migliorato è rimasto. Ma non ho rigurgiti acidi. Ho eruttazioni di aria quando mangio e gonfiori allo stomaco e a volte scendono alla pancia. Questi disturbi li ho soprattutto mentre mangio, Mi chiedevo a questo punto se possiamo sempre parlare di reflusso o forse il mio è proprio un altro problema? Se invece è reflusso, è normale che duri da piu di un anno nonostante la gastroscopia regolare? Un gastroenterologo consultato di recente mi ha cambiato il pantoprazolo con l'omeprazolo, e consigliato un ecografia addominale. Ora sto prendendo 1 pastiglia al giorno da 20 mg di omeprazolo. Quindi per ricapitolare tra il pantoprazolo e l'omeprazolo, ho iniziato il 15 maggio 2014 e non ho mai smesso. Mi piacerebbe avere un suo parere in merito, se possiamo parlare di reflusso o si può ipotizzare altra malattia. Grazie. Cordialmente.
[#14]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Se i sintomi non si sono risolti con la terapia antireflusso si potrebbe pensare a qualche altra causa. Ha escluso l'intolleranza al lattosio ?


[#15]
Utente
Utente
Grazie per cortese la risposta. Per ora ho fatto i test per la celiachia con esito negativo e anche ricerca uova e parassiti nelle feci (Negativo) e sangue occulto nelle feci (Negativo). Il test sull'intolleranza al lattosio non l'ho fatto. Cmq io non bevo latte . Assumo forse latte contenuto in qualche alimento. Come si fa questo test? Da chi dovrei andare per essere affidabile? Grazie mille.
[#16]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Dovrebbe eseguire il breath test al lattosio per la diagnosi della eventuale intolleranza.



[#17]
Utente
Utente
Ok grazie. Ascolterò il suo consiglio. Grazie ancora. Spero di risolvere!
Reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto