Utente 452XXX
Buonasera dottore, sono un ragazzo di 34 anni e da oltre una settimana accuso degli strani dolori (seppur lievi) al basso ventre associati a scariche diarroiche dopo aver consumato un pasto. Inizialmente pensavo ad una indigestione o cose simili e mi sono limitato ad assumere una fiala di enterogermina da 4 mld dopo l'evacuazione e in un paio di circostanza ad una compressa di imodium per bloccare questo fastidioso sintomo. Dopo il primo episodio di diarrea (con assunzione di imodium per l'appunto) non sono andato in bagno per 4/5 giorni, come se si fosse bloccato tutto, poi però, dopo cena, ho accusato dei dolori al basso ventre e si è ripresentata la diarrea. Il mio medico di base mi ha prescritto del debridat per 5 gg dicendomi che si trattava forse del colon un po' irritato però non ho trovato molti benefici. Sono 2/3 giorni che puntualmente, dopo aver consumato un pasto (principalmente la sera), dopo un po' si ripresenta lo stimolo di andare in bagno e la diarrea la fa da padrona... Cosa mi consiglia?
Rimango in attesa di una risposta e vi auguro una buona serata.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Ha escluso intolleranze alimentari come lattosio e celiachia ?

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 452XXX

Buongiorno dottore, grazie per avermi risposto. In merito alla celiachia e all'intolleranza al lattosio le devo confessare che non ho mai avuto di questi problemi anche se ieri a pranzo ho mangiato pasta senza glutine con zucchine e galbanino e un pezzo di parmigiano come contorno e puntualmente ho avuto un episodio di diarrea. La sera invece ho cenato con petto di tacchino ai ferri e verdura lessa e sono stato bene... Può essere che stia diventando intollerante al lattosio a 34 anni?

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi di si. L'intolleranza al lattosio è quella più frequente al mondo e può interviene a qualsiasi età.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 452XXX

Ok, Grazie dottore, eviterò prodotti contenenti il lattosio per un periodo e vedrò se la situazione migliorerà. Buona domenica

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Auguroni
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 452XXX

Buongiorno dottore, in merito al mio problema la volevo informare che nonostante abbia eliminato il lattosio dalla mia dieta accuso sempre dei fastidi al basso ventre (come se fossero degli spasmi intestinali) e, nonostante l'evacuazione, ho la sensazione di non aver svuotato completamente l'intestino. Il mio medico di base mi ha suggerito di continuare con i fermenti lattici (una compressa di Reuflor al dì) ma credo che non stiano apportando degli adeguati miglioramenti. Cosa mi consiglia di fare? Secondo lei dovrei iniziare una terapia antibiotica per debellare il tutto? Rimango in attesa di una vostra risposta e le auguro una buona giornata.

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per adesso continuerei ad escludere il lattosio e valutare nei prossimi giorni.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 452XXX

Buongiorno dottore, mi sono recato dal medico di famiglia in seguito ad un nuovo attacco di diarrea nonostante non abbia fatto uso di alimenti contenente lattosio e mi ha prescritto del debridat per 10 gg (2 compresse al dì) sostenendo che probabilmente si tratta di colite. Ora le vorrei chiedere, l'uso del debridat può provocare disturbi allo stomaco? Le chiedo questo perché sto accusando acidità e una sensazione strana che sale dallo stomaco e mi causa tachicardia (forse ansia?) e devo tossire per alleviare questo sintomo. Cosa potrebbe essere??

[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo si tratta di somatizzazione d'ansia...
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it