x

x

Gastrite e lansoprazolo

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Salve, sono un ragazzo di 28 anni e da circa un paio di settimane sto avendo alcuni problemi di gastrite e reflusso, soprattutto la notte. Circa due anni ha avevo eseguito tutti gli esami gastroscopia, biopsia gastrica con test per l'helicobacter. Tutto risultato negativo, tranne la presenza di un ernia iatale non in atto. Tuttavia da qualche settimana come sopra citato, anche a causa della dieta del tutto incontrollata ho iniziato ad avere bruciore allo stomaco e con un dolore che si irradia verso la parte destra delle costole, con bruciore che si accentua di notte, inoltre sempre piu spesso la mattina mi sveglio con quel fastidioso senso di amaro in bocca. Consultando il mio medico curante mi ha consigliato innanzitutto di ricominciare a mangiare equilibrato e sano evitando tutti quei cibi, di assumere a livello naturale tisane allo zenzero regolarmente e mi ha prescritto per un mese circa lansoprazolo 1 volta al mattino.
Frugando su internet cercando di capire come funzionassero questi inibitori, ho trovato alcune ricerche che affermavano vedevano queste tipologie di farmaci come i responsabili per l'aumento di rischio di tumore allo stomaco.
Scrivo per avere delucidazioni sia sulla prescrizione che mi è stata fatta a seguito dei miei sintomi, sia sulla validità di questa ricerca sopra esposta.
Fiducioso di una risposta, cordiali saluti
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Assuma la terapia consigliata (meno lo zenzero).
Tranquillo: in un mese non si sviluppano tumori!
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia