Utente 481XXX
Salve sono una ragazza di 33 anni a settembre scorso ebbi un due episodi di diarrea e dolori addominali , avevo tanta aria in pancia, meteorismo e mi sentivo sempre piena , al che mi recai da un gastroenterologo che mi fece fare varie esami del sangue e delle feci calprotectina e sangue occulto . La calprotectina era a 1155 e 423 di sangue occulto , gli esami del sangue tutti ok sia Ves PC cea ecc . Al che il gastroenterologo mi fece fare subito una colonscopia e una gastroscopia . Dalla colon venne fuori una lieve ileite curata con pentacol 800 tre compresse al di x tre mesi e dalla gastro ernia iatale di 1,5 cm . Adesso vi mando sia colon che gastro così ci sono le cose più dettagliate e anche eco addome .
Colon fatta il 22/ 10/2018 referto : indagine condotta per alcuni cm all interno dell ultima ansa ileale la cui mucosa appare di aspetto micronodulare (eseguite bx); tratti colici convoluti, spastici, di difficoltosa esplorazione ma che appaiono per quanto visibile indenni da lesioni di parete grossolane .
Diagnosi : ileite lieve .
Referto biopsia diagnosi : mucosa enterica con lieve flogosi subacuta .

Gastroscopia anamnesi dispepsia di ndd.
Referto : esofago : linea z regolare
Stomaco : in retroversione campana erniaria di 1,5 cm ; non sangue in cavità, Angulus indenne , piloro mobile
Duodeno : n.d.n fino a D2 .
Diagnosi: ernia iatale gastrica da scivolamento.


Ecografia addominale fatta il 20/10/2019
Fegato regolare per volume ed ecostruttura indenne da focalita sospette . Vie biliari non dilatate . Colecisti alitiasica con pareti regolari . Asse splenoportale di calibro regolare . Pancreas regolare per volume ed ecostruttura indenne da tumefazioni . Milza omogenea regolare per volume . Logge surrenaliche libere da processi espansivi . Reni nella norma per volume ed ecostruttura .non segni di uropatia ne litiasi . Aorta indenne da dilatazioni aneurismatiche . Vescica con pareti regolari a contenuto transonico . Utero nella norma . Non tumefazioni in sede annessiale . Non alterazioni eco percepibili a carico dell intestino . Non linfoadenopatie profonde né versamento .
Esami del sangue Ves PCr emocromo tutto ok .

Questi sono tutti gli esami che ho fatto in sequenza con le date . Adesso avrebi bisogno di un consulto perché non riesco più a dormire la notte dalla paura di avere un tumore ed ho un bimbo di tre anni .
Allora questa ileite l ho curata con il pentacol 800 tre compresse al di dopo i pasti fino a metà gennaio , rifatta calprotectina ed era negativa , adesso e un mese e qualche settimana che ho smesso il pentacol ed già più di 10 giorni che ho di nuovo molto muco nelle feci e mi sento da qualche giorno di nuovo pancia gonfia come se avessi aria e qualche crampo a colite ... al che ho fatto di nuovo la calprotectina che e risultata di nuovo positiva a 385 . Leggendo su internet ho trovato che il muco nelle feci e calprotectina alta può essere un tumore al colon retto e mi sono spaventata tanto ..

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non so dove abbia letto simili sciocchezze.
Muco e calprotectina sono legati a malattie infiammatorie.
Eventualmente ripeterei colonscopia e biopsie presso un centro di riferimento universitario.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 481XXX

Ho letto che può essere un tumore facendo ricerche su internet . Secondo lei perché a distanza di un mese dall interruzione della mesalazina è di nuovo alta ? A questo punto vuol dire che è un morbo di crohn ? Perche se fosse stata solo una infiammazione aspecifica e curata perche si sta ripresentando ? Posso ancora sperare che non sia una malattia infiammatoria cronica ? La ringrazio mille per ora per la sua disponibilità resto in attesa di una sua risposta .. mi scuso per l insistenza ma sono molto preoccupata .

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) il nesso con un tumore è una fesseria.
2) le ripeto: si tratta, verosimilmente, di una malattia infiammatoria. Deve ripetere la colonscopia con biopsie presso un centro di riferimento per malattie infiammatorie.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 481XXX

Grazie mille dottore mi ha tranquillizzato molto sulla mia paura di avere un tumore al colon .
Secondo lei devo ripetere la colon con biopsie per vedere se è cambia l origine dell infiammazione cioe da aspecifica se invece si è trasformata in un crohn ? Ultima domanda anche un infiwmmazione aspecifica per cui non era un mc o una rcu si può ripresentare a distanza di un mese dall interruzione del pentacol ? Adesso che si è ripresentata è più probabile che sia una malattia cronica ? La ringrazio per ora per la sua disponibilità.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) per capire bene il tipo di infiammazione e per avere una descrizione istologica migliore di quella attuale (quantomeno laconica)
2) in teoria anche una infiammazione aspecifica potrebbe ripresentarsi
3) non si può dire
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 481XXX

Nel senso che in quella di adesso non sono stati ben precisi ?possono aver sbagliato ? Se dovesse essere di nuovo uguale ovvero aspecifica come si fa a debellare una volta per tutte ? Ho paura di andare troppo avanti per la colon i tempi sono lunghi ed ho paura di peggiorare se fosse
Un crhon

[#7] dopo  
Utente 481XXX

Quantomeno laconica cioe nel senso di piu precisa ? Comunque il tumore lo posso escludere già da questi risultati di questa colon ? Perche a me sembra tiratw un po via questa colon . Mi scuso ancora per le mille domande e la ringrazio per la sua disponibilità
.

