x

x

Feci gialle e rumori addominali.

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buongiorno!
Ho 23 anni, studente, e ho smesso di fumare da più di un mese. Premetto che soffro di una certa ipocondria.
Giovedì, dopo aver giocato a calcetto, ho mangiato ad un'ora tarda, bevuto della birra e andato a coricarmi. Il giorno successivo ho espulso delle urine più scure del solito, con del bruciore.
Da quel giorno, lamento dei piccoli dolori (più che altro indolenzimento) addominali, ai lati, di più a sinistra vicino all'ombelico e sulla schiena. Premetto che soffro di dolori alla schiena da quando ho cominciato a soffrire di ansia.
Espello inoltre feci giallognole da sabato, alla vista marrone chiaro, mentre sulla carta igienica paiono gialle. Ad esempio, ieri non riuscivo ad andare bene in bagno e defecavo delle feci sconnesse, dal colore sia marrone normale che molto chiaro. Stamani invece ho avuto praticamente della diarrea con feci giallogliole. Inoltre da due giorni percepiscono rumori nella pancia, come se venisse attraversata da dell'aria e necessito di eruttazioni durante la giornata, che mi liberano.
Questi due giorni, comunque, ho meno dolori addominali e alla schiena, e bevendo di più le mie urine sono normali, magari più scure alla mattina.
Ho sentito lunedì il mio medico, che mi ha parlato di colite e per le urine di disidratazione o di connessione allo sport e agli sforzi che faccio al caldo. Per sicurezza mi ha tastato la pancia e non ha rinvenuto fegato ingrossato o milza ingrossata, solo un dolore in fondo a destra e a sinistra dell'ombelico alla pressione; pancia, fegato e milza non sono dolenti. Mi ha comunque prescritto analisi del sangue e delle urine.
Mi chiedevo se la sintomatologia potesse interessare un problema al pancreas. Ci ho pensato data la mia ipocondria e perché ho saltuariamente delle brevi fitte sotto la scapola sinistra ed ho letto che possono afferire a problemi al pancreas. Altra cosa che posso annotare è un dolore alla pressione toccando la zone a sinistra dove le costole vanno allo sterno, ma non credo abbia pertinenza.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.7k 1k 13
Ascolti il suo medico.
Se avesse problemi al pancreas il dolore sarebbe cosi forte da non consentirle di navigare sul web e leggere notizie fantasiose.
Cordialmente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio!
Buona giornata!
[#3]
dopo
Utente
Utente
Scusi se la disturbo ancora. Ho ritirato i risultati delle analisi. Andrò a breve dal mio curante, ma volevo sentire altri pareri.
Tutto nella norma, tranne un valore basso di trigliceridi (28) e uno alto di acido urico (la soglia del laboratorio è 7,6 io ho 9,2, quindi oltre di 1,6). Cosa può significare?