Utente 528XXX
Buongiorno,
Sono un ragazzo di 30 anni, da molti anni soffro di ansia.
Ricordo che inizialmente accusavo forte nausea con conati di vomito e svenimenti.
Passato questo stato ho iniziato ad avere la sindrome del colon irritabile, con bisogno impellente di andare in bagno in ogni occasione.
Lascio solo immaginare come questo ha condizionato la mia vita, portandomi ad allontanarmi dai miei obiettivi, le mie ambizioni e rapporti sociali.
Preso dalla disperazione e dopo alcuni periodi di psicoterapia che ha portato a flebili risultati ho deciso di rivolgermi ad uno psichiatra che dopo aver valutato la mia situazione e accertato, assieme ad un gastroenterologo, l'assenza di patologie all'apparato gastrointestinale, ha convenuto che si trattava di ansia.
Il medico mi ha prescritto EN gocce e Levopraid 50mg in compresse, da assumere 15 gocce di EN e una compressa di Levopraid 2 volte al giorno prima di pranzo e prima di cena.
Gli effetti sono stati incredibili, ho preso di nuovo parte del mondo e della mia vita, cosa che avevo perso da molto anni. Ho potuto fare viaggi senza stare male per giorni, ho potuto studiare all'estero, uscire con gli amici senza paura di dover andare in bagno. Insomma uscire dalla mia confort zone che era ristretta ai confini della mia casa.
Ne ho fatto utilizzo per circa un anno e mezzo finché, complice la situazione favorevole ho deciso di smettere gradualmente l'assunzione di EN, 1 goccia ogni 2 settimane, fino alla completa sospensione avvenuta circa 4 mesi fa.
Già quando ero arrivato ad assumere poche gocce ho iniziato ad sentire il ripresentarsi di alcuni sintomi come la nausea, ma ho tenuto duro fino alla completa sospensione.
Ora mi trovo in un periodo duro della mia vita, complice la fine di una storia durata anni e insoddisfazione lavorativa. Questo mi porta ad avere forti attacchi di ansia, colite 3 volte al giorno e conati di vomito, con conseguente perdita di appetito e di peso.
Ho dovuto prendere un periodo di pausa da lavoro perché mi era impossibile continuare in questo stato, ho deciso che tra un mese al termine del contratto non me lo farò rinnovare e mi dedicherò a me stesso.
Vorrei chiedere dato il ripresentarsi di questi sintomi, se sia il caso riprendere EN magari in quantità moderate 10 gocce e sospenderlo in un periodo più favorevole sempre con l'aiuto di un psicoterapeuta?
Inoltre vorrei chiedere se è possibile che EN mi abbia causato un calo della libido ed erezioni deboli, durante l'assunzione? (fenomeno scomparso con la sospensione)

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Per la riassunzione deve consultare uno psichiatra.

Il farmaco può dare quel tipo di effetti collaterali.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it