Utente
Salve dottori,
Chiedo un vostro parere perché sono un soggetto ipocondriaco al momento molto ansioso ed avrei bisogno di aiuto:
Premesso che ho problemi intestinali da 15 anni, e si è sempre pensato a colon irritabile in base ai sintomi anche su parere del gastroenterologo. Tra alti e bassi sono sempre andato avanti. Da un anno e mezzo avevo prevalentemente il problema di andare poco al bagno, ma tutto sommato é stato un periodo positivo senza troppi problemi.
A luglio , circa 1.5 mesi fa, ho iniziato ad avere dolori a sx in zona anca (fossa iliaca) che vanno e vengono.Talvolta anche a dx ma direi 90% dei casi a sx.ora questo fastidio sembra propagarsi anche sulla gamba o ossa zona pube. Non capisco bene se è colpa del colon o meno. Inoltre ho avuto settimane con scariche solo diarrea anche se 1 volta al giorno o due.
Preoccupato ho richiesto esami sangue e feci. Inoltre ho approfondito con eco addome superiore a causa di fastidi zona costole.

Gli esami del sangue é risultato tutto ok, emocromo perfetto in tutto con valori a metà dei range ,emoglobina transaminasi e sideremia ok, Ves a 4 e PCR a 0.02. Questi ultimi 2 ,se non erro, dovrebbero indicare assenza di infiammazioni.

Esame addome tutto ok, nulla da segnalare.

Esame del feci,invece,nessun batterio però é segnalata la presenza di sangue occulto su 3 campioni in tutti ( LIEVEMENTE POSITIVO).
Calprotectina a 67 su un massimo di 50, quindi (LIEVEMENTE POSITIVO). Quest'ultima invece sembra indicare presenza di infiammazione e mi rende un po' confuso considerato i valori dell esame del sangue.

Non ho mai notato perdite si sangue vistose.

Sono preoccupato , cosa ne pensate?
Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Escluderei l'infiammazione.
Direi intestino irritabile e le consiglierei una visita gastroenterologica per eventuale patologia emorroidaria.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dott. per la cortese risposta.

Ho dimenticato di specificare nel primo messaggio che ho perso circa 4kg in questo periodo di 1.5 mesi.Immagino possa influire la situazione di ansia e il periodo diarroico.

Per la visita,nel caso di emorroidi, posso rivolgermi al gastroenterologo o esiste uno specialista maggiormente adeguato?

Grazie ancora

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gastroenterologo
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Salve dottori,
In attesa della visita specialistica, volevo chiedere chiarimenti su un paio di punti:

Si parlava della possibilità che la presenza di emorroidi causi il risultato lievemente positivo che ho ricevuto nella esame delle feci.
La domande sono:
1)la presenza di piccole emorroidi può causare una lieve perdita di sangue su tre campioni differenti in tre giorni diversi?
2) eventualmente, l'aver mangiato cibi come pollo e patate che contengono ferro, possono aver causato il risultato lievemente positivo?, Nonostante la calprotectina sia a 67?

Grazie per la pazienza, ma l'ansia dilaga.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) si
2) no
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno dottori,

Sono stato dal gastroenterologo il quale mi ha detto in maniera riassuntiva:

Al 95% è colon irritabile, sia dalla sintomatologia sia dalla palpazione della zona che considera tutto normale, però, la presenza di lieve sanguinamento nelle feci deve essere verificata con una colonscopia.

Questo rimanente 5% mi spaventa, potrebbe esserci quindi tumore?

Cosa ne pensate? Onestamente la visita mi ha lasciato preoccupato.

Grazie per la pazienza.

[#7] dopo  
Utente
Salve dottori,
Potreste gentilmente valutare il mio scorso messaggio?

Inoltre vorrei aggiungere:

Premesso che continuo a sentire fastidi intestinali ovunque ( SX,DX,centro, vicino alle costole) e dolori di stomaco ed emorroidi.

