Utente 353XXX
Buongiorno. Per problemi legati a dolori e gonfiori alla bocca dello stomaco, sospetta gastrite, reflusso gastroesofageo accompagnati da ansia mi è stato prescritto dal mio medico di famiglia pantoprazolo 40 a pranzo per un mese e valpinax 1 compressa al mattino e 1 al pomeriggio. Oggi sono 15 gg che sto assumendo Pantoprazolo...ho chiesto al mio medico quale sarà il metodo per sospenderlo visto che la sospensione brusca può provocare effetti rebound , ma lui mi ha risposto...che NON È UN MEDICINALE DA SOSPENDERE GRADUALMENTE. Ho passato un periodo molto brutto con lo stomaco e pensare di sbagliare a sospendere la cura ..non ci voglio nemmeno pensare! Vorrei pertanto chiedere ad un gastrointerologo (visto che il mio medico di base come specializzazione è uno psichiatra e forse poco informato) qual è il metodo migliore per sospendere un mese di pantoprazolo 40. Dopo quel mese devo passare al 20? Se sì, per quanto tempo considerando che il 40 lo devo fare in totale per un mese? Grazie mille anticipatamente.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Dopo il 40 mg dovrà procedere con il 20 mg per 10-15 giorni e poi sospendere.


cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 353XXX

Gent.mo Dott. Cosentino..la ringrazio infinitamente! Seguirò le sue indicazioni, anche se non so se riuscirò a reperire il pantoprazolo 20 senza ricetta

[#3] dopo  
Utente 353XXX

Un'ultima domanda...da quando prendo pantoprazolo e valpinax i miei sintomi di reflusso sono passati, lo stomaco sta meglio, ma ho un risentimento...la parola giusta forse è indolenzimento a volte nella fascia centrale dietro la schiena, a volte sotto la scapola sinistra... può essere qualcosa legato ai miei problemi di stomaco? Grazie ancora della disponibilità.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non credo siano disturbi legati alla problematica gastrica...

Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 353XXX

Gent.mo Dott. Cosentino,
la aggiorno sulla mia cura per gastrite e reflusso. Ho fatto un mese di pantoprazolo 40. Ho proseguito come da lei indicato con il pantoprazolo 20 (sono ormai al decimo giorno)... in contemporanea sto sempre assumendo valpinax 20 pranzo e cena. Purtroppo da ieri inaspettatamente inizio a risentire sintomi di acidità in bocca (lo stomaco per ora non mi dà fastidio) ma non mi sento "bene" come prima. Ora dovrei sospendere anche il pantoprazolo 20 ma sono un po' preoccupata...come mai questa "ricaduta" o è normale perché col passaggio dal 40 al 20 lo stomaco si deve "riabituare" ?

[#6] dopo  
Utente 353XXX

Preciso quanto sopra. A parte acidità in bocca (e non in esofago) sono due gg che non riesco più a digerire. Ieri sera alle 19.00 nonostante avessi preso una tisana e poi acqua calda con limone...alla fine ho dovuto indurmi il vomito per riuscire a liberarmi dal pranzo. Ovviamente tutto ciò mi ha provocato nuovamente ansia...Infatti poi ieri sera per paura che potesse risuccedere non ho cenato. Ho pensato di essere peggiorata invece che migliorata (visto che questo sintomo del "simil congestione" non l'ho mai avuto nemmeno prima della cura) oppure che valpinax e pantoprazolo possano invece contribuire a rendere meno "lavorante" il mio sistema digestivo e possano provocarmi questo problema. Da oggi dovrei smettere pantoprazolo 20 e telefonare al mio medico curante per capire come sospendere anche valpinax che è un mese e 10 gg che ne assumo 2 compresse...cosa mi consiglia? pensa che questi sintomi siano legati ad un riacutizzarsi del mio problema o verosimilmente possano essere provocati dai medicinali? La ringrazio per la sua consueta cordialità.

[#7] dopo  
Utente 353XXX

Nel frattempo che attendo una risposta riaggiorno la mia situazione. Ho sospeso pantoprazolo...i sintomi di scarsa digestione sono spariti...e dopo una settimana putroppo un pochino di reflusso lo sento ...Da stamani..invece inizio a risentire quel fastidio allo stomaco come un'ansia dentro..un pugno...e ho iniziato a preoccuparmi...ho molta paura possa essere qualcosa di brutto ..visto che dopo 10 gg i sintomi mi si ripresentano anche se in forma più lieve. Se fosse gastrite potrebbe non essere stata suffiiciente la cura di un mese di pantoprazolo+10 gg di 20 da sospensione? In contemporanea sto avendo episodi di ansia molto forte, tanto che oggi penso di andare dal medico a farmi prescrivere una cura di antidepressivi...potrebbero coincidere le due cose?

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessun tumore, ma tanta ansia.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 353XXX

Gent.le Dr. Cosentino, innanzitutto la ringrazio per avermi risposto e mi scuso anticipatamente per il protrarsi delle mie richieste. Ieri sono stata dal medico che mi ha sospeso il valpinax e prescritto zoloft 50 e in abbinamento 10 gocce di xanax al mattino e 10 la sera. Lo zoloft e lo xanax li prendo dopo colazione e le altre gocce di xanax la sera prima di dormire. So che questi medicinali vanno poco d'accordo con il reflusso. Devo porre particolari attenzioni o mi consiglia di prendere un protettore gastrico? La ringrazio fin da adesso. Cordiali saluti

[#10] dopo  
Utente 353XXX

Dott. Cosentino, come già indicato nella precedente richiesta, ho iniziato da 9 giorni la cura per ansia/attacchi di panico in questo modo.
10 gocce xanax al mattino+ 25 mg di Zoloft che da domani dovrò portare a 50mg
10 gocce di xanax la sera.
Purtroppo il reflusso s'è ripresentato...anche con dolore retrosternale. Ritiene necessario riprendere pantoprazolo prima di pranzo e se sì, andrebbe ad inificiare l'efficacia dell'antidepressivo e dell'ansiolitico? Attendo una Sua cortese risposta. Grazie infinite.