x

x

Problemi intestinali orario di pranzo

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno,
da qualche settimana ho il seguente problema: appena sveglio, come sempre, vado al bagno. Arrivato a lavoro però, verso le 10:30/11 già inizio a sentire dei movimenti e se non evacuo entro l'orario di pranzo, subito dopo aver finito il pasto devo correre al bagno. I movimenti poi continuano ma si attenuano il pomeriggio.

Premetto che prima di questo lasso di tempo non ho mai avuto un problema simile, nonostante già da tempo soffro di problemi legati all'intestino. Dopo essermi trasferito da Roma a Milano, sono stato male dopo aver assunto grandi quantità di latticini (specialmente dopo una pizza con mozzarella e scamorza) alché ho rimosso il lattosio dai cibi. Dopo quella pizza sono stato bene per una settimana (niente più dolori se non quelli naturali la mattina e verso le 16), poi dopo una pasta che ingenuamente conteneva panna sono stato di nuovo male (diarrea per un giorno) e ho preso Lactoflorene Plus per ristabilirmi (poiché non contiene lattosio). Fatto sta che da quel momento ho il problema di cui sopra che è abbastanza debilitante. Il farmaco l'ho assunto ogni mattina per tre giorni, a differenza di enterogermina che presi per una settimana due volte al giorno (tempo prima).

Dovrei continuare a prenderlo quello o enterogermina (non ho idea se contenga lattosio, in realtà) per ristabilire la flora batterica? C'è qualche altra soluzione (farmaco/naturale)?

Grazie e buona giornata!
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
È un problema d'intolleranza al lattosio ed i probiotici possono essere utili solo per breve periodo. Farei più attenzione alla dieta (senza lattosio).

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,
la ringrazio per la risposta.
Nell'ultimo mese ho rimosso i prodotti derivati direttamente dal latte e contenenti lattosio, eccezion fatta per il parmigiano sulla pasta e un cornetto la mattina, che però ho rimosso da due settimane sostituendolo con la frutta.
Secondo lei dovrei eliminare anche
e il parmigiano? Sicuramente poi ci vorrà un po' per eliminare tutte le sostanze dall'organismo.

Stamattina poi è successa una cosa strana: ieri sera ho cenato con gnocchi con zucca e certosa senza lattosio, ma stamattina non stavo benissimo e sono dovuto andare tre volte al bagno, di cui una in diarrea. Sicuramente c'entra l'ansia di dover prendere il treno oggi con questi dolori, però mi sembra strano.
Secondo lei devo solo attendere?

La ringrazio!
Danilo
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
I formaggi stagionati non contengono lattosio e ovviamente l'ansia può fare la sua parte.

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,
grazie mille per le risposte.

Come è possibile però, come oggi, che ogni mattina, nonostante non tocchi latticini e cibi contenenti lattosio da settimane, io debba andare urgentemente al bagno più volte la mattina e subito dopo pranzo? E oggi non in forma propriamente solida.

In più vorrei chiederle se l'enterogermina contiene lattosio, non trovo informazioni soddisfacenti da nessuna parte.

La ringrazio e le auguro una buona Domenica
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Sono reazioni da intolleranza alimentare. Per il prodotto è sufficiente leggere sul bugiardino per sapere se contiene lattosio.


[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,
la settimana scorsa ho fatto le analisi del sangue per le intolleranze alimentari ed è risultato che sono intollerante a (sfortunatamente) parecchi alimentari che ingerivo quotidianamente tra cui:

Lievito (2/4)
Pomodoro (2/4)
Maiale (2/4)
Manzo (1/4)
Banana (2/4)

Questi solo alcuni, tra gli altri anche latte di mucca (1/4), formaggi mix (2/4), yogurt (1/4) ma comunque alimenti che non mangio da tempo.

Fatto sta che ho eliminato le sostanze da una settimana circa (dallo scorso Sabato, oggi è Venerdì), ma la situazione non è migliorata tantissimo, per carità, si vede un miglioramento, ma non così importante.

Più che altro, il problema è lavoro. Finché sono a casa, sarà che non ci penso e mi sento a mio agio, sto abbastanza bene, ma a lavoro la situazione è rimasta la stessa, quindi verso le 11.30 devo andare in bagno e dopo pranzo anche (eccezion fatta se faccio una passeggiata subito dopo aver mangiato).
Il dolore, mentre prima era sempre localizzato in basso a sinistra, ora è più localizzato centralmente sotto l'ombelico (con alcune eccezioni di dolore sempre in basso a sinistra).

Sicuramente è passato poco tempo da quando ho eliminato gli alimenti "incriminati" per avere un riscontro totale e sicuramente c'entra anche l'ansia di "stare male a lavoro / controllo l'ora per vedere tra quando dovrò andare al bagno", ma secondo lei posso far qualcosa per migliorare la situazione?

Potrei prendere, non saprei, probiotici o qualcosa di simile per "pulire" l'intestino?
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
I test per le intolleranze alimantari non sono affidabili, tranne quello per il lattosio e glutine. Eventuali terapie devono essere indicate dal gastroenterologo di riferimento.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio