Utente
Egregi dottori buongiorno,
Volevo sottoporvi un quesito riguardo alcuni sintomi che avverto nell'ultimo periodo. Circa 3 settimane fa ho avuto un dolore allo stomaco che si irradiava alle costole a sinistra. Era una sensazione di aria che si contrae a e si restringe a causando i non poco fastidio e continue eruttazioni. Con peridon e gaviscon la situazione è rientrata in una settimana circa. La cosa che mi allarma è però che da allora avverto continui fastidi alle costole di destra e un dolore sordo a che al fianco destro,non continui ma intermittenti. Mi sono recato dal mio medico curante che ha parlato di intestino irritabile ascoltando l'addome e sentendolo duro alla palpazione sul lato destro. Premetto che ho delle protusioni lombari e un certo dolore che avverto nella parte media della schiena è verosimilmente riconducibile ad esso. Evacuo la mattina appena sveglio ma spesso le feci sono ocra e poltacee che fuoriescono praticamente tutte insieme e riscontro anche pezzi di cibo indigerito ma questo avviene già da prima, diciamo anche un annetto anche se prima non ero solito controllare le mie feci. Questa consistenza e colore delle feci mi allarma particolarmente ma il mio medico curante(gastroenterologo) lo attribuisce al transito accelerato. Il dolore al costato destro è però ancora presente nonostante l'assunzione del lexil(1-2 Co al giorno). Premetto di essere ansioso e ipocondriaco in cura con daparox 20 gocce al giorno e tavor 2 mg al giorno da qualche mese e che purtroppo negli ultimi mesi mio padre ha riscontrato un adenocarcinoma al colon ascendente fortunatamente operato e privo di metastasi. Volevo gentilmente chiedervi se i miei sintomi richiedono ulteriori accertamenti(ultime analisi complete del sangue dicembre perfette ma mancavano amilasi e lipasi). Sono un fumatore e non nego che il tumore al pancreas o empatico è ciò che mi preoccupa di più visto che nonostante mangi regolarmente il mio peso rimane intorno ai 71/72 kg con lievi oscillazioni. Grazie per la disponibilità e il servizio che offrite.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Credo si tratti proprio di colon irritabile e che non necessiti di accertamenti. Ovviamente l'evento di suo padre influisce notevolmente sul suo stato ansiogeno..



Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio infinitamente Dottore per la pronta risposta. Sa quel colore e quella consistenza delle feci mi preoccupano, anche perché ho il brutto vizio di cercare sintomi su internet dove si legge solo di malattie gravissime e che feci del genere indicano molto probabilmente insufficienza pancreatica e steatorrea.
Avevo dimenticato di dirle che spesso ho un dolore pungente all'altezza dell'ombelico. Sempre lo stesso problema? Ritiene invece che il dolore toracico destro sia di natura muscolo scheletrica?
Chiedo scusa se le rubo altro tempo.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non navighi su internet...si troverà tutte le malattie.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Ha ragione Dottore, è una verità sacrosanta. Motivo per cui sono caduto in questo e in altri vortici precedentemente come potrà vedere da altri consulti precedenti. La ringrazio è stato gentilissimo sia dal punto di vista professionale che dal lato umano. Buon fine settimana.

