Utente
Gentili dottori vorrei un consiglio sull'esito di una gastroscopia con relative biopsie effettuate per dei sintomi di reflusso gastroesofageo e dolori allo stomaco.

EGDS

Esplorazione condotta per via transnasale Dx meato inferiore, fino alla 2 porzione duodenale. Esofago normale per calibro, motilità, e aspetto della mucosa. Cardias in sede. Normale aspetto della mucosa del fondo gastrico. Al livello del terzo medio del corpo presenza di due ulcerazioni superficiali di circa 6-7 mm con tracce di fibrina su una si eeseguono bx 3 frammenti in provetta. Piloti perciò. Nulla da segnalare a carico del bulbo e della rimanente parte del duodeno osservato"

ISTOLOGICO
Frammenti di mucosa gastrica del corpo con focali aspetti di ectasia ghiandolare M 00100

grazie a chi mi risponderà


[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro Utente, la risposta istologica è negativa per problematiche importanti, bisognerebbe capire perchè aveva 2 ulcere.. ha fatto mai un test per la ricerca dell'Helicobacter pylori?
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente
Ho eseguito un urea breath test, nel mese di giugno ed ho questi problemi da marzo, con esito negativo, ma ho dei dubbi sulla modalità con cui è stato eseguito l'esame e non ricordo se è passato un mese dall'ultima pasticca di lansoprazolo che presi nel periodo acuto iniziato dopo una gastroenterite a marzo. Forse sarebbe il caso di ripeterlo rispettando i tempi consapevolmente. Sono una persona ansiosa, quel periodo è stato molto stressante e nervoso per la preparazione di un esame universitario che non riuscivo a dare. Sono una persona che ha la tendenza a rimanere a digiuno saltando i pasti principali e faccio utilizzo di vino non ai livelli di alcolismo puro ma una bottiglia di vino a cena da 750 ml finiva e questo per più cene consecutive. Non faccio attività fisica, non fumo, non superalcolici. Preferisco cibi speziati e utilizzo molto il peperoncino. Cerco di riassumere i miei stili di vita anche se so che su internet e tutto ridimensionato è già tanto il vostro aiuto e tutti ve ne siamo grati

[#3] dopo  
Utente
Eventualmente potrei fare una ricerca degli anticorpi del sangue. Può essere un esame attendibile? Può venire condizionato dal fatto che il 1 dicembre ho concluso un altra terapia durata 1 mese di lansoprazolo?
Grazie

[#4]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
gli esami del sangue non sono molto accurati
va bene eseguire anche un esame degli antigeni fecali.
certo il suo stile di vita non ha aiutato il suo stomaco ...
sospenda il protettore gastrico 1 mese prima del test per maggiore sicurezza
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#5] dopo  
Utente
Lo riconosco infatti sto correggendo il mio stile di vita.
Come dicevo è passato un mese da quando in seguito alla gastroscopia mi è stato prescritto il lansoprazolo. Posso smettere l'assunzione e contare il mese affinché possa fare di nuovo un urea breath test. Oppure devo continuare l'assunzione? Il medico endoscopica mi ha detto di assumere lansoprazolo per 6 settimane, il mio medico mi ha segnato 2 scatole per equivalente di 1 mese.

[#6]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
un mese penso sia sufficiente
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#7] dopo  
Utente
Grazie ancora dottore per la sua disponibilità