x

x

Fastidio allo stomaco

Salve sono un ragazzo di 36 anni.
Premetto che sto attraversando un periodo di ansia e che sono molto emotivo di carattere.
Premetto anche che sono affetto da Valvola Aortica Bicuspide sotto controllo ogni sei mesi e nel 'ultimo controllo il mio cardiologo mi ha prescritto 1,25mg di CARDICOR e 5 gocce di PRAZENE mattina e sera per farmi stare più tranquillo.
Ho avuto degli episodi nei giorni passati di corpo estraneo alla gola ma dopo un consulto con il medico lui mi ha comunicato che sicuramente, non avendo nessuna difficoltà a declutire solidi e liquidi e nessun dolore o bruciore alla gola, era una psicosomatizzazione del mio forte stato ansioso, infatti poi il disturbo si è dileguato è attualmente non si ripetuto.
È da due settimane, però, che soprattutto al mattino mi capita di avere una sensazione allo stomaco descrivibile come i postumi di una nausea da mal di macchina, tengo a precisare postumi perché non ho una vera e forte sensazione di nausea ma solo come quando il sintomo vero e proprio sparisce e rimane quel senso di scombussolamento allo stomaco ed in seguito faccio un po' di aerofagia, e la sensazione di un po' d aria alla gola da espellere. Ho tenuto sotto controllo il peso in un lasso di tempo di due settimane e non ho notato cali. Mangio senza avere dolore o bruciore pre e post aver assunto cibi e nemmeno difficoltà digestive. Sono un po' stitico già di mio e non mi sembra aver visto cambiamenti e le feci sono sempre tra il marrone scuro e marrone chiaro. Ho fatto analisi del sangue comprese tiroide urine etc....visionate da tre medici che mi hanno detto che meglio di così si muore.....
Sono andato su internet ed ovviamente sono uscite malattie gravi come tumore allo stomaco o altro. Sono molto in pensiero e mi sta facendo vivere in ansia e disagio.
Lei cosa ne pensa devo preoccuparmi?
O come anche mia moglie è convinta si tratta del ennesima psicosomatizzazione ansiosa anche di carattere inconscio?
Datemi un parere perché comincio ad essere realmente preoccupato.
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Concordo assoluamente con sua moglie.

Naturalmente renda consapevole il suo curamnte.

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della sua risposta dottore.
Cercherò di migliorare dal punto di vista psicologico seguendo più attentamente ciò che il mio cardiologo e mia moglie mi hanno suggerito e cioè la calma è la tranquillità che sono necessari in questi casi.