Utente
Salve dopo un anno e mezzo ho fatto le analisi del sangue , per controllare il fegato perchè ho la steatosi da anni, il mio peso attuale è 87 kg e sono alto 1,73 cm il risultato delle analisi è questo
COLESTEROLO TOTALE 186
COLESTEROLO HDL 45
COLESTEROLO LDL 124
TRIGLICERIDI 85
GLICEMIA 99
GOT 23
GPT 38
GGT 107
Volevo sapere se il fegato risulta molto compromesso o non è molto accentuata la cosa da queste analisi , quello che mi preoccupa di più sono le gpt e le ggt, vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le transaminasi sono solo lievemente mosse, e non sono sufficienti, comunqu, a stabilire la gravità della steatosi,
cosa possibile solo associando un monitoraggio ecografico.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista Digestivo
www.enterologia.it
www.transnasale.it
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Quindi dottor Quatraro non c e un danno epatico vedendo queste analisi ? l ultima ecografia riportava steatosi di grado medio e fegato leggermente ingrossato, di 6 mesi fa, cioè dottore volevo sapere se è una cosa grave o mi basta perdere peso, grazie ancora

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per quanto ha scritto non mi sembra una situazione grave.
Deve semplicemente rispettare le norme di una buona e sana alimentazione.
Attenzione a grassi e zuccheri!

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista Digestivo
www.enterologia.it
www.transnasale.it
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4]  
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

24% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Egregio Utente,
Le analisi esibite non possono aiutarci nel dire se vi è una buona funzionalità epatica o meno ....... sono incomplete! Per rispondere al suo quesito bisogna esplorare l'attività protidosintetica, effettuando il quadro proteico elettroforerico, il tempo e l'attività protrombinica e la pseudocolinesterasi. Il GGT è un indice di colestasi e può essere aumentato in svariate situazioni in primis quando si fa uso di sostanze alcoliche o di alcuni farmaci ed in genere si completa con la determinazione della fosfatasi alcalina e della bilirubina frazionata. E' inoltre utile visionare un emocromo e conoscere se ha mai determinato i markers epatitici. Quali analisi ha fatto in passato? I valori come erano in passato? Lei è in sovrappeso,con un indice di BMI di 29 Kg/m2 ma la circonferenza addominale quant'è? V'è diabete in famiglia? E' iperteso? Russa durante la notte? Quanti anni ha?
Ci faccia sapere se vuole. Le porgo distinti saluti
Ludovico Giorgio Tallarico
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

[#5] dopo  
Utente
Dottore i valori sono alti come ggt da una decina di anni, per un periodo c erano anche le gpt che sforavano un po , pero in quel periodo prendevo dei medicinali e forse poteva essere quello, per quanto riguarda il peso sono 87 kg per 1,73 cm, ed ho una bella pancia purtroppo, ho avuto solo una zia da parte di madre col diabete e la glicemia è uscita a 99, altre volte 95-93.
Fosfatasi e bilirubina nelle altre analisi passate fino ad un anno fa erano regolari, questa volta non le ho fatte.
Non sono iperteso, pressione 120 - 80, in passato ho bevuto un po troppo nei week end per alcuni anni , adesso no.
Ho 43 anni e il resto delle analisi sono perfette anche l emocromo,solo all ecografia ho fegato di grado medio steatosico, cosa ne pensa?

[#6]  
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

24% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Gent.le Utente,
In medicina e soprattutto in epatologia non si può fare diagnosi su un sintomo o su un dato di laboratorio. E' necessario una raccolta anamnestica accurata, un esame clinico e vari esami di laboratorio, anche ripetuti nel tempo per poi essere confrontati, da un addetto ai lavori, con spirito critico. In un epatopaziente, un profano può considerare normale una conta piastrinica di 150.000 anche se la precedente conta era di 250.000 o un valore di emoglobina di 18 grammi o una conta di globuli rossi di 6.000.000.
Nel suo caso quanto alcol (vino, birra, aperitivi, superalcolici) consuma al giorno o in una settimana? perché la prima diagnosi differenziale si deve fare steatosi alcolica e non alcolica. Se si esclude sicuramente la steatosi alcolica si penserà alla Steatosi Epatica Non Alcolica (NAFLD) che è considerata la malattia epatica cronica più comune nel mondo occidentale. NAFLD definisce uno spettro di malattie del fegato che può progredire da steatosi (fegato grasso non alcolico) a steatoepatite non alcolica (NASH) e quest'ultima può portare alla fibrosi, alla cirrosi e anche al carcinoma epatocellulare
NAFLD è fortemente associata con la resistenza all'insulina, alla obesità viscerale ed alla dislipidemia; di conseguenza, è stata riconosciuta come la manifestazione epatica della sindrome metabolica.. Attualmente, NAFLD è considerata una condizione multifattoriale che provoca un aumento del tasso di complicanze e di morte a causa di disturbi del fegato e aumenta le possibilità di diventare diabetico di tipo 2 e causare sviluppo di malattie cardiovascolari.
Per tutto questo, considerando che la sua malattia data da qualche tempo, e che la steatosi epatica può essere conseguenza anche di altre malattie (autoimmunitarie, ereditarie, ecc..) la invito a rivolgersi ad un medico che le possa consigliare la strada migliore da percorrere.
Cordialità
Ludovico Giorgio Tallarico
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

