Utente 100XXX
Salve a tutti,

da premettere che soffro di acidità di stomaco da sempre (un bruciore localizzato alla bocca dello stomaco per lo più), negli ultimi mesi ho avuto (l'infelice) idea di andare in palestra abbastanza spesso (2/3 volte a settimana).
Dopo qualche tempo, ho iniziato ad avvertire una leggera nausea 'sotterranea' che di tanto in tanto si presentava, mai sperimentata prima. Il gastroenterologo mi effettua una gastroscopia (prima volta nella vita) con biopsie e ricerca Helicobacter Pylori (di cui attendo risultati) che decido di subire senza sedazione. Un dolore insopportabile nel mentre, in tutto lo stomaco.

Diagnosi: esofagite peptica di grado A con beanza iatale (e non cardiale come leggo ovunque). Mi prescrive solo del Pantomed 40 1 al dì per un mese.
Da quel momento, fitte e crampi alla bocca dello stomaco (che non avevo prima dell'esame) mi durano per circa 3 giorni, nonostante la terapia. Nel mentre ho eseguito esami del sangue (consigliati dallo stesso medico) e non risulta nessuna infezione, né alterazione.
Attualmente il dolore acuto è passato ma resta un senso di gonfiore alla parte alta dell'addome e un sotterraneo disagio (anche sotto forma di nausea latente come sopra) condito da una qualche micro fitta.

Le mie domande sono le seguenti:

-la palestra (addominali) ha potuto provocare la beanza oppure questa è congenita e l'attività fisica insolita l'ha risvegliata?
-perché ho sofferto come un cane durante la gastro e poi ho avuto quei dolori durati un sacco? Il medico può avermi danneggiato in qualche modo meno drammatico (senza perforazione o altro) o è plausibile che la preesistente esofagite sia stata 'risvegliata' dall'esame? La biopsia può aver influito?
-la nausea (accompagnata al gonfiore) che spesso sentivo e sento tuttora può essere collegata alla beanza o all'esofagite?
-la cura datami è a vostro giudizio sufficiente?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La palestra non ha inciso.

La gastroscopia non le ha creato danni ed alcuni disturbi rientrano nella norma

La terapia è appropriata



Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 100XXX

Grazie per la risposta!
Ad oggi sto meglio ma quella nausea sotterranea (che avevo all'inizio e che mi ha spinto alla gastro) ogni tanto si ripresenta... può essere legata secondo lei all'esofagite (che comunque ora sto curando)? E come faccio a 'spegnerla'?

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Aggiunga un procinetico (perido forte natural).
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it