Beneficio normix

Buongiorno Dottori, come gia scritto in altri precedenti richieste di consulenza, il mio gastroenterologo mi ha diagnosticato la sindrome del colon irritabile a seguito di esami negativi come la pancolonscopia con ileoscopia retrograda, entero RM, ecografia addome completo e emocromo con valori normali. La gastroscopia ha invece segnalato solo la presenza di lieve gastrite superficiale. Trascorro periodi di relativo benessere alternati a giorni in cui si ripresentano i dolori addominali associati alla necessità di frequenti evacuazioni, feci molli o senza consistenza (quasi mai diarrea), forte flatulenza. I dolori addominali si ripresentano sempre dopo aver mangiato in maniera non corretta (dolci grassi, fritti) ma è anche vero che in altri momenti questo stesso tipo di alimentazione non mi provoca affatto questi disturbi. Durante questi periodi, mi affido al normix associando - qualche volta ma non sempre - anche il codex.
E' possibile che il normix faccia cessare i dolori addominali già a partire dalla prima giornata di assunzione?perche la mia situazione a volte non risente delle brutti abitudini alimentari ed altre è invece causa di questi disturbi?
Sono due anni che questa situazione persiste senza una soluzione definitiva - la diagnosi di colon irritabile mi sembra superficiale anche perche avevo avuto degli alti livelli di calprotectina che giustificarono poi gli esami diagnostici effettuati (tutti negativi). Fino a due anni fa, non avevo mai avuto problemi di questo tipo; fu in seguito ad una gastroenterite acuta che inizio' questa situazione ormai cronica. Durante le svariate visite specialistiche, il gastroenterologo - all'esame obiettivo - non ha neanche mai rilevato nulla di anomalo.
Ringrazio anticipatamente per la Vostra consueta disponibilità. Questa situazione interminabile mi fa vivere male e non fa altro che acuire i miei gia forti stati ansiosi .cordiali saluti
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Quello che Lei descrive è il quadro clinico tipico dell'intestino irritabile.
Ovviamente un solo giorno di rifaximina non ha effetto: il beneficio fa parte del normale comportamento dell'intestino irritabile.
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Utente
Utente
grazie Dottor bacosi. Le vorrei chiedere altresi se esiste, di regola, un arco di tempo entro il quale sottoporsi ad un nuovo esame di colonscopia in presenza di un precedente esito negativo dell'esame stesso. Io ho effettuato la prima colonscopia nel dicembre 2015; sarebbe ora di rifare l'esame?GRAZIE ANCORA.Saluti
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Dipende se ha familiarità o meno per neoplasie del colon-retto.
[#4]
Utente
Utente
nessuno della mia famiglia ha fortunatamente avuto tumori al colon. In questo caso, qual è l'arco di tempo tra una colonscopia completamente negativa e un eventuale esame successivo?.grazie
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
almeno 5 anni.
[#6]
Utente
Utente
Grazie mille Dott. Bacosi. saluti
Colon irritabile

Il colon irritabile (o sindrome dell'intestino irritabile) è un disturbo funzionale che provoca dolore addominale, stipsi, diarrea, meteorismo: cause, cure e rimedi.

Leggi tutto