Utente 697XXX

buongiorno dottore da circa 6 giorni ho dolore sul lato destro inerente le costole che si irradia fino alla fine delle stesse fianco e dietro la schiena. ieri ho fatto un eco addome superiore e questo il referto: - il fegato è di dimensioni nei limiti della norma: il diametro longitudinale del lobo dx è di 15,5 cm (vn fino a 13 cm) . I livelli degli ochi sono dimedia intensità. l'ecostruttura è omogenea. la superficie è regolare. non ipertrofia del lobo caudato. non si apprezzano lesioni di tipo focale. diametro della vena porta 10 mm ( vn fino a 13) vena splenica 7 mm ( vn fino a 10) vena mesenterica sup. 8 mm ( vn fino a 10) presenti le fisiologiche variazioni con gli atti del respiro come da normale pressione vigente nell'albero portale. la colecisti è in sede di normale morfologia e volume. lo spessore delle pareti è conservato; adesa alla parete posteriore si odderva una formazione ecogena del diametro di 4.5 mm (polipo da colesterine? adenomioma?). Nel lume non sono presentialtre immagini di riferimento patologico. la via biliare principale è di calibro normale. le vie biliari intraepatiche sono di calibro normale. le vene sopraepatiche non sono dilatate e presentano una normale traccia trifasica al doppler pulsato. la milza è di dimensioni normali: il diametro longitudinale è di 9.5 cm ( vn fino a 12) . l'ecostruttura omogenea. i livelli degli ochi sono di media intensità. Le radici intraparenchmali della vena lienale non sono ectasiche. non si osservano lesioni di tipo focale. il pancreas è di volume normale. i livelli degli ochi sono di intensità normale. l'ecostruttura è omogenea. il dotto di Wirsung non è dilatato. Per quanto possibile valutare non si apprezzano lesioni di tipo focale. il rende di destra è ptosico in clinostatismo e mobile nei cambiamenti di decubito, di normale morfologia., il diametro longitudinale è di 10,2 cm /vn da 9.5 a 11.5 cm) il rapporto cortico - midollare e lo spessore del parenchimasono nei limiti della norma. non si rilevano formazioni di tipo litiasico. le vie escretrici non sono dilatate. nel terzo superiore in sede coricale, si riconosce una piccola formazione cistica del diametro di 1,5 cm. il rende di sinistra è in sede di normale morfologia., il diametro longitudinale è di 10,5 cm (vn da 9.5 a 11.5 cm) il rapporto cortico - midollare e lo spessore del parenchima sono nei limiti della norma. non si rilevano formazioni di tipo litiasico. le vie escretrici non sono dilatate. nel terzo medio in sede coricale, si riconosce una piccola area iperecogena del diametro massimo di 6 mm di verosimile natura fibrocalcifica cistica. non si osservano formazioni di tipo espansivo. nulla di rilevante a carico dell'aorta addominale. si segnala la presenza di un notevole meteorismo enterocolico. ho preso il buscopan, ma il dolore non accenna a passare, piu' tocco la parte, commprese le costole dietro e piu' il dolore aumenta. cosa altro posso fare per andare a fondo?grazie

[#1] dopo  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
8% attualità
12% socialità
SPILIMBERGO (PN)
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Intanto deve farsi visitare dal suo medico curante che palperà l'addome e ausculterà i polmoni.
Il disturbo da lei riferito necessita di una diagnosi differenziale perché sono diverse le condizioni che possono provocarlo a partire dall'apparato digerente a quello muscoloscheletrico etc etc
Il meteorismo segnalato può anch'esso provocare dolore tipo quello che ha lei perché l'aria distendendo le pareti dell'apparato digerente può provocare dolore.
A volte piccoli calcoli non visibili all'ecografia possono dare sintomi
Le consiglio anche degli esami di laboratorio e delle urine se non li avesse già fatti
Se il disturbo non passasse bisognerà intraprendere un percorso come dicevo per una diagnosi differenziale
Si affidi al suo medico curante che la guiderà in questo percorso.
Dr. Ida Fumagalli