[#7] dopo  
Utente
Dottore al momento non bevo nulla solo raramente se esco di sabato qualche birra, sapevo cos' è la steatoepatite , perche pensa che posso averla con questi valori?
Per quanto riguarda i globuli rossi l ultima analisi dice 5.520.000
globuli bianchi 6910
emoglobina 15,7
piastrine 234.000
gpt 38
got 23
ggt 107
fosfatasi alcalina 174
albuminemia 3,80
hdl 45
ldl 124
colesterolo totale 186
creatinina 1,01
Pensa che possa avere la NASH?

[#8]  
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

24% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Gentile Utente,
Per fare diagnosi di NASH è necessario praticare una biopsia epatica.
Cordialità
Ludovico Giorgio Tallarico
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

[#9] dopo  
Utente
Lo so dottore ma da queste analisi mi potrebbe tranquillizzare in parte?

[#10]  
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

24% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Gentile Utente,
Per concludere la nostra conversazione le rispondo riprendendo alcune osservazioni già espresse precedentemente:
"Le analisi esibite non possono aiutarci nel dire se vi è una buona funzionalità epatica o meno ....... sono incomplete! " e si debbono confrontare nel tempo ……………e che la "steatosi epatica può essere conseguenza anche di altre malattie (autoimmunitarie, ereditarie, virali, ecc..)," e che si accompagna o può essere il preludio di un corteo di altre situazioni patologiche, pertanto " la invito a rivolgersi ad un medico che le possa consigliare la strada migliore da percorrere"., durante la quale (non alla fine della quale, perché dovrà essere seguito nel tempo) forse le può dire in modo meno impreciso come è l'evoluzione della "steatosi" da cui è affetto. Con la speranza di essere stato alquanto chiaro La torno a salutare.
Ludovico Giorgio Tallarico
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

[#11] dopo  
Utente
Salve gentili dottori , siccome ho ritirato nuovi esami del sangue vi volevo chiedere un parere, gli esami sono questi: GLICEMIA 100 COLESTEROLO TOTALE 181 COLESTEROLO HDL 48 COLESTEROLO LDL 114 TRIGLICERIDI 97 CREATININA 1,05 BILIRUBINA TOTALE 0,75 BILIRUBINA DIRETTA 0,12 BILIRUBINA INDIRETTA 0,63 COLINESTERASI 9.924 GOT 70 GPT 105 GAMMA GT 126 ALBUMINEMIA 4,38 FOSFATASI ALCALINA 89 LIPASI 24,0 URICEMIA 6,7 V.E.S 7 P.C.R 4,2 PIASTRINE 198.000 Premetto che io soffro di fegato grasso rilevato ell' ecografia da un 12 anni, ultima eco di 3 giorni fa diceva fegato con steatosi lieve, ma gli unici valori che mi uscivano sballati in questi anni era solo la gamma gt che usciva sempre sui 120-140, dieci mesi fa l ultimo esame delle transaminasi erano: GOT 23 GPT 38 GGT 107 Il mio medico pensa io abbia una sindrome metabolica che influisce sul fegato grasso e sulla glicemia e quindi mi ha detto di mettermi a dieta e fare attività fisica, ora vi volevo chiedere se questi valori del fegato sono già gravi e se può essere già una steatoepatite con questi valori o no, so anche che l' unica cosa per saperlo sarebbe una biopsia epatica ma vorrei evitarla per ora ,e chiedervi se da questi valori si può già capire perchè sono aumentate le transaminasi. Premetto che 18 giorni prima di fare le analisi ho avuto un infortunio muscolare e non potevo camminare per 3 giorni e per 5 giorni ho messo voltaren gel 2%. Siccome sono molto preoccupato per il fegato volevo chiedere se già si puo trattare di danno epatico serio o se non è tanto grave . Grazie