x

x

Feci molle con presenza di muco

Salve, scrivo per un problema che riguarda mio figlio, 14 mesi, che va avanti da molto tempo. Premetto che appena nato, come tutti i neonati, aveva scariche numerose e lente, bevendo solo latte (il mio). Ad 1 mese ha avuto una polmonite, curata in ospedale. Il dottore mi disse che avrebbe espulso il catarro - muco dalle feci. Da lì è iniziato il mio 'tormento'. Tormento non perché inizio' tutto da lì.Ma perché iniziai a farci caso io, da quel momento. Le sue scariche erano sempre colme di muco (che io inizialmente scambiavo per la classica cacca da lattante). Questo muco dopo 4 mesi era ancora presente, in quantità elevate. Ho fatto altre mille visite, pensando fosse ancora residuo della polmonite.. Andai in ospedale dove subito mi dissero che poteva essere il lattosio e allora via, mi tolse dalla MIA alimentazione (allattando) il lattosio. Il bimbo non ancora iniziava lo svezzamento. A svezzamento iniziato, mi disse di non dare il lattosio. Ma miglioramenti niente. Analisi delle feci e del sangue nella norma. Per andare ad esclusione mi disse di eliminare anche tutte le proteine del latte e la carne di manzo. Niente miglioramenti. Ma per il pediatra non c'era da preoccuparsi perché 'possono essere anche i denti'. Insomma, nell'arco di 1 anno il mio bimbo ha cambiato alimentazione molte volte senza avere miglioramenti. Le sue feci sono sempre state non formate, a volte quasi acqua, a volte solo muco, a volte feci lente con muco, a volte feci grasse e oleose, acide, a volte con pezzi di cibo, a volte cibo intero (tipo riso) ma SEMPRE lente. Allora dopo svariate volte in pronto soccorso per numerose scariche di questo genere (anche 8-9 al giorno) decido di andare in un centro di gastroenterologia pediatrica dove gli hanno svolto le analisi di base (che danno risultati sempre nella norma). Hanno fatto vari test per allergie, celiachia etc.Tutto negativo.Salta fuori un valore molto alto:calprotectina fecale.Fanno un ecografia e il risultato è stato, in grandi linee, pareti intestinali leggermente inspessite e linfonodi in flogosi.Nel sangue i valori erano abbastanza nella norma, ferro un po' basso. Gli prescrivono 3 mesi di fermenti lattici.Tre mesi che devono ancora terminare.Sono tornata da loro perché il bimbo continuava con queste feci e ad avere periodi di elevate scariche.Nella visita il dottore ha notato la Presenza di candida nel palato-gola.Confermato dalle analisi delle feci.Ora il dottore si è incentrato su quello, dandogli un medicinale per funghi per 14 gg. Da premettere che il bimbo aveva avuto un èl episodio di lieve bronchite curata con antibiotico.Ho pensato che potesse dipendere dall 'antibiotico, ma non ho avuto molto ascolto. Da cosa possono dipendere queste feci non formate, molli, diarrea, sempre con presenza di muco? Il bambino, nonostante queste feci, ha sempre avuto una crescita buona.
Chiedo venia per il papiro, ho tentato di riassumere il più possibile. Grazie infinite in anticipo.
[#1]
Dr. Ida Fumagalli Gastroenterologo, Allergologo, Diabetologo, Pneumologo, Medico internista 622 18
Penso che potrebbe essere tutto iniziato con la terapia antibiotica per la polmonite che potrebbe aver provocato una alterazione della flora batterica intestinale.
Comunque se non fosse stato ancora fatto farei un esame colturale delle feci e anche una ricerca della tossina del clostriudium difficilis nelle feci.

Se il bimbo ha una crescita normale e non ha disturbi respiratori frequenti e non mostra segni di sofferenza ( dolori, irritabilità ....) proverei a lasciarlo in pace per un pò eventualmente provando una terapia con probiotici sempre dopo aver sentito il pediatra. Penso che sia stato controllata la vit D per valutare che non sia carente.

Si rivolga al pediatra di fiducia.

Dr. Ida Fumagalli

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta tempestiva.
Il bambino sembra non mostrare forti disturbi. Irritabilità, a tratti si.. Ma in un bimbo di 1 anno è difficile comprendere a cosa sia dovuto. Problemi respiratori ne ha avuti nel periodo relativo alla polmonite ; qualche episodio di tosse grassa e/o secca e poco tempo fa con una bronchite. Esame colturale è stato fatto più volte, sempre negativo. Negli esami delle feci uscì solo la presenza di candida. La crescita è sempre stata regolare, tranne questi ultimi mesi, ma a detta del pediatra di base, nulla di preoccupante. Il gastroenterologo mi parlo' di colonoscopia e mi disse che avrebbe voluto evitare ma se il Problema fosse persistente, sarebbe ricorso a quella.
[#3]
Dr. Ida Fumagalli Gastroenterologo, Allergologo, Diabetologo, Pneumologo, Medico internista 622 18
Non sono pediatra ma fare anche un test per mucoviscidosi.....è facile.
Difficile dare opinioni così senza tutti gli esami già fatti da poter visionare.
La dieta giusta in linea generale è un po' di tutto.
Mi pare che siano state escluse allergie...
Mangia frutta e verdura?
Mirtilli fanno bene...Tra gli altri frutti.
Ogni giorno una razione...attenzione che non vadano ...nelle vie respiratorie. Meglio frullati..
Come verdure un po' tutte ma spesso carote ..
Immagino che anche i parassiti siano stati cercati
Importante che cresca bene e che non abbia carenze...
Ripeto che il pediatra di fiducia saprà seguirlo bene.
Eviterei esami invasivi

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio