x

x

stitichezza, irregolarità intestinale, colon irritabile

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Salve professori, mi chiamo Andrea ho 41 anni, peso intorno ai 79 Kg. Altezza sul metro e 78.
Sono in cura sin dalla giovinezza per un panipopituitarismo dovuto a una malformazione congenita dell’ipofisi, terapia con Eutirox 50, Hydrocortison 10 mg. e Testoviron depot una iniezione al mese .
Soffro da un due tre mesi di un disturbo intestinale nella defecazione, da premettere che tendo sempre un po’ alla stitichezza da sempre, però riuscivo a tenere una discreta regolarità intestinale semplicemente con l’alimentazione sempre ricca di verdure. Però da qualche mese nonostante vada al bagno ogni giorno una sola volta, ho la sensazione di non aver scaricato abbastanza nonostante le feci siano molli e poco formate e non faccia nessuno sforzo all’atto della defecazione. Qualche volta mi succede, dopo aver scaricato di avere di nuovo lo stimolo e di fare delle feci filiformi. Siccome sono un soggetto ansioso questa sensazione di non aver fatto abbastanza mi preoccupa e spesse volte prima di andare in bagno ho paura di non riuscire a fare abbastanza. Perciò non vorrei possa essere anche una questione psicologica. Spesso per aiutarmi prendo il dulcofibre e sto prendendo anche il probinull per cercare di regolarizzare l’intestino. Da premettere che non ho mai fatto una colonscopia, mi devo preoccupare potrei avere dei polipi?
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,6k 2,1k 88
Nessuna preoccupazione. La variabilità intestinale può rientrare nella normalità o in un colon irritabile.


Non mi concentrerei su questo.


Auguroni


Felice Cosentino - Milano

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio