x

x

Il consiglio del medico

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno, ho 47 anni e sin da piccolo soffro di mal di stomaco, il dolore parte dalla cosiddetta bocca dello stesso stomaco, per irradiarsi verso le pareti, maggiormente la parte sinistra sino all'arco costale e sento una sensazione di bruciore/calore in un unto preciso dello stomaco.
In passato (2012) ho effettuato gastroscopia con helicobacter +++ e una piccola ulcera che a detta del medico era stata provocata dll'helicobacter, nonché diagnosticato un prolasso della cardiale, fatto cura e ripetuta gastroscopia nel 2014 con esito negativo.
Nel 2017 fatta colecistectomia, sono stato bene circa 6/7 mesi poi è ritornato il fastidio del dolore alla bocca dello stomaco e bruciore (sembrava avessero buttato un fiammifero acceso nello stomaco), con sensazione di gorgoglio che verso l'intestino e successiva scarica di diarrea (cosa che mi è capitata spesso).
Il medico di famiglia dopo avermi visitato e notato che l'addome era trattabile, lo stomaco non rigido ed il fegato non ingrossato o dolente, mi ha prescritto cura con Lucen 40 mg due volte al giorno per un mese e per il successivo mese un lucen 40 mg al giorno con gaviscon al bisogno.
Notando che dopo due settimane la situazione non era migliorata di molto, sparito unicamente il forte bruciore ma persistente il dolore precedentemente descritto, ho deciso di sottopormi ad una ecografia addome completo dalla quale non è emerso nulla di patologico, con fegato di dimensioni normali (solo piccolo angioma di 7 mm), così come pancreas e milza, nonché vie biliari pervie. Nessun episodio di vomito (solo pochissime volte una leggera nausea).
C'è da precisare che negli scorsi mesi ho consumato alcol bevendo più aperitivi o prosecco quotidianamente.
L'appetito non mi manca anche se, seguendo il consiglio del medico di base, mangio tutte cose leggere, tipo bresaola, pane tostato, fettina di carne, pesce, evitando sughi, bibite di qualsiasi tipo, alcol (da un mese circa), spezie, fritture etc.

Cosa posso o debbo fare? grazie mille
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,4k 1k 13
Potrebbe essere un problema legato ad un reflusso biliare.
Provi sotto controllo medico ad assumere acido ursodesossicolico + prodotti a base di magaldrato.
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore, ho fatto anche le analisi del sangue dalle quali gli unici valori che credo di poter definire leggermente alterati sono il valore globulare 0,87 con valori normali compresi tra 0,9 e 1.1, i leucociti 3.7 k/Mmc con valori normali tra 4 e 10, le piastrine 146 k/mmc con valori normali tra 150 e 400, l’azotemia 60 mg/dl con valori normali tra 11 e 50 (forse per le numerose scariche di diarrea non compensate da altrettante bevute d’acq) e il tas 356 UA con valori normali fino a 200, il resto dalla creatinina alla glicemia, lipasi, amilasi, gammagt, trigliceridi, transaminasi, pcr, ves, bilirubina totale e frazionata e colesterolo è tutto nella norma! Debbo fare altri accertamenti o analisi? Grazie mille