Utente
Salve a tutti,
vorrei credere alcune informazioni. Ho accusato nello scorso inverno delle difficoltà respiratorie, e, in quanto paziente asmatico, sono stato curato con broncodilatatori e cortisone. Questo non ha fatto altro che accentuare la mia sensazione di fame d'aria. Inizio a curare il reflusso con Esomeprazolo, Gaviscon e procinetico. Ad un anno di distanza posso dire di star meglio, tuttavia vorrei porvi alcune domande. E' possibile che il reflusso faccia venire difficoltà respiratorie così accentuate? Premetto che la spirometria è ai limiti della norma. Il freddo inoltre mi causa un forte dolore toracico. Può essere il reflusso o una esofagite? Molto spesso faccio fatica a capire se questo dolore è respiratorio o da reflusso. Non ho svolto alcuna gastroscopia.

Buona serata.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si certo possono esserlo entrambe le cose. Consideri una gastroscopia. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore,
innanzitutto la ringrazio per la risposta. Quindi mi conferma che una esofagite può causare difficoltà respiratorie e dolore toracico che si accentua col freddo? E' soprattutto l'ultima cosa a preoccuparmi più di tutte, ovvero l'effetto del freddo sul mio corpo. La ringrazio e colgo l'occasione per augurarle un buon Natale!!!

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore,
ho effettuato la gastroscopia, la quale ha evidenziato una piccola ernia, gastrite cronica in fase quiescente e una esofagite con lesioni micotiche. La micosi è presente anche in bocca e la sto curando con la Nistatina, alimentazione alimentazione adeguata, probiotici, enzimi digestivi ed integratori alimentari. In oltre assumo Lucen 40 mg e Gaviscon al bisogno. Avverto tuttavia un costante sibilo respiratorio e spesso dispnea. Sono un soggetto asmatico, tuttavia broncodilatatori, cortisonici e farmaci per l'asma vari non hanno fatto altro che peggiorare la mia sintomatologia col tempo.
Avrei delle domande da porle:
1. Il dolore e la dispnea può essere causata dalla micosi?
2: Come vede quel sibilo respiratorio?
Premetto che ho effettuato la gastro senza sospendere i farmaci, perché la situazione era diventata insostenibile. Non ci sono tracce di reflusso d'esame, e forse era ovvio.

Grazie per l'attenzione.

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bene ora abbiamo una diagnosi ed una terapia corretta.
Non credo
Penso dipenda dall' asma
Il reflusso puo' essere presente senza lesioni visibili all' endoscopia.
Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it