x

x

Esito colonscopia, colite microscopica in tetraplegia

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno,
ho 38 anni e nel 2003 ho avuto una lesione midollare C5-C6 incompleta.
Il mio intestino è neurologico e per l'evacuazione occorrono clisteri e manovre manuali per svuotare l'ampolla.
Sono sempre stata abbastanza "regolare"fino a circa 3 anni fa,quando,oltre ai dolori neuropatici di sempre,ho iniziato ad avere un male terribile a pancia,addome,schiena e glutei.
Poco tempo dopo è comparsa una forte diarrea acquosa,ma continuavo a sentirmi dire dal mio ex medico curante(ora in pensione) e terapisti del dolore che erano dolori psicologici.Provo tutti i farmaci antidolorifici,morfina compresa ma nulla.
Mi reco al Pronto soccorso più di una volta,e dopo avermi fatto i raggi mi prescrivono forti lassativi per una presunta sub-occlusione riconducibile alla diarrea.
E così è stato anche per la gastroenterogola,che dopo TAC,eco,una colon non andata comunque a buon fine per "feci rimanenti" ed esami del sangue(il PCR era alto ma lo riconduceva ad infezioni urinarie),mi prescrive 2 bustedi Selg-esse a settimana.Ricordo ancora il calvario come se fosse ora.
Le smetto ma inizia la stipsi,che dura anche10gg .Riesco ad evacuare soltanto dopo una tisana a base di erbe che però,oltre a dolori lancinanti mi procura di nuovo la diarrea.
Spiego al mio nuovo medico curante che ho anche perdite di muco color arancio.
Esami delle feci(mai fatte prima) e Calcoprectina >100.
Prendo l'Asacol da 400 x 2 e come per magia la diarrea si blocca.Non sono comunque "regolare" ed i dolori persistono.
Finalmente,riesco a rifare una colonscopia ed il risultato è:
"Proctite di nnd.
Descrizione macroscopica:
A)4 frammenti 1SR
B)3 " 1SR
FC CS
COLORAZIONI:Tricomica di Masson

DIAGNOSI:frustoli di frammenti di intestino crasso con edema e flogosi cronica con incremento di eosinofili.Presente focale incremento delle bande collagene.I reperti morfologici ,da correlare al quadro clinico ed endoscopico,sono compatibili con colite microscopica.

Da dicembre ad ora sono passata a 2 Asacol 800 mg (ho provato x3 ma mi creava troppa stitichezza), 1 ibidì, Pursenid al bisogno e schiuma rettale.La diarrea non si è più presentata,ma se nn evacuo il dolore è comunque alle stelle.

Il mio quesito è: si tratta anche di colite ulcerosa? E' il caso di passare al cortisone per questi dolori allucinanti?Possono essere stati i lassativi?c'entra anche la tensione nervosa? Quali alimenti dovrei evitare?

Sono tanto demoralizzata e per "paura" non sono più nemmeno andata dal gastroenterologo.

Se può interessare la mia terapia,oltre a quella citata è:
Lanzoprazolo,Seroupin,Lioresal,Trittico,Pranzene,Stilnox,Effortil(al bisogno)e Noritren.

P.s nessuna intolleranza.

Grazie di cuore anticipatamente.







[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
La colite microscopica necessita di un trattamento specifico mediante budesonide.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La rinrgrazio tantissimo Dott. per la risposta tempestiva.

Non vorrei essere troppo insistente,ma potrebbero essere stati i lassativi che hanno scatenato la malattia?Posso continuare ugualmente col il Pursenid o è un farmaco che infiamma?E per quanto riguarda l'alimentazione?

Grazie ancora..
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Non sono stati i lassativi ma per il trattamento deve essere seguita dal gastroenterologo.


Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio