Utente 506XXX
Buongiorno,

a seguito di una epigastralgia e reflusso gastroesofageo , che dura da mesi (reattiva a PPI) il medico mi ha prescritto ciclo di un mese di Omeprazolo 20mg /die e un secondo ciclo di due mesi di Omeprazolo 20 mg/die. Putroppo all'interruzione si ripresentano i simboli.

Ricerca HP in feci negativo
Sangue occulo negativo.
Ecografia addome superiore tutto negativo.

Allorchè mi ha fatto fare una EGDS il cui risultato è:

Esofago regolare per calibro, decorso e rivestimento mucoso. Giunzione squalmo-colonnare posizionata a 38 cm dall'arcata dentaria, coincidente con quella esofago-gastrica e con l'impronta diafframmatica. Cardias ipocontinente.
Stomaco distensibile, contenente discreta quantità di liquidi limpidi, rivestito da mucosa regolare al fondo, edematosa al corpo e iperemica con alcune millimetriche erosioni in antro.
Piloro pervio. Bulbo a seconda porzione duodenale nella norma.
Si eseguono biopsie in antro-angulus (A) e corpo castrico (B) per tipizzazione istologica e ricerca H. Pylori.

Conclusione : Gastropatia erosiva in corso di tipizzazione.

Al momento sono in attesa di esito istologico.

La mia preoccupazione è ovviamente la stessa di tutti. Puo un esito del genere nascondere qualosa di più grave di una gastrite ?
Potreste spiegarmi cosa significa : mucosa edematosa al corpo e iperemica con alcune millimetriche erosioni in antro ? Sono ulcere ?

Ed inoltre cosè la tipizzazione ?
Ultima domanda : Se H.Pylory negativo nelle feci, ci sono possibilità che risulti invece positivo da EGDS ?
Grazie e buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tratta di una semplice gastritee che non nasconde altre patologie. Per tipizzazione s'intende lo studio istologico (fatto con le biopsie). Se l'esame delle feci per hp è negativo lo dovrebbe essere anche quello alla biopsia.

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 506XXX

La ringrazio Dottore, mi ha risollevato l'umore.
A questo punto cosa potrebbe emergere dalla tipizzazione ?
Il mio medico ora mi ha prescitto LUCEN 40mg al mattino per un mese, mentre il gastoenterologo mi aveva prescitto OMEPRAZOLO 20mgX2/die salvo diversa indicazione da EGDS ma devo ancora fare visita di controllo (Dopo ritiro istologico) per conferma terapia. Io sinceramente mi trovavo meglio con Omeprazolo che con LUCEN per cui questa sera torno dal mio medico.

Secondo lei quale delle due terapie è migliore ?
Inoltre essendo io una persona molto ansiosa può lo stress interferire ?
Premesso che andrò a fare visita di controllo dal gastroenterologo, lei cosa mi suggerisce (so che non può dare terapia).
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dall'istologia non si attenda nulla di rilevante. Gli IPP sono simili fra di loro, ma ci può essere una diversa reattività fra i pazienti per cui può riprendere l'omeprazolo. Lo stress può influire sulla malattia (per incremento della secrezione acido-gastrica).
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 506XXX

La ringrazio nuovamente,
A questo punto non capisco come mai le due precedenti cure con OMEPRAZOLO, non abbiano sortito effetti e che alla sospensione si siano ripresentati i sintomi.
Dato che all'inizio tutto è partito con una diagnosi di reflusso gastroesofageo, non vorrei essermi procurato io la gastrite con l'ansia e lo stress in attesa di fare EGDS.
Ad ogni modo oggi lei mi ha tolto quota parte di quello stress con le sue risposte.
I sintomi si presentano soprattutto di notte, e al mattino se mangio qualcosa svaniscono anche per diverse ore.
Riesce a darmi una spiegazione ?
Ultima cosa, potrebbe essere legato a un virus/fungo da curare ? E in questo caso emergerebbe dall'istologico ?
Grazie per la sua cordialità, vedo tra l'altro che lavora nella mia città .