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non è stata fatta una descrizione.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Utente 481XXX

Sulla biopsia dice? Il gastroenterologo mi disse che appunto non essendoci specificato di che natura voleva dire che era aspecifica che non era né crohn ne rcu . Invece non è così? Inoltre ho notato che non cita niente neppure del colon forse perché li non vi era niente. Comunque anche se tirata via o non meglio molto precisa posso escludere tumori al colon retto ecc ? Sono ossessionata da questa cosa .

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ma cosa c'entrano i tumori???
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11] dopo  
Utente 481XXX

Perche sulla colon vi è scritto che è stata di difficile esplorazione dovuto ai miei tratti colici e per quanto si è potuto vedere è indenne da lesioni grossolane di parete ... ecco il dire per quanto si è potuto vuol dire che in alcuni punti magari nn vedevano bene e io mi chiedo se non hanno visto bene magari gli puo essere sfuggito qualcosa ...
Magari sono solo fantasie della mia testa ma siccome sono angosciata da questa paura ogni minimo cavillo mi fa pensare a ciò, ecco perché chiedo a lei certezze visto che è specializzato in questo e sa leggere le colon ... poi andando su internet si trova di tutto in merito a queste cose e si amplifica l ansia sarebbe meglio non andarci . Ma comunque le sue parole mi tranquillizzano .

[#12]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Infatti: si leggono molte sciocchezze in rete!
Però rifarei l'esame per un miglior inquadramento.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#13] dopo  
Utente 481XXX

Per un miglior inquadramento intende per definire il tipo dell infiammazione ? Non per altro giusto ? .

[#14]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Lei deve curare la sua ansia!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#15] dopo  
Utente 481XXX

Si ha ragione sono molto ansiosa .
Le volevo dire sono stata dal gastroenterologo che sulla base della colon precedente , l eco addome e calprotectina a 385 mi ha detto di effettuare una rettoscopia che mi Fara mercoledì 13/3/2019 . In base alle risposte se negativa mi Fara fare una risonanza se non ho capito male per vedere meglio il tenue , prima di rifare una colon che l ho fatta ad ottobre .
Vorrei fargli una domanda per un parere anche suo che a me non torna molto , perché dovrei aspettare ancora altro tempo e mille tentativi prima di RI fare una colon ? Visto che ho di nuovo la calprotectina positiva muco continuo nelle feci ,a volte aria alla pancia perche dover ancora tintennare e fare mille altri esami e non quello dove effettivamente si vede bene tutto ?
In attesa di una sua risposta la ringrazio mille per ora .

[#16]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non so cosa abbia pensato il collega.
Però lui l'ha potuta visitare ed ha un quadro più completo del mio.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#17] dopo  
Utente 481XXX

Lui mi ha solo detto che i tempi per la colon in sedazione sono molto lunghi e visto che la colon precedente non mostrava niente sul colon ma solo sul tenue possiamo fare la risonanza con contrasto che va a vedere meglio il tenue e intanto la rettoscopia per vedere se il muco viene da un infiammazione del retto. Inoltre mi ha detto che a volte i valori di caplrotettina intorno anche ai 300 non sono molto indicativi in quanto non sono valori altissimi e può dipendere anche sa un banale virus gastrointestinale .
La visita mi ha palpato l addome milza ecc tutto apposto non avevo dolori sono molti movimenti intestinali .
A lei le può tornare questa cosa ? Il fare questi esami prima ... io sono scettica pervhe se in passato ho avuto questa ileite lieve come è possibile che adesso il muco possa dipendere da un infiammazione al retto? E la calprotectina da un virus gastrointestinale ?

[#18] dopo  
Utente 481XXX

Le è arrivato il mio messaggio di risposta perché me lo da inviato e mi è arrivata una mail dove mi dice che ho una nuova risposta leggere ma
Ho aperto e non vedo alcuna sua risposta .

[#19]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) non sto tutti i minuti al pc, ogni tanto devo anche lavorare. ...

2) concordo con il Collega.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#20] dopo  
Utente 481XXX

No ci mancherebbe lei è molto disponibile , le avevo chiesto così perché pensavo non mi avesse inviato il messaggio a me perché mi dava una risposta ma non riuscivo a vederla probabilmente era andato in blocco il mio PC.
Le volevo fare un ultima domanda se dipendesse da un infiammazione del retto non dovrei avere dolori oppure altri fastidi durante l evaquazione ? Oppure se fosse un infiammazzione al retto come è possibili che io abbia questi mal di pancia aria e borbottii...?

[#21]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Potrebbe essere una infiammazione di altra porzione intestinale
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#22] dopo  
Utente 481XXX

Nel senso da una parte diversa da dove l ho avuta ad ottobre ? Ma se così fosse dalla rettoscopia si vede comunque se fosse da un altra parte oppure no ?
Ecco perché sono scettica di fare la retto perché se ad ottobre avevo calprotectina alta e soliti sintomi di pancia ed avevo ileite , adesso stesse cose come può essere solo al retto ?

[#23] dopo  
Utente 481XXX

Buongiorno dottore la volevo aggiornare sulla situazione . Ieri come le avevo detto ho eseguito una rettoscopia con biopsie che queste arriveranno tra 30 giorni . Le scrivo la risposta della retto .
Anamnesi : riferