x

x

Ernia iatale con reflusso ed IPP. Specialisti/Centri a Milano??

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno,
Da che ne ho memoria soffro di ernia iatale con reflusso. Inizialmente prendevo il lansoprazolo e ultimamente esomeprazolo dato che il primo non mi faceva quasi più effetto.
La patologia e abbastanza aggressiva, nonostante il medicinale e il gaviscon al bisogno ho avuto episodi di ulcere comunque successivamente curate.

Ora balza all'occhio una ricerca che dimostra una correlazione tra questi tipi di farmaci e la demenza/Alzhaimer e la cosa mi spaventa molto. Sono decenni che prendo questi medicinali e non conosco altre alternative...

Sto provando a smettere sostituendo le pastiglie al gaviscon al bisogno, però già dopo 2/3 giorni ho delle acidità molto forti anche mangiando praticamente in bianco!!

Possibile non esista un'alternativa a queste pastiglie? Qualcuno saprebbe gentilmente consigliarmi un gastroenterologo, o un centro specializzato nella mia patologia, nella provincia di Milano?

Grazie mille per la disponibilità.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Gentilissimo, a Milano e provincia provincia troverà una moltitudine di gastroenterologici che sapranno consigliarla. Ad ogni modo non ci sono alternative agli IPP, se non la chirurgia, per il controllo del reflusso. Sono peggiori i danni del non prendere i farmaci degli eventuali e rarissimi effetti collaterali.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta.

Non saprebbe indicarmi un nome o una struttura specifica alla quale rivolgermi per analizzare in preciso il caso?

Da quel che ho potuto capire nella mia ignoranza non parlano di rarissimi effetti collaterali.

In alternativa, dato che comunque nonostante i medicinali ho sempre problemi di stomaco quindi non sono risolutivi ma attenuativi, la chirurgia è una cosa sicura e risolutiva solitamente?
Anche per questo... dove potrei rivolgermi per valutare un percorso risolutivo?!
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Si tratta di una patologia comune e ben trattata da ogni centro, per cui non ci sono dei riferimenti di particolare eccellenza.

Per darle una panoramica sull'argomento ecco un mio articolo presente sul sito:


https://www.medicitalia.it/salute/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/44-reflusso-gastroesofageo.html

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per il suo tempo.
Da una ricerca su internet come strutta accreditata mi appare l'humanitas, però con molti feedback negativi, e il San Raffaele, con feeedback più positivi, proverò a fare una visita gastroenterologica presso quest'ultimo dovendomi affidare al caso.

Ho provato a guardare anche l'ospedale nella sua descrizione, il san giuseppe, ma non trovo un sito diretto e non trovo il reparto di gastroenterologia su internet. Non ne parlano non saprei... che sia il fatebenefratelli?

Perdoni l'ignoranza, Il san giuseppe si occupa solo di gastroscopie? o tratta anche l'ernia jatale con eventuale operazione?! Come dicevo non trovo documentazione precisa su internet.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Il San Giuseppe si occupa di tutto.

Decida lei.


Auguroni.

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio