addome gonfio e dolore fianco dx

Salve volevo chiedere un consulto ai gentili medici. Da qualche giorno ho l'addome gonfio e dolorante nella parte destra, dolore che si irradia al fianco in alto e alla schiena. Considerando che ho tolto gia appendice e coleciste e che negli ultimi anni ho sofferto do steatosi epatica, da cosa può dipendere questo attuale disturbo? Grazie
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 67,9k 2,1k 88
Può trattarsi della distensione della flessura destra del colon da parte dei gas intestinali. Quindi bisogna adottare un'alimentazione per ridurre il meteorismo intestinale


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 623 346
Magari colon irritabile ma va innanzitutto visitato per orientarsi. Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
In effetti il problema del meteorismo mi perseguita da anni e ogni volta che ho fatto ecografia addome è venuto fuori. Ma volevo se possibile due chiarimenti. Il colon irritato e gonfio può dare dolore lungo tutto il fianco fino alla spalla e irradiato anche alla schiena? E quale terapia si può assumere oltre alla corretta alimentazione in termini di farmaci? Grazie
[#4]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 623 346
In teoria si. La terapia farmacologica prevede diversi approcci e va personalizzata. Prego.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Scusate se porgo un'altra domanda, ma avendo io fatto un eco addome di controllo in mese fa che non ha rilevato nulla , si può escludere che questo disturbo che ho sia dovuto alle vie biliari? Grazie
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 67,9k 2,1k 88
Certamente. Ribadisco però, ecsempre con i limiti del consulto a distanza, la responsabilità della distensione del colon da parte del meteorismo. Ovviamente la conferma viene dalla visita diretta.


[#7]
dopo
Utente
Utente
Mi permetto ancora di fare una domanda, e' vero come mi detto il mio medico curante che un eventuale pancreatite e' meno probabile in assenza di coleciste? Scusate ma sono ansioso e vorrei togliermi dei dubbi. Grazie
[#8]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 623 346
Dipende, la pancretatie acuta a volte è legata alla presenza di calcoli che tuttavia possono essere presenti nella via biliare anche in assenza di colecisti. Prego.
[#9]
dopo
Utente
Utente
Salve gentilissimi dottor cosentino e dottor Favara. Vi volevo aggiornare sulla mia situazione. Siccome i dolori addominali.non accennavano a sparire stamattina mi sono recato in ps. Mi hanno visitato trovandomi un addome globoso ma palpabile dolorante in fossa iliaca destra. Fatto tutte le analisi del caso ed era tutto nella norma a parte la bilirubina a 2.20 che il medico ha attribuito ad una sindrome di Gilbert visto che gli enzimi epatici e quelli pancreatici erano nella norma. Mi hanno fatto una flebo fo buscooan e mi hanno consigliato di mangiare leggero e lentamente in quanto la diagnosi e di dilatazione gassosa del colon. Cosa ne pensate? Grazie
[#10]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 623 346
Bene, mi sembra tutto condivisibile. Prego.
[#11]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 67,9k 2,1k 88
>> diagnosi e di dilatazione gassosa del colon.<<

É quello che avevo supposto nella mia prima risposta:

""Può trattarsi della distensione della flessura destra del colon da parte dei gas intestinali. Quindi bisogna adottare un'alimentazione per ridurre il meteorismo intestinale""

Auguroni.

[#12]
dopo
Utente
Utente
Nel salutarvi e ringraziarvi gentilissimi dott. Cosentino e dott. Favara vi chiedo come convivere al meglio con questo disturbo o meglio al di la dei farmaci che possono tamponare i sintomi, c'è un'alimentazione da seguire e una flora batterica da ricostruire con dei fermenti per esempio? Grazie per la cortesia e la pazienza.
[#13]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 67,9k 2,1k 88
Per l'alimentazione può prendere spunto dalla dieta al link, mentre per i fermenti deve chiedere al suo medico:


https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-la-dieta-fodmap-puo-essere-una-soluzione.html

Cordialmente

Felice Cosentino - Milano

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test