[#5] dopo  
Utente
Dottore Le chiedo scusa se le porgo ancora un'ultima domanda. Mi è capitato se non erro 3 volte di trovare nelle feci delle striature rosse, ma di un rosso come se ci fosse un tratto di biro rossa sopra, leggero dunque che non colorava il wc o macchiette interne alle feci spezzate dello stesso colore. Avendo letto il suo articolo volevo chiederle se si devono considerare residui alimentari o sangue frammisto alle feci che può cambiare il quadro della situazione? Da premettere che non le ho trovate sempre e soprattutto non su tutte le feci evacuate nello stesso momento ma magari solo su un escremento. Chiedo scusa per le immagini non proprio belle.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Solo residui alimentari.....
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore, è davvero gentile. A questo punto l'unico fastidio che non torna è il dolore costale a destra ma credo che per malattie gravi il dolore non sarebbe sordo ma più invalidante. La ringrazio e le auguro buona domenica.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Auguroni.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno dottore e chiedo scusa se torno a disturbarla. Le volevo dire che sono andato a farmi visitare dal mio medico curante che oltre a non riscontrare più tensione addominale mi ha sottoposto ad una ecografia che non ha rilevato nulla di nulla a carico di cistifellea, fegato pancreas ecc... Il dubbio che rimane è però riguardo a una protuberanza, o meglio uno scalino che sembra avvertirsi sotto la 10/11 costola di destra. Al tatto, in posizione supina e in piedi si avverte proprio come un "cloc" e sembra esserci proprio uno scalino, una parte che si muove che sembra cartilagine., come se si muovesse più del dovuto. A sinistra tutto questo non avviene So che è difficile dare un parere ma secondo lei è allarmante? Di cosa potrebbe trattarsi? Cosa mi consiglia di fare? Il mio medico su questo aspetto non mi ha dato nessuna risposta. La ringrazio sempre per la disponibilità.

[#10] dopo  
Utente
Egregio dottor Cosentino ho effettuato delle analisi del sangue e ho rilevato le lipasi pari ad un valore di 64 in un range di 73 - 393. Tutti gli altri valori sono nella norma incluse le amilasi. Questo valore delle lipasi è preoccupante? È in relazione con la sintomatologia descritta precedentemente? Grazie.

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente no.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore lei è sempre molto gentile. Ieri poi ho mangiato dei peperoni rossi e oggi sono andato a diarrea, con feci rosse e tutti semini dei peperoni ancora visibili. Non mi erano mai capitate cose del genere e comincio ad essere molto allarmato. Sembra che io non digerisca più il cibo e me lo ritrovi puntualmente nelle feci. Addirittura i peperoni sembravano così come li ho mangiati. Io mio medico insiste sul transito accelerato ma io vado al bagno una sola volta al giorno la mattina, raramente due volte e non credo sia normale defecare ciò che si mangia appena la sera prima a cena. Le chiedo scusa ma può spiegarmi perché mi succede questo? Non ingrassando di un etto comincio a temere un mal assorbimento o un problema al pancreas visto che lipasi sono sotto la soglia minima. Non so davvero cosa fare, la prego mi aiuti.

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Via web non è facile tranquillizzarla ma si allarma inutilmente.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore Cosentino per la gentile risposta. Purtroppo sono sempre in allerta e questo periodo sembra non mi lasci tregua. Ho avuto anche degli episodi di emospermia che sto indagando e poi questi continui dolori/bruciori intercostale a destra e ora soprattutto a sinistra che per il mio psichiatra sono dovuti ai conati di vomito continui dovuti all'ansia e al fatto che avendo io l'impressione di non respirare bene forzo il respiro con la bocca. Ma davvero l'ansia può fare tutto questo(escluso l'emospermia naturalmente). Alle volte mi sento come il ragazzo della storia di "al lupo al lupo" che ormai non viene più creduto. Le sarei grato se esprimesse un parere anche su quel valore delle lipasi. Grazie e mi perdoni.

[#15] dopo  
Utente
Dottor Cosentino, nonostante i fermenti lattici yovis la mattina le feci sono sempre molli e lucide, espulse in un solo "colpo". Non so se c'è qualcosa che posso fare, accertamenti ecc... Ma davvero il valore delle lipasi più basso della soglia non ha significato alcuno è non ne è responsabile?

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non mi preoccuperei.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore. Purtroppo sembra che ogni giorno accada qualcosa per cui mi debba preoccupare. Stamattina ad esempio sulla tazza del wc c'era una chiazza gialla che sembrava proprio olio... Ieri ho mangiato più pesante è vero, ma mai mi era capitata una cosa simile. Possibile espellere l'olio in questo modo?

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, è possibile.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it