x

x

Disturbi gastroenterologi e suo impatto su altre patologie

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno,

Mi rivolgo a questa comunità per cercare risposte che non sono riuscito ad ottenere attraverso normali consulte con diversi medici di diverso tipo.
Ho 33 anni e un anno e mezzo fa ho sofferto di due attacchi di diverticolite per cui sono stato ricoverato d'urgenza. Dopo cure con antibiotici e diete forzate per evitare di ingerire solidi, sono dimagrito svariati chili e ho preso un'infezione alla prostata che è stata di difficile risoluzione. Solo infatti dopo un anno sembro essere riuscito a debellarla, dopo molteplici infezioni da e.coli, klsblella,e.faecalis, candida, etc).

Ad ogni modo, per la diverticolite ho fatto vari esami (enema opaco, colonscopia, risonanza, eco, etc) per cui sono stati evidenziati piccoli diverticoli ed emorroidi di secondo grado interne che in realtà non mi hanno mai dato fastidio.
Dopo essere più o meno guarito dall'infezione alla prostata, ho cominciato ad avere disturbi neuropatici, per cui sono in cura al momento. (la diagnosi non è stata ancora accertata)
A parte i disturbi neuropatici,
Chiedo un consulto in questa sezione, perchè, come anche riportato da un altro medico (urologo) di questo sito, la base di tutti i miei problemi è intestinale e visto che soffro ancora dei sintomi della prostata infiammata (brividi con freddo e un fastidio in un punto imprecisato nell'uretra), pur non avendo più l'infezione, mi piacerebbe capire come migliorare.
Ogni medico interrogato finora sembra considerare la patologia come a sé stante, mentre ritengo, che abbiano tutte un'origine comune.

Infine, riporto che non ho particolari allergie alimentari di cui sia a conoscenza, e nemmeno intolleranze (per cui ho fatto un test sulle IGg in Farmacia). Non ho particolari disturbi intestinali, a parte le patologie elencate. Sono stato un moderato bevitore da weekend per circa 10 anni.

Grazie in anticipo per chi potesse aiutarmi,
Saluti,

[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
<<Non ho particolari disturbi intestinali, a parte le patologie elencate>>,

qualunque disagio intestinale crea disturbi che lei non riferisce
pertanto, tranne che assumere probiotici per un riequilibrio (post-terapia antibiotica) della flora intestinale ed assumere la rifaximina per il trattamento profilattico della diverticolosi
non rilevo altre iniziative di ambito gastroenterologico da consigliarle.

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it