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se alla sospensione della terapia si ripresentano i sintomi allora ha necessità di un trattamento a lungo termine (6-12 mesi).
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 506XXX

Grazie, immaginavo, ma come saprà meglio di me i medici di famiglia sono abbastanza refrattari a cure con PPI a lungo termine, perchè hanno molti effetti collaterali.

Secondo lei è sufficiente il livello di analisi fatte o mi consiglia altri accertamenti ?
Inoltre Omeprazolo 40mg al die o 20mg al die ?
Ormai sono abbastanza confuso sulla terapia e nel caso il medico me desse 40mg/die (20mg x2 die) a che ora conviene assumerli ? Mattina e sera ?

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Da come descrive può essere utile un periodo 4-6 settimane con 20 + 20 di omeprazolo , 15 min prima di colazione e cena.

Non servono altri accertamenti.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 506XXX

Mi perdoni, ma è il primo dottore che ascolta sul serio.
Potrebbe essere legato a un virus / fungo / candidosi da curare ?
Le dico questo perchè ho fatto il semplice test della candidosi (test del bicchiere d'acqua) ed è positivo.
E, in questo caso emergerebbe dall'istologico ?
E' possibile che i sintomi si accentuino solo a stomaco vuoto (soprattutto di notte), mentre scompaiono dopo mangiato ?
Grazie

[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non si tratta di virus / fungo / candidosi ed è normale nelle malattie acido-correlate che i sintomi compaiono a stomaco vuoto e cessano con il pasto.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 506XXX

Dottore vorrei fare , spero, un'ultima domanda.
Ho ricominciato a prendere PPI da tre gironi (Lucen in questo momento 40mg/die come accennato precedentemente). Dopo quanti giorni, indicativamente, si iniziano a sentire gli effetti positivi ?

Grazie

[#11] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
4-5 giorni.....
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 506XXX

Buongiorno Dottore,
Volevo chiedere se un dolore a circa tre dita sotto le costole dx può essere dovuto alla Gastrite.
Il dolore non è costante e molto lieve, si presenta specie al mattino, e sembra alleviarsi mangiando.
Premetto che prima della gastroscopia ho fatto anche sangue occulto negativo e Ecografia addome superiore tutto negativo.
Gia durante il precedente ciclo di OMEPRAZOLO (due mesi ) era passato ma il mio medico aveva anche aggiunto LEVOBREN e Elgasin per un mese.
Ora si è ripresentato.
Volevo aggiungere che da Marzo (quando è iniziato il tutto) ad oggi ho avuto anche un calo ponderale di circa 3Kg (non so se significativo) , Vero è che da Marzo ho anche azzerato gli alcolici , la roba gasata (insomma dieta da reflusso).


Essendo anche una persona molto ansiosa e stressata, volevo capire quando un calo ponderale diventa importante o può definirsi sintomo.
Ho perso circa 3Kg in sei mesi duranti i quali sono stato in attesa di fare e del risultato di una gastroscopia che ancora non ho del tutto in quanto in attesa di esito istologico.
Grazie

[#13] dopo  
Utente 506XXX

Buongiorno Dottore,
Volevo chiedere se un dolore a circa tre dita sotto le costole dx può essere dovuto alla Gastrite.
Il dolore non è costante e molto lieve, si presenta specie al mattino, e sembra alleviarsi mangiando.
Premetto che prima della gastroscopia ho fatto anche sangue occulto negativo e Ecografia addome superiore tutto negativo.
Gia durante il precedente ciclo di OMEPRAZOLO (due mesi ) era passato ma il mio medico aveva anche aggiunto LEVOBREN e Elgasin per un mese.
Ora si è ripresentato.
Volevo aggiungere che da Marzo (quando è iniziato il tutto) ad oggi ho avuto anche un calo ponderale di circa 3Kg (non so se significativo) , Vero è che da Marzo ho anche azzerato gli alcolici , la roba gasata (insomma dieta da reflusso).


