Utente 467XXX
Buongiorno, oggi chiedo un consulto per me: in seguito ad una ecografia dell'addome mi è stata diagnosticata una steatosi epatica.
L'epatologo mi ha allarmata dato che sono magra (peso 54 kg per 1,71 m), sono giovane (ho 26 anni),non bevo alcolici, non mangio carne ecc. Mi ha prescritto una serie di analisi, dal risultato si evince che non ho anticorpi per epatite autommune nè per epatite b o c però ci sono una serie di valori sballati che vi indico di seguito:
ELETTROFORESI PROTEICA
PROTEINE TOTALI 8,4%
GAMMA GLOBULINE 20 % (ho un aumento delle gamma da quando ho 4 anni, negli anni si è anche ridotto)
ALBUMINA # 4,85
GAMMA GLOBULINE #1,68

OMOCISTEINA 13,6
GOT/AST 9
APOLIPROTEINA B 36
TEMPO DI TROMBOPLASTINA PARZIALE PTT 32,4 RATIO 1,14
RDW 16,4
VITAMINA D TOTALE 29,1
FERRITINA 6,7
INSULINA 4,8

Tutti gli altri valori sono nella norma: trigliceridi, colesterolo, glicemia ecc.
Cosa significano questi valori sballati?
A metà novembre farò il fibroscan ma sono preoccupata.
A livello di alimentazione l'unico abuso che faccio è quello di carboidrati.
Da quando sono nata faccio ciclicamente uso di antibiotici e cortisone( a causa di frequenti infezioni alle vie respiratorie), questo può causare la steatosi?
Altrimenti, avendo anche mia madre fegato grasso, la mia patologia può essere considerata ereditaria?
Vi ringrazio e vi porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ha familiarità per diabete?
L'eccesso di carboidrati non aiuta.
Resto a sua disposizione.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Dottore La ringrazio per la tempestiva risposta.
Che io sappia no, per sicurezza oggi chiederò a mia madre.
Ma in presenza di diabete non dovrebbe esserci anche un aumento della glicemia contestuale alla riduzione dell'insulina?
Grazie di nuovo.

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non sto dicendo che lei ha il diabete.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 467XXX

Mi scusi, ho interpretato male la Sua risposta.
Nel corso della giornata Le farò sapere se ho familiarità.

[#5] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ha familiarità per diabete?
L'eccesso di carboidrati non aiuta.
Resto a sua disposizione.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 467XXX

Buonasera Dottore,
ho chiesto e si, c'è qualche caso in famiglia di diabete.

[#7] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Potrebbe essere uno dei fattori predisponenti.
Riduca il consumo di carboidrati
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente 467XXX

La ringrazio infinitamente.
Comunque ho avuto stasera la conferma: a mio padre a 30 anni è stato diagnosticato il diabete mellito (non so di che tipo), non fa cure particolari a tal proposito.

[#9] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Confermo quanto sopra.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente 467XXX

Buonasera dottore,
oggi ho effettuato il Fibroscan e ho fatto la visita epatologica.
Mi è stata diagnosticato un deficit di apolipoproteina B, mi hanno detto che è una "patologia rara" e che tra tre mesi devo fare ulteriori analisi del sangue.
Ci sono cose che devo evitare nella mia dieta?
Il medico mi ha prescritto di fare tanta tanta attività fisica aereobica.
La ringrazio

[#11] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Solo da limitare i grassi animali.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Utente 467XXX

La ringrazio e Le porgo un'ultima domanda:
Sto cercando di smettere di fumare (sono incline a prendere bronchiti/polmoniti d'inverno, faccio annualmente cura con immunostimolanti) e vorrei approcciarmi alle sigarette elettroniche ma ultimamente ho letto di una probabile correlazione con l'aumento di steatosi epatica (il test è stato fatto su topi geneticamente modificati senza apoliproteina E), secondo Lei posso optare per questa soluzione o è rischioso?
La ringrazio nuovamente.

[#13] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Io smetterei del tutto.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#14] dopo  
Utente 467XXX

Buongiorno Dottore,
Purtroppo al momento, a causa degli ultimi esami e della tesi della laurea magistrale (mi laureo ad aprile) non credo di riuscire a smettere di fumare.
Le chiedo, dunque, quale tra le due soluzioni (sigaretta tradizionale o elettronica) è la meno dannosa per una soluzione temporanea (ad aprile smetto, lo prometto!).
La ringrazio e Le rinnovo cordiali saluti.

[#15] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Sulla sigaretta elettronica non c'è ancora molta letteratura.
Forse è meno nociva.....
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia