x

x

Feci malformate, pesantezza ed aria nell'intestino ed urine schiumose

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buongiorno. Ho 28 anni ed è da un anno che soffro di problemi intestinali ed allo stomaco.
I sintomi attuali sono: urine maleodoranti e schiumose, addome gonfio e teso, debolezza parte bassa (perineale), aria in pancia e difficoltà ad emetterla,
tendenza a stipsi, feci malformate a pezzi e quasi mai galleggianti, digestione lenta e faticosa con rigurgiti, bruciore di stomaco che si alterna a dolori all'intestino, senso di intossicazione che aumenta dopo mangiato, fastidi da intestino a stomaco e sollievo quando premo sull'intestino, cefalea.
Preciso che: le analisi del sangue (con celiachia) e delle feci (con calprotectina) presentano valori nella norma, dall'ecografia addome completa e test di bronner risulta soltanto una discinesia della cistifellea, ho una disbiosi lieve (dopo test urine per disbiosi su indicano e scatolo), esami urologici tutti negativi (compresa la proteinuria). Specifico inoltre di aver curato prostatite con una serie di antibiotici quasi un anno fa e di aver assunto una serie di farmaci per l'intestino (motilium, levopraid, fermenti di ogni tipo come vsl 3, psillogel, xflor). Recentemente ho avuto anche la mononucleosi. Ho assunto due settimane fa Normix per 6 giorni, notando un miglioramento soltanto per una giornata. Persistono i sintomi descritti in particolare all'intestino che si alleviano dopo digiuno per 3/4 ore. Preciso inoltre di seguire una dieta bilanciata e particolarmente pulita, praticando attività fisica 3/4 volte a settimana. Purtroppo nessun medico è riuscito a risolvere definitivamente questi sintomi.
Come posso risolvere questa situazione che dura da un anno? Di cosa si tratta? Sarebbe più opportuna una gastroscopia o una colonscopia?
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Non vedo l'utilità di colon e gastroscopia in quanto i suoi sintomi rientrano nel colon irritabile accentuato da qualche altra patologia da definire come riporto nel seguente articolo:



https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6487-colon-irritabile-o-altro-intolleranze-sibo-lgs-ecc.html

Cordialmente

Felice Cosentino - Milano

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la celere risposta.
Ho letto l'articolo da lei indicato e mi è risultato molto utile. Proverò ad evitare alimenti contenenti quelle sostanze per vedere come va. Nel frattempo lei cosa mi consiglia di fare? Ulteriori accertamenti? Esistono farmaci o integratori che possono eliminare o alleviare i sintomi descritti, soprattutto la pesantezza ed il gonfiore intestinale, lo stato di confusione e debolezza e le urine schiumose?
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Non esiste la medicina miracolosa, ma deve solo affidarsi ad un gastroenterologo per mettere chiarezza.

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test