Utente 325XXX
Buongiorno,
soffro di ansia da quasi sempre e riuscivo a gestirla bene. Da quando ho la sindrome da colon irritabile , circa 4 anni, l'ansia mi crea dei gravissimi problemi fisici, mal di pancia acuto e diarrea nelle situazioni di ansia maggiore che diventa incontrollabile . Questa situazione ha determinato uno sconvolgimento della mia vita sociale. Sono seguito da una psicologa da un anno e mezzo circa. Inoltre sono stato da uno specialista in psichiatria che mi fa prendere da circa un anno lo xanax 1mg RP( mi sembra di bere l'acqua) e dopo avermi somministrato il daparox e la venlafaxina con scarsi risultati e pessimi effetti collaterali (disfunzione erettile e abbassamento della libido) ho deciso di sospendere quei farmaci lasciando solo lo xanax e mi ha proposto di prendere l'olanzapina 2.5 mg all'occorrenza (se prendo una pastiglia intera mi viene un sonno assurdo e se mi addormento, dormo 10 ore tirate). Da poco sono riuscito a tornare al lavoro , ero disoccupato, e dovrei iniziare ad affrontare situazioni che mi creano stati di ansia , e la mia preoccupazione va al lato fisico, per come risponde il mio corpo. Sono andato dal medico di base , ho fatto presente il problema e indicato che attualmente prendo solo lo xanax 1mg RP,e mi ha proposto di prendere il colilen e in casi di ansia prendere anche lo spasmomen somatico (con 2 mg di diazepam). Ho gia provato a prenderlo e ho avuto pochi risultati i piu. Il mio problema è gestire l'ansia al momento, sapendo che dovro affrontare determinate situazioni posso agire prima.Volevo sapere se posso assumere lo spasmomen e contemporaneamente assumere solo mezza pastiglia di olanzapina 2.5 mg.
O se vi sono altre cure in alternativa e se potete indicarmi un altro specialista in zona Varese.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Le terapie per il colon irritabile prevedono altri trattamenti continuativi e di diversa classe proprio per evitare fenomeni di dipendenza come può accadere per le benzodiazepine.


Per le modalità di assunzione deve fare riferimento al prescrittore.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 325XXX

Buonasera dottore,
la ringrazio della risposta, potrebbe indicarmi quelle che sono le terapie di solito applicate per la cura del colon irritabile ? Perche a sentire il mio medico di base e lo specialista non ve ne sono di reali ed efficaci.