x

x

'Gastropatia aspecifica con iperemia' senza nessuna terapia da anni + colon

Salve,
sono un ragazzo di 25 anni da ormai 3 anni la mia vita è cambiata, peggiorando tantissimo. Non riesco più a dormire, uscire, studiare o lavorare... fare nulla. Tutto iniziò con un continuo senso di stomaco vuoto e dopodichè sovracrescita batterica nell'intestino che è diventato molto più lento di prima e tendente alla stitichezza con tantissima aria inodore e rumorosa (ho provato cicli di antibatterici e fermenti: funzionano, pochi giorni).
Appena mi stendo lo stomaco impazzisce, mi sento proprio come se la bocca fosse compressa, e fa dei rumori di 'corrosione' come il caffè che sgorga dalla caffettiera. Non mi funziona nulla: vagostabil&varie, IPP, antispastici, e gaviscon&co mi peggiorano fortemente il problema.
Da un pò di tempo dopo che mangio le proteine e le verdure crude (che trovo perfettamente intatte nelle feci) ho nausea per 24 ore (che passa solo con Peridon), è fastidiosissima... come un disgusto o un volta stomaco a livello della bocca dello stomaco, non 'nella gola'.
Il sintomo più debilitante è che sento perennemente dolorante lo stomaco, precisamente un pò a sinistra della sua bocca (è un punto superspefico, sotto lo sterno e non ho mai dolori al di fuori di quel punto); Non è un bruciore ma è un dolore sordo intensissimo,non ho mai reflusso. Sento come se la valvola dello stomaco non si chiudesse quando dovrebbe. Ormai è stabile… non mi abbandona mai. Persiste che io sia tranquillissimo,felicissimo o che capiti un giorno storto.
I medici non sanno più cosa dirmi, se non che sia un disturbo funzionale non meglio specificato o addirittura di provare a fregarmene ma probabilmente non immaginano quanto io abbia voglia, come è sempre stato, di fare una vita attiva; ho tante persone che mi vogliono bene, tanti sogni e passioni a cui sto rinunciando una dopo l’altra. Da 7 mesi seguo un alimentazione perfetta essendo seguito da un nutrizionista senza nessun miglioramento, se non di intestino ma lieve. Non riesco più a dormire oltre le 4 AM perchè o mi sveglio per i dolori o mi sveglio e dopo 2 secondi mi iniziano.
Inoltre, quando lo stomaco va in spasmo forte, nella pancia se mi tocco sento come dell'acqua che, se premuta, si sposta e fa rumore o aria. Sono stato ricoverato effettuando emocromo,rast alimentari, eco, colon, gastro (con biopsia solo estemporanea per HP negativa); solo dalla gastro è risultata 'gastropatia aspecifica con iperemia'. Mi dicono che non c'è nulla... le analisi del sangue effettuate ancora non le ho fra le mani ma mi hanno detto lo stesso anche di quelle. Sulle precedenti avevo acido folico leggermente più basso della norma e amilasi di un pelo alta.
Fatto sta che da 3 anni lo stomaco è perennemente irritato, cioè avviene anche solo bevendo acqua, respirando (soprattutto a pancia in su) e soprattutto stando a stomaco vuoto per più di 10 minuti. Avete qualche suggerimento? non temo di avere nulla di grave,sono veramente disperato, questo problema non mi permette letteralmente di fare più nulla.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Ha escluso intolleranze alimentari e/o disbiosi intestinale come viene riportato nell'articolo ?

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6487-colon-irritabile-o-altro-intolleranze-sibo-lgs-ecc.html

Cordialmente
Felice Cosentino - Milano


.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, sicuramente una disbiosi c'è nonostante una alimentazione ristrettissima; ho praticamente escluso glutine per lunghi periodi per provare; zuccheri eliminati da anni, caffè,ecc. Mangio unicamente riso Jasmine, zucchine in padella o zucca (lesse mi fanno ancora più dolore), platessa, pollo o tacchino, crauti fermentati e yogurt o kefir, tutti autoprodotti; quello che tuttavia al momento è molto invalidante è per me questo stomaco che va in crampo continuo... gli antispastici sono quasi acqua fresca, gli IPP non fanno nulla e gaviscon&co peggiorano. Non capisco come è possibile che sia sempre infiammato e senza reflusso ormai da anni; continuo a sentirlo sempre vuoto anche mangiando... mi chiedo è possibile siano comunque segni di una intolleranza? C'è altro da fare? Secondo lei è possibile che debba rimanere in questo stato e che non esista nulla?
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Come ha escluso la disbiosi intestinale ?
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, dicevo che sicuramente la disbiosi c'è (e anzi la diagnosi per l'intestino è stata SIBO); sono stato trattato più volte con Normix (che mi toglieva l'aria ma aumentava tantissimo la stitichezza) e VSL ma dopo poco , nonostante la alimentazione ferrata e mirata, ricadevo. In ospedale mi hanno detto che potrebbe essere conseguenza dello stomaco (?) in quanto i sintomi che persistono stabilmente - e cioè aldilà di ogni terapia- sono proprio a suo carico...
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Ha effettuato la titolazione della gastrinemia per valutare se gli IPP funzionano ?

Con qual dose/giorni ha assunto la rifaximina ?
[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie per le risposte dottore...
No, nessuno me ne ha mai parlato della titolazione della gastrinemia. Avevo letto qualcosa su Gastropanel: è utile al riguardo?

1200 mg al giorno per 12 giorni se non sbaglio, seguiti da 10 di VSL per 2 mesi; durante Normix tuttavia diventavo letteralmente stitico (non andando in bagno anche per 3-4 giorni), con VSL poi, invece, piano piano acquisivo i benefici di questa terapia.
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Eseguirei la gastrinemia......

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio