Utente 989XXX
Salve a tutti. Sono un ragazzo di 37 anni. Non fumo, bevo pochissimo (qualche birra ogni tanto) e pratico sport. Da circa un mese accuso diarrea senza alcun altro sintomo. Da circa 10 giorni le feci sono diventate liquide e gialle (non galleggiano in acqua) con odore acre. Il mio medico curante mi ha prescritto Normix per 3 giorni (2 compresse mattina 2 sera), ed in seguito un altro ciclo di 3 giorni da una compressa mattina una sera con aggiunta di diosmectal. Non ho avuto alcun risultato. Ho quindi fatto un esame completo di sangue urine e feci. L'esame del sangue ha riguardato emocromo, ferro, glicemia, azotemia, uricemia, creatinina, GOT, GPT, Gamma GT, Bilirubina (Totale e Frazionata), Fosfatasi alcalina, Proteine totali ed elettroforesi proteica, Proteina C reattiva, VES, Amilasi pancreatica, Lipasi,Colesterolo e trigliceridi. Le analisi delle feci erano esami parassitologici, esame coprocolturale (germi e batteri) e ricerca del sangue occulto. I risultati sono stati tutti negativi, tutto nella norma, a parte la VES che è 17 (il massimo mi risulta 14). Sta di fatto che ho ancora diarrea gialla (una, massimo due scariche al giorno), e borgoridmi continui molto rumorosi (soprattutto di notte, se dormo a pancia in su). Per il resto non accuso alcun sintomo. Non stanchezza, non diversa colorazione di urine, non febbre. A febbraio (per un piccolo dolore in corrispondenza della cistifellea) feci una ecografia addome completo, la quale risultò totalmente nella norma. Non sono intollerante al latte ne celiaco. L'unica spiegazione che mi do è una colite da stress o una gastroenterite virale (anche se l'esame delle feci a tal proposito non ha rilevato la presenza di virus). La cosa non mi fa stare bene e non capisco cosa possa essere. Attualmente continuo col diosmectal 3 bustine giorno ma con scarsi risultati. Grazie a chiunque mi risponderà

[#1] dopo  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
16% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
potrebbe essere un disturbo funzionale, da intestino irritabile, con disdordine motorio e accelerazione del transito intestinale, ma indagherei anche sulla possibilità di una disbiosi e di una sovraccrescita batterica del piccolo intestino (SIBO)..
dr. Luano Fattorini

[#2] dopo  
Utente 989XXX

Grazie dottore. Nelle more di questa richiesta ho consultato un gastroenterologo il quale mi ha consigliato di non preoccuparmi. Ho continuato la dieta ed ora le feci sono solide (ma a strati, non compatte), ed il giallognolo sta scomparendo. L'unico episodio di diarrea è stato ieri mattina (la sera prima avevo azzardato una base per pizza senza glutine, tre fette di galbanino sopra, un po di passata di pomodoro e tocchi di prosciutto).


Da allora sono sempre andato normale. Nessun borbottio particolare. La cosa mi ha un po segnato ed ora ho paura di riprendere una alimentazione normale. Temo che (soprattuto la sera) mangiare "un po più pesante" possa farmi tornare i borgoridmi e la diarra di mattina. Consiglia di restare ancora a dieta? come posso riprendere l'alimentazione consueta?

Grazie mille per una sua eventuale risposta.

[#3] dopo  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
16% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
penso anch'io che non ci sia da preoccuparsi.
Saluti
dr. Luano Fattorini