Utente 386XXX
Salve,

volevo chiedervi se esiste una correlazione fra anguria e dissenteria. Lo domando perché soffro di colon irritabile da qualche anno, da qualche giorno mangio una fetta di anguria al giorno a pomeriggio, ma oggi dopo averla mangiata mi sono gonfiato con "sommovimenti" vari e dopo neanche un'ora sono andato in bagno con feci in parte formate, in parte semiliquide e impellenti. Una scarica sola. Escludo che fosse contaminata perché l'hanno mangiata anche altre persone (anche nei giorni scorsi). Escludo anche problemi da altri alimenti perché stavo benissimo fino a prima di mangiarla. E anche dopo aver evacuato non mi sento proprio a posto.
Sapendo che ho questa sindrome potrebbe trattarsi dell'ennesimo alimento che "tollero" per 3-4 giorni e poi inizia a darmi problemi? C'è qualche informazione sull'effetto dell'anguria (ed eventualmente dei semini bianchi, potrei averne ingerito qualcuno) su chi soffre di intestino irritabile?

Aggiungo che l'ho mangiata a 1 ora da uno yogurt e 2 ore e mezza circa dal pranzo.

Grazie.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Certo,
sali ed acqua contenuti nell'anguria possono essere causa di diarrea.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 386XXX

Non si finisce mai di imparare, specie con questo intestino irritabile. Anguria depennata, la ringrazio moltissimo per la risposta!