x

x

Gentile Dott. Cosentino

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Gentile Dottore, le scrivo per continuita' con precedenti quesiti, per i quali ho ricevuto da lei dei preziosi consigli. Da pochi giorni, a seguito di dolori allo stomaco, ho fatto una gastroscopia, da cui e' risultato: Nulla in esofago pur evidenziando isolati episodi di reflusso gastroesofageo. Motilita' e distendibilita' conservata. Cardias in sede costantemente beante, linea zeta irregolare. Pareti gastriche ben distendibili, rivestite da mucosa che nel corpo e nell'antro mostra segni di flogosi. Biopsie multiple nel fondo- corpo ed in antro sede prepilorica. Negativa l'esplorazione del duodeno fino alla seconda porzione.
Diagnosi: Gastrite cronica-atrofica di grado lieve (focale metaplasia intestinale di tipo completo dell'epitelio faveolare antrale) in fase modicamente attiva e microerosiva. Positiva la ricerca per Helicobacter pylori (grado lieve + ) Classificazione di Sydney.
Gastrite cronica di grado lieve non attiva. Negativa la ricerca per Helicobacter p.
A seguito di cio' il gastroenterologo mi ha prescritto:
Esopral 20 1 cp. Prima di colaz. e 1 prima di cena.
Amoxicillina 1 cp. dopo colaz. e 1 dopo cena per 5 gg.
Esopral 20 (come sopra)
Trimonase 500 cp. dopo colaz. e dopo cena.
Tavanic 500 cp. 1 ora prima di pranzo per 5 gg.
Esopral 20 per 1 mese
Reuterin per 10 gg.
Il mio probema e' questo:
Sono risultato intollerante all'augmentin ed in passato ho avuto problemi anche con altri antibiotici. Vorrei quindi evitare di prendere amoxicillina. Nello schema terapeutico di cui sopra, e' possibile sostituirlo con altri farmaci, ad es. la tetraciclina oppure la claritromicina? Naturalmente ne parlerei con il mio gastroenterologo.
La ringrazio e la saluto cordialmente.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,6k 2,1k 88
L'esito istologico è negativo per la presenza dell'Helicobacter. Quindo non comprendo la terapia prescritta.

"" ..Gastrite cronica di grado lieve non attiva. Negativa la ricerca per Helicobacter p. ""


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi, Dottore, non sono stato chiaro nel riportare l'esito delle biopsie. I reperti sono due:
14763H Gastrite cronica- atrofica di grado lieve (focale metaplasia intestinale di tipo completo dell'epitelio foveolare antrale), in fase modicamente attiva e microerosiva. POSITIVA la ricerca per Helicobacter pylori con la colorazione Giemsa (colonizzazione di grado lieve: +). Classificazione di Sydney.
14764H Gastrite cronica di grado lieve, non attiva. Negativa la ricerca per Helicobacter pylori. Classificazione di Sydney.
Quindi, il primo reperto presenta positivita' per Helicobacter p. e il secondo reperto invece e' negtivo.
Resto in attesa di un suo cortese parere.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,6k 2,1k 88
Se in passato ha avuto problemi con altri antibiotici è bene eseguire un test di tollerabilità prima di assumere nuovi farmaci.
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta. In realta' avevo pensato anche io di sottopormi a delle prove di tolleranza. Vorrei domandarle allora: il medico di riferimento e' l'allergologo? Se ho capito bene, questi mi sottoporra' a queste prove dandomi una dose iniziale bassa di ognuno dei farmaci che dovro' assumere e valutera' la mia reazione. Sara' lui stesso quindi a darmi la terapia contro l' H.P?
Vorrei inoltre domandarle questo: nella mia condizione (gastrite microerosiva soltanto su un frammento), e' necessario iniziare subito la terapia contro l' H.P. oppure e' possibile anche aspettare verificando a distanza di tempo(es. 1 anno) mediante gastroscopia se la situazione e' rimasta invariata o e' peggiorata? Domando questo poiche' ho letto che in alcuni casi si puo' anche evitare di eradicare il batterio.
La ringrazio ancora della consueta gentilezza. Buona serata.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore, volevo domandarle quindi se a suo parere posso anche evitare di iniziare subito la terapia antibiotica. Grazie
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,6k 2,1k 88
Il riferimento è l'allergologo e può evitare di iniziare subito la terapia.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie davvero per la risposta. Per ora attendero', prima di iniziare la terapia. Se e' d'accordo, la aggiornero' sul'esito della visita allergologica. Buona giornata e buona domenica!
[#8]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,6k 2,1k 88
Buona domenica anche a lei.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio