x

x

Diarrea cronica. Consulto su diagnosi e terapia.

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gentili professori, dopo aver letto un articolo pubblicato dal Dottor Cosentino (https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6487-colon-irritabile-o-altro-intolleranze-sibo-lgs-ecc.html)
riguardo il "colon irritabile", la dieta "fodmap" e la "sindrome da permeabilità intestinale", sono qui per chiedervi di nuovo un parere riguardo questa invalidante diarrea cronica con dolori che ho ormai da molti anni.
Età 21 anni
Sesso M
Peso e altezza 56kg 174cm

Breve anamnesi:
Epilessia in età di scuola elementare e assunzione del farmaco "depakin". Ormai sono 8/9 anni che non lo assumo più.
Infezione da salmonella circa alla stessa età.
Ricordo di non avere avuto, nemmeno da bambino, un intestino perfetto. Tuttavia la situazione non era invalidante come lo è adesso.

Sintomi:
Diarrea con muco che va dalle feci non formate ad altre più liquide. Le feci sono acide ed irritano la zona anale. In media ho 4 evacuazioni in 24h.
Non ho un orario in cui avvengono le evacuazioni: le persone sane, di solito, vanno in bagno dopo o prima della colazione (almeno quelle che conosco io), mentre io sto male un po' quando capita: sia che io sia fuori casa, sia che io sia sul divano rilassato. Capita anche qualche volta di essere svegliato dai dolori e da conseguente diarrea (in media 2 volte al mese). I risvegli notturni sono più frequenti d'estate. Quando fa caldo, in generale, i sintomi peggiorano.

Esami effettuati:
Colonscopia, ecografie delle anse intestinali. NEGATIVI
Una gastroscopia con biopsia duodenale NEGATIVA
Calprotectina fecale POSITIVA
Esami sangue di routine. Carenza di Folati e vitamina D
Prick test Allergie alimentari e non: risultato positivo ad alcuni alimenti tra cui candida, lievito di birra (i più rognosi), graminacee , acari della polvere.
Prelievo di sangue ZONULINA risultato positivo ed indicherebbe un intestino permeabile.

Esami che forse dovrò effettuare
Una entero-risonanza magnetica/ entero TAC: entrambe mi sono state proposte come ultima spiaggia in quanto, essendo un soggetto allergico, lo specialista non sarebbe molto entusiasta ad utilizzare un mezzo di contrasto. ( così lui disse)

Diagnosi attuale: "Sindrome del Colon Irritabile". Tutti e 3 gli specialisti che ho consultato hanno formulato questa diagnosi, ma le terapie con antispastici sono state acqua fresca. Il solo farmaco che "fa qualcosa" per poche ore sembra essere la diosmectite.
Nessuno mi ha mai parlato di permeabilità intestinale.

Ultima terapia prescrittami e che inizierò a breve: Flagyl 3 compresse x 8 giorni

Domande che vorrei porvi:
Secondo voi potrebbe essere una permeabilità intestinale? Come si tratta una eventuale permeabilità intestinale e prima ancora come si effettua la diagnosi?
Allergie alimentari possono dare sintomi notturni?
Rivolgemi ad un bravo allergologo potrebbe tirarmi fuori da questa situazione?

Grazie per la vostra disponibilità. Cordialmente.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Prima di rispondere ai quesiti le chiedo se in corso di colonscopia sono state seguite delle biopsie.


Grazie

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La colonscopia è stata effettuata 1 anno e mezzo fa presso l'ospedale San Gerardo di Monza. Il centro non è specifico per la diagnosi di determinate malattie, ma dovrebbe essere un buon ospedale.
Sono state effettuate 3 biopsie risultate negative.

Grazie e lei per la disponibilità.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Non si tratta di allergia alimentare, ma di intolleranze che possono portare alla permeabilità intestinale (esiste un test specifico). Deve solo rivolgersi ad un gastroenterologo che affronti la problematica.


Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio