Utente
Buonasera sono un uomo di 57 anni e da circa 5 anni soffro di diverticolite . La mia cura inizialmente cinvolgeva il normix. Poiché gli ultimi due anni ho avuto problemi con questo antibiotico ( nelle fasi acute ho notato che contribuiva ad aumentare il dolore e la rigidita' addominale oltre a provocare muco nelle feci ), sono stato costretto a cambiare antibiotico a cui il mio gastroenterologo ha aggiunto un antinfiammatorio ( asacol 800 da prendere 3 volte al giorno nella fase acuta infiammatoria ) . Il problema e' che, pero', la mesalazina mi provoca, purtroppo, attacchi di gotta ( altra patologia di cui soffro ) e non so se cio' e' dovuto al fatto che interagisce negativamente con l'allopurinolo che assumo ogni sera ( dosaggio 100 mg ) o se contribuisce ad aumentare la presenza di urati. Ad ogni modo sono stato costretto a cambiare l'antinfiammatorio e mi e'stato prescritto un cortisonico il deltacortene . Poiche' ho la buona ( o cattiva abitudine non lo so ) di andarmi a leggere i prospetti informativi delle medicine che assumo, ho notato che tra gli effetti indesiderati questo cortisonico, seppure rari, può provocare tumori a correlazione virale quali il sarcoma di kaposi. Ora, io non so se tale evenienza dipenda dai dosaggi o dai tempi di assunzione dei farmaci o sia piuttosto legata a problematiche immunitarie individuali, fatto sta che ora non sono tranquillo quando dv prenderlo . Purtroppo non posso far riferimento alla mesalazina che so essere il farmaco elettivo per la diverticolite per le problematiche sopra illustrate. Per favore vorrei sapere se posso stare cmq tranquillo o se e' meglio che io ricorra ad un altro cortisonico. Grazie. Faccio presente che soffro anche di microcitemia ( beta talassemia ) ed ho due cisti al rene dx , una delle quali voluminosa, che tengo periodicamente sotto controllo da 5 anni.grazie di nuovo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Ovviamente gli effetti collaterali menzionati sono relativi a terapie protratte e ad una certa predisposizione individuale. Non starei quindi ad allarmarmi

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Dr. Cosentino la ringrazio vivamente per la celere risposta ; mi scusi, vorrei anche sapere, però, se posso rivolgermi ad altri cortisonici che magari hanno meno controindicazioni per la cura della diverticolite ( attualmente mi hanno consigliato il topster ) ; una cosa mi sono dimenticato di dirLe ... il normix, se ricordo bene , mi provocava tali controindicazioni nella fase acuta della malattia, quando cioè i diverticoli erano molto infiammati suppongo, mentre per la profilassi mensile non mi sembra di ricordare che mi provocasse problemi ; c'è un motivo ? Magari nella fase acuta questo antibiotico non è indicato ed è preferibile usare altri antibiotici sistemici ? Può suggerirmene qualcuno cortesemente ? Flagyl o vagilen vanno bene per la profilassi mensile o è sempre preferibile il normix ? Grazie di nuovo e colgo l'occasione per augurarle di cuore un felice anno nuovo ...

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Meglio il Flagyl dei cortisonici
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Dott. Cosentino grazie per la sua disponibilità ... probabilmente cercherò di tornare sul normix per la profilassi mensile, escludendolo nelle fasi acute, se poi dovesse arrecarmi disturbi proverò il flagyl.
Grazie di nuovo.