Utente 481XXX
Gentilissimi Dottori,
Da svariati mesi soffro di dolori pelvici ed intestinali,a volte sordi e costanti,altre volte acuti.
Premetto che vivo in UK e che il sistema sanitario qui non è proprio il non plus ultra.Il mio GP(Il medico di base) mi ha fatto analisi del sangue complete(Che non mi ha mostrato ma che dice essere perfette) e tamponi vaginali per malattie infettive(negativi);poi più niente.Ho il prossimo appuntamento a giorni e sono abbastanza preoccupata oltre che scoraggiata.Io non sono un soggetto ipocondriaco;ma ho avuto un carcinoma maligno tiroideo nel 2010.
Il mio ciclo mestruale è regolarissimo e non doloroso,l'ovulazione è molto dolorosa invece;anche se nn sempre.Ho notato che i miei dolori acuti legati ai movimenti intestinali peggiorano con l'ovulazione.
Stamattina(Giorno 15 del ciclo) i movimenti intestinali sono stati dolorosissimi,mi hanno piegata in due,e dopo una doppia evacuazione a distanza di poco tempo l'una dall'altra,sono cessati completamente.Tutta la parte del basso ventre,è rimasta indolenzita e dolorante(e così il retto) x circa mezz'ora,ed ora sto bene,a parte il fatto che se muovo i muscoli addominali(quelli che si muovono ritraendo la pancia x intenderci) li sento doloranti.Le feci in genere sono normali,ultimamente ho notato sono più chiare,ho speso muco (anche se nn tantissimo) e saltuariamente(soprattutto dopo un'evacuazione meno morbida) mi è capitato di trovare un po' di sangue rosa o rosso chiaro sulla carta igienica.Stamattina x esempio è successo.Sono stata operata nel 2009 di fistola perianale con ascesso e nel 2012 di emorroidi prolassate verso l'esterno IV grado;per cui il mio GP dice che il saltuario sanguinamento sicuramente dipende dalla mia fragilità in quella zona;ma io nn mi sento molto tranquilla perchè dopo l'operazione non era più ricapitato fino a circa 6 mesi fa e perchè anche se a volte noto il rigonfiamento anale dopo l'evacuazione,non ho più emorroidi esterne(So comunque che possono sanguinare anche quelle interne e che in generale si può avere difficoltà nella zona anale).Il sanguinamento comunque è solo sulla carta igienica,pochissimo(se la passo due volte già nn ne trovo traccia) e capita circa una volta al mese e solo dopo evacuazioni meno morbide.Le feci hanno una forma normale anche se a volte soffro di scariche di diarrea ed allora i miei dolori addominali peggiorano.Il mio GP dice che è sindrome del colon irritabile,sto seguendo una dieta(anche perchè devo perdere peso) ma non trovo miglioramenti.Non ho mai avuto dolori forti,lancinanti,come stamattina e sono parecchio spaventata.
Avendo avuto un carcinoma tiroideo maligno ed aggressivo che aveva già infiltrato la capsula tiroidea e si era attaccato ad una corda vocale,io ho molta paura del cancro.Vi sarei molto grata se poteste darmi qualche consiglio da riferire anche al mio GP prossima settimana.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Assolutamente nessun tumore, si tranquillizzi. Sono disturbi di colon irritabile e sanguinamento anale (emorroidario).

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 481XXX

Grazie mille per la sua gentile risposta Dottore.
Sono stata di nuovo dal medico martedì mattina e mi ha dato una dieta da seguire per evitare il ripresentarsi del problema.Da qualche mese soffro anche di un'infiammazione del nervo sciatico ed il GP pensa che la Sindrome del Colon Irritabile influisca anche sulla guarigione di essa.Seguirò la dieta scrupolosamente...anche perchè dopo l'episodio che ho descritto sopra,sono seguiti due giorni di stitichezza con evacuazione difficilissima,in quel caso ho proprio sentito fisicamente le emorroidi gonfiarsi(mi passerà il termine;ma nn sono medico e la sensazione di gonfiore nella zona anale nn saprei descriverla altrimenti),e sinceramente - essendo già stata operata nel 2012 - vorrei cercare di evitare il bis.
Di nuovo grazie per avermi tranquillizzata e buona giornata.

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla ed auguroni
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it