Essendo anche una persona molto ansiosa e stressata, volevo capire quando un calo ponderale diventa importante o può definirsi sintomo.
Ho perso circa 3Kg in sei mesi duranti i quali sono stato in attesa di fare e del risultato di una gastroscopia che ancora non ho del tutto in quanto in attesa di esito istologico.
Reinserisco la domanda per sicurezza
Grazie

[#14] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il dolore può essere legato alla gastrite ed il calo di peso non è patologico (considerando le restrizioni alimentari)
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente 506XXX

Grazie dottore,
Al solito gentilissimo e rassicurante.
mi toglie un dubbio visto che su internet il calo ponderale è visto come un avvisaglia di problemi.
Quando il calo ponderale diventa patologico ovvero quando diventa un segnale di problemi di salute ?
O meglio quando è cosigliato fare una colonscopia ?

Tra l'altro sto prendendo OMEPRAZOLO 20+20 e devo dire che i bruciori sono finalmente azzerati e riesco a dormire . Come ha detto lei in 4/5gg hanno fatto effetto ma rimane questo dolorino sordo che per descriverle la posizione potrei fare così:
Un retta a 45 gradi che parte da sotto lo sterno e va verso il fianco dx . Lungo questa retta a circa 4 dita c'è questa sensazione di dolore sordo.
Grazie

[#16] dopo  
Utente 506XXX

Volevo anche chiedere se l'OMEPRAZOLO può dare problemi di dolori addominali .
Grazie

[#17] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Potrebbe.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente 506XXX

Buongiorno Dottore,
ho provato con OMEPRAZOLO 20mg+20mg all'orario da lei suggerito e dopo averne parlato con il medico curante.
Il problema è che a questi dosaggi mi crea parecchi problemi (dolori addominali, flatulenza come fossero coliche) . Premesso che questa sera tornerò dal medico curante, lei cosa mi consiglia ?
Per prova questa mattina ho provato a non prenderlo ed effettivamente i dolori sono diminuiti notevolmente, però ovviamente mi da fastidio lo stomaco.
Grazie

[#19] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Allora il medico dovrebbe cambiare molecola..
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#20] dopo  
Utente 506XXX

La ringrazio Dottore, sempre gentile.
Buona giornata

[#21] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla, si figuri.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#22] dopo  
Utente 506XXX

Buongiorno dottore ,
a completamento della discussione aggiungo referto istologico.
Come da lei detto in precedenza senza nessuna indicazione di rilievo (almeno credo)


MATERIALE INVIATO
A) Antro e angulus gastrico , biposia endoscopica
B) Corpo gastrico,biposia endoscopica


REFERTO MACROSCOPICO

A) 3 Frammenti , il maggiore di cm 0,3
B) 2 Frammenti , il maggiore di cm 0,2

DIAGNOSI
A) Mucosa gastrica di tipo antrale sede di gastrite cronica superficiale , lieve inattiva.
Non metaplasia intestinale/displasia ghiandolare.
Ricerca di forme batteriche morfologicamente compatibili con Helicobacter pylori: negativa.

b) Mucosa gastrica di tipo antro-corporale con lieve edema stromale.
Assenza di ulteriori modificazioni morfologicamente rilevanti.
Non metaplasia intestinale/displasia ghiandolare.
Ricerca di forme batteriche morfologicamente compatibili con Helicobacter pylori: negativa.

A fronte di questo esito il mio medico mi ha detto che si tratta di una semplice gastrite e mi ha prescritto :
OMEPRAZOLO 20mg una volta al giorno al mattino a digiuno
PLASIL: una compressa mezz'ora prima dei tre pasti principali
GERD OFF: Dopo i due pasto pranzo e cena.

Il tutto per due mesi.

Ero curioso di sapere cosa ne pensa lei.
Grazie.

[#23] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Istologia negativa per patologie e la terapia viene data solo sulla base dei sintomi
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it