Utente
Salve, riporto un consulto di un anno fa e vi aggiorno sulle mie condizioni https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/470781-colon-irritabile.html
Dopo questo i problemi non sono stati risolti, anzi la situazione è peggiorata, così ad ottobre 2015, circa 9 mesi fa, ho effettuato una colonscopia sino al cieco, e il referto è stato : nulla ai tratti intestinali esaminati, marcata congestione di noduli emorroidari interni. Tranquillizato da questo esame ho continuato a condurre la solita vita, facendo anche uso di alcolici, fino a maggio quando dopo aver trascorso una serata con amici consumando alcolici e cibo anche piccante ho avuto per circa 5/6 giorni scariche di diarrea accompagnate da sangue e muchi. Sono ritornato nel panico. Ho iniziato una cura di debrum 150mg di trimebutina maleato +4mg medazepam, per circa 20 giorni al mese per 2 mesi (giugno/luglio). Durante questi 2 mesi non ho mai consumato alcolici e sono stato meglio, i dolori alla zona dell'ombelico sono diventati sporadici, ma comunque non sono mai scomparsi definitivamente. Però non ho avuto più scariche di diarrea e perdite di sangue, solo raramente qualche muco dopo aver defecato. In compenso mi è venuta una strana senzazione allo stomaco, una specie di sensazione di vuoto, simile a quella che si sente quando si ha fame, ma la avvertivo anche dopo i pasti. Ho preso Peptazol per circa 15 giorni e i dolori sono quasi scomparsi, almeno fino ad oggi. Sono comunque intenzionato ad andare da un altro specialista sperando di riuscire a capire dopo anni quale sia il mio problema e da cosa sia causato, ma oggi sono ritornato nel panico quando mi sono arrivate le analisi del sangue. Un solo valore è più alto della norma, la protidemia totale, che è di 9,7 quando il massimo dovrebbe essere 8,2. Leggendo un pò su internet ho visto che potrebbe trattarsi anche di una spia di un mieloma multiplo. Tra l'altro nonostante la cura di debrum l'altra sera ho bevuto del vino e il giorno dopo ho avuto ancora disturbi al tratto intestinale, fino a dietro la schiena. Vi chiedo di aiutarmi, vorrei qualcuno che saprebbe dirmi che cosa potrei avere e come poter risolvere. Attendo una vostra risposta, grazie.

Scrivo per un analisi più approfondita i vari esami
UREA 27,1 (15-42,9)
GLICEMIA 92 (65-110)
CREATININA 1,1 (0,7-1,5)
PROTIDEMIA TOTALE 9,7 (6,3-8,2)
TRANSAMINASI AST 35 (7-56)
TRANSAMINASI ALT 36 (12-37)
BILIRUBINA TOTALE 0,6 (0,2-1,3)
TRIGLICERIDI 103 (35-160)
SIDEREMIA 62 (37-181)
COLESTEROLO (188)

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
É un esame da ripetere, ma non pensi affatto a brutte malattie. Il suo problema di base é l'intestino irritabile accentuato dal suo stato ansiogeno.


Buon ferragosto.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottor Cosentino. Ricevere la risposta di uno dei migliori medici mi tranquillizza molto. Ne approfitto per chiederle altre due cose che mi ossessionano. La prima è : dovrò convivere tutta la vita con la sindrome del colon irritabile? Sembra che sia qualcosa di incurabile e quasi sconosciuto visto che i medici che mi hanno visitato non hanno saputo darmi spiegazioni o soluzioni, anzi sembravano quasi incerti su cosa dirmi. La seconda è : questa sindrome causa dolori così forti da non riuscire nemmeno a girarsi su un fianco durante la notte per dolori nel fianco sinistro? Come se avessi qualcosa di duro e sensibile in quella parte del mio corpo? (il dolore si manifesta anche se mi chino in avanti o sollevo una gamba in alto), come se l'intestino fosse gonfio. Le sarei grato di avere qualche risposta. Grazie

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo, il colon irritabile può regredire e il dolore da meteorismo deve essere controllato con una adeguata alimentazione:

https://www.medicitalia.it/minforma/ yma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-dieta-fodmap-essere.html

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Quindi tutti i dolori sono causati da cibi sbagliati, alcool e ansia? Mi basterebbe qualche farmaco adatto al meteorismo per stare bene quando ho questi dolori? Un annetto fa ho provato il trio carbone ma non è servito a nulla...

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Provi con il simeticone e con la trimebutina maleato.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore, le faccio un'ultima domanda e poi non la disturberò più. Esiste qualche analisi/indagine per capire se si tratta di colon irritabile? O si devono fare per forza colonscopie o altre indagini per escluder le altre malattie? Se ad esempio questi farmaci non mi daranno sollievo il giorno dopo aver bevuto 2 bicchieri di vino, cosa mi consiglia di fare?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La diagnosi del colon irritabile é clinica. Non sono necessari accertamenti e per il controllo del meteorismo (causa di dolore viscerale) bisogna controllare l'alimentazione:

https://www.medicitalia.it/minforma/ yma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-dieta-fodmap-essere.html
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Dottore scusi l' ignoranza, cosa significa che è clinica? Non esistono esami per accertarla?

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Significa proprio che non ci sono accertamenti diagnostici. Solo l'esclusione di altre patologie porta alla diagnosi di colon irritabile, che ha una sua clinica.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Dottore il colon irritabile crea anche dolori al pube? Ultimamente avverto sempre dolori e una specie di formicolio come se i nervi o qualche altra cosa si muovesse all' interno... Da anni urino anche spesso, una quindicina di volte al giorno.... Mi scusi se ne approfitto ma lei è l' unica persona preparata che sta riuscendo a togliermi qualche dubbio e mi sta aiutando. Le auguro una buona Domenica.

[#11] dopo  
Utente
dottore oggi ho avuto parecchie scariche di diarrea con successiva perdita di sangue.. Non creda sia necessario fare un'altra colonscopia??

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lei pensa che dopo un anno si sia formato un polipo o un tumore ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente
dottore non le nascondo che io ho sempre avuto il timore che la colonscopia non fu effettuata in modo scrupoloso... Il punto è che continuo ad avvertire quel dolore all'altezza dell'ombelico e non credo sia possibile si tratti di colon irritabile, o meglio la mia convinzione è che abbia la sindrome del colon irritabile e anche qualche altra cosa....

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Anche il tumore avanzato (oltre al colon irritabile) potrebbe dare un dolore simile. Lei pensa di averlo ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente
Credo (e spero) di no.. Ma di cosa dovrei preoccuparmi seriamente per escludere altre malattie oltre ai crampi intestinali, alle perdite di sangue e ad esami del sangue sballati? Esiste qualche sintomatologia veramente preoccupante?

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ribadisco. Non ha sintomatologia tumorale. E credo non ci siano più elementi per proseguire il consulto.


Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Utente
La ringrazio per le risposte. È stato molto cortese, disponibile e preciso e mi fido dei vostri responsi.