Utente 485XXX
Buongiorno,sono una ragazza di 24 anni, a marzo scorso sono stata soggetta a colon irritato, dopo aver preso dei medicinali e probiotici prescritti dalla dottoressa curante( ovviamente dopo avermi visitata), sono stata meglio.
È da un po che però il fastidio è tornato, vado al bagno in maniera regolare ma le feci sono di colore chiaro,ho aria in pancia, e la cosa migliora dopo che espello.
Stamattina mi sono svegliata con un fastidio dietro il fianco sinistro..volevo sapere se questo fastidio è legato sempre al colon o dovrei preoccuparmi?
Dovrei tornare dalla dottoressa e farmi di nuovo prescrivere probiotici e pillole?
C'è da allammarsi?
Grazie in anticipo per la cortesia.

Ps questo dolore può essere causato o aumentato dalla postura notturna? Tendo a dormire raggomitolata

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Senza visita è molto difficile dare pareri.
Potrebbe essere un dolore muscolare come pure un fastidio a partenza dal rene sinistro.
Si faccia visitare.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 485XXX

Se si trattasse del rene sinistro,potrebbe dipendere dal colon irritato? Devo preoccuparmi?

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
No potrebbe anche essere un po' di renella.
Nessuna preoccupazione.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 485XXX

Un ultima domanda, è possibile avere tumori al colon o reni con questi sintomi e a 24 anni?

[#5] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
In medicina tutto è possibile.
Realisticamente direi che le probabilità sono estremamente basse.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia