x

x

Tumore maligno fegato

Gentile prof.,vorrei chiedere il suo parere in merito alle condizioni di salute di mia nonna di 78 anni.da qualche mese le e'stato diagnosticatoun cistocele che le causa frequenti infezioni vie urinarie e dolori addominali.inoltre da qualche settimana lamenta dolore al fianco dx, senso di pienezza,perdita di peso,problemi digestivi e "bocca sempre amara".abbiamo quindi fatto eco addome con esito:fegato:lobo DX quasi interamente occupato da area di disomogeneità parenchimale,iperecogena,fortemente disomogenea meritevole di approfondimento.calcificazione 2 cm circa del 7'.colecisti con microlitiasi di mm 3.vie biliari, asse portale, pancreas, milza, vena splenica e reni (salvo area trans sonica parapielica di 3,5 cm)tutto nella norma. Analisi sangue:AFP:1,9; albumina :42,86 L;alfa1glob:10 H; alfa2glob:20 H; alb\globuline:0,75. Beta e gammaglob nella norma. Gamma GT:120 H;VES:78 H; emogl-ematocrito-valore globulare medio-mch:tutti lievemente bassi;rdw-piastrine-pct:ai limiti superiori;Neutrofili:75 H e linfociti: 15 L. Gamma gt:120 H;transaminasi got e gpt,bilirubine,creatinina,azotemia,glucosio,colesterolo,trigliceridi,uricemia proteine,sodio,potassio e cloro nella norma.esame urine positivo x infezione vie urinarie.assume farmaci x ipertensione,ipotiroidismo e cistiti. Analisi maggio scorso (elettroforesi e gamma GT erano nella norma) nella norma.mai fatte eco in precedenza. L ecografista ci ha preavvisato della possibilità di un tumore maligno tuttavia siamo in attesa di TAC.ma il valore afp non dovrebbe essere elevato?nell'ipotesi peggiore come si potrà intervenire o comunque come procedere?si tratterebbe di t.primitivo o metastasi? grazie.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Credo che bisogna attendere l'esito della TAC prima di pronunciarsi definitivamente sulla diagnosi e sulla eventuale terapia.


Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile prof,
questo l'esito della tac:

Nulla di significativo a livello della milza, del pancreas, dei surreni. Grossolana, diffusa alterazione morfostrutturale del parenchima epatico di verosimile origine eteroplastica. Cisti renali. Non si osserva versamento peritoneale. Non si osservano adenopatie retroperitoneali. In via collaterale si segnala lesione nodulare in sede basale a destra compatibile con lesione secondaria.

Sbirciando su internet abbiamo compreso di cosa si tratta ma non abbiamo capito in che modo procedere (prenotata visita oncologica).

Cosa prevedono i "protocolli" per tumori a questo stadio?

Nel frattempo è indicato curare con antibiotico l'infezionen alle vie urinarie?

Grazie
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Deve solo attendere la visita oncologia per avere risposte certe



Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio