Utente cancellato
Chiedo un parere a voi in quanto non so piú cosa fare. Ho sempre avuto bruciori di stomaco e reflusso ma davvero davvero sporadici. Qualche mese fa mi trovavo all'estero, stavo per coricarmi nel mio letto e nel girarmi verso il lato destro ho sentito una fitta allo stomaco, avevo la sensazione che qualcuno mi strizzasse lo stomaco, ero quasi decisa ad andare al pronto soccorso ma dopo qualche ora é sparito. Nei giorni seguenti ho avuto bruciori, mancanza di appetito, senso di nausea e un forte dolore al petto, cosí mi sono decisa di andare in una clinica. Lí mi hanno fatto un'ecografia e mi hanno preso una goccia di sangue dal dito, ne é risultato che avessi l'helicobacter pylori. Mi hanno dato una cura di pantoprazolo e di 3 antibiotici insieme: amoxicillina, trinidazolo e claritomicina (mi scuso se ho scritto male qualche nome), per una settimana e mezzo. Appena finita la cura mi é stato fatto fare un esame delle feci (continuavo a prendere pantoprazolo) ed é risultato negativo all'helicobacter. Il problema é che io sto ancora male, ne ho parlato con tanti medici ma tutti la prendono sottogamba, ho continui bruciori pazzeschi e reflusso che si placano solo un pochino con il pantoprazolo. Mi continuano a dare antiacidi, maalox, aroé, ma niente funziona. Oltretutto devo aiutarmi con erbe e verdure perché soffro un po' di stipsi, per cui a volte ho anche dolori forti all'intestino. Io ho paura che in realtà questo batterio ci sia ancora o che mi abbia creato danni, ho cambiato già 3 dottori, si limitano a toccarmi la pancia, a dirmi che devo andare in bagno e basta, ma io ho perennemente il bruciore e il mal di stomaco. Cosa ne pensate? Non ce la faccio piú a vivere cosí. Avevo chiesto informazioni sulla gastroscopia transnasale (non voglio essere sedata) ma serve la carta nel medico e nessuno me la fa. Sono stufa che mi imbottiscano di cose ma che nessuno si preoccuoi di cercare la causa!!!! Mi dicono: ansia, stress... Ma scherziamo???? Io jo male, male sul serio, ho dei bruciori che muoio tutti i santi giorni, anche se mangio una carota. Cosa devo fare??? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Inizierei con una gastroscopia.
Non posso aiutarla a convincere il suo curante.
Faccia anche un dosaggio della gastrinemia (prelievo di sangue) mentre assume pantoprazolo per valutare l'azione del farmaco sul suo organismo.
Potrebbe provare ad assumere uno sciroppo con acido ialuronico.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
510081

dal 2018
La ringrazio.
Il pantoprazolo é l'unico farmaco che mi blocchi il reflusso e che non mi faccia venire bruciore di stomaco, ma non se se possa prenderlo a vita.