Da 14 giorni circa ho molta aria intestinale ( mai vista cosi) e vado in bagno 1/2 volte al giorno con feci non composte acquose o del tutto normali in maniera alternata anche tra un giorno e quello dopo. Sto impazzendo? Mi sembra sempre peggio...

Su consiglio dello specialista ho iniziato il lexil ( per ora 1 alla sera, ma dovrei andare almeno a 2) e un probiotico probactiol plus.
Invece su mia iniziativa, leggendo consigli , su base fitoterapica sto iniziando anche cura con colilen ibs ( spero proprio crei questa sorta si protezione sulle pareti intestinali) e coligas fast ( per gas e motilità intestinale)

Sempre su consiglio dello specialista seguo dieta Fodmap come da articolo pubblicato su questo sito dal dott.Cosentino . Anche se il mio specialista ha definito le intolleranze come cose inesistenti... Affermazione che mi ha lasciato molto sorpreso.

Cosa ne pensate? Consigli?

Grazie

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Intestino irritabile lo ipotizzai nella mia prima risposta!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Utente
Grazie dottore.
Purtroppo , il perdurare del periodo no (in 15 anni ne ho avuti molto, ma cosi mai) e l'ansia mi spingono a chiedere , in modo che almeno la parte psicologica si rilassi, grazie alle vostre risposte. Comprendo che dal vostro punto di vista ripetere le stesse cose possa essere stancante.

Considerato che in queste ultime settimane la situazione è peggiorata, vado principalmente molle o liquido 2/3 volte al di e l'enorme mole di aria/ meteorismo sembra precedere tali evacuazioni; si potrebbe anche trattare di SIBO? O non devo far altro che attendere che si calmi la mia SCI?

Grazie 1000

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'unico modo per sapere se ha una SIBO è fare il BREATH TEST AL LATTULOSIO.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11] dopo  
Utente
Salve dottore,

premesso che ho prenotato esami breath test al lattosio, glucosio (che mi hanno detto esser altrettanto utile per diagnosi SIBO) e urea c13. Purtroppo, per i primi due,dovrò aspettare un pò perche a Brescia solo un ospedale li esegue.

Avrei bisogno di segnalare 2 cose:

1) mi capita costantemente di svegliarmi la notte , puntualmente , verso le 3.30, senza nessun problem apparente o ansia o agitazione o sudorazione. alle volte ,successivamente ,da sveglio, arriva del meteorismo. In genere mi riaddormento o continuo a svegliarmi e dormire a tratti. Pareri a riguardo?

2) per il problema delle emorroidi, che sono abbastanza croniche negli ultimi mesi, e ultimamente danno più fastidio utilizzo il proctolyn. ho chiesto al medico di provare altro, possibilemnte più efficace e mi ha dato l'Antrolin ....nulla di che....ora mi ha proposto di usare contemporanemanete il prodotto denominato Pervene a base naturale e il
Proctasacol. Anche qua , pareri a riguardo? può andar bene l'ultimo duo di prodotti consigliati? il Proctasacol mi sembra di capire che sia forte...


grazie

[#12] dopo  
Utente
Gentile dottore,

Vorrei chiedere un parere riguardo al mio scorso messaggio, in particolare sul punto 2.

Mi interessa capire se è sensato utilizzare il proctasacol per le emorroidi dato che contiene mesalazina.

Grazie

[#13]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Sensatissimo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#14] dopo  
Utente
Saluti dottore,

Ho iniziato la cura con proctasacol, il mio medico di base mi ha valutato le emorroidi definendole " normali emorroidi di 2 o 3 grado" , una a ore 3 e una a ore 9 più gonfie ma molli al tatto, una a ore 12 più piccola ma più congestionata infatti la più fastidiosa.

Mi capita , ultimamente, di avere fitte nel retto fastidiose e casuali.
Non riesco a capire bene il punto preciso dell'origine.

Potrebbe trattarsi sempre del colon irritabile o delle emorroidi?

Posso associare alla mesalazina, proctolyn all'occorrenza e il lexil?


Grazie

[#15]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
potrebbe essere.
Per la terapia chieda al suo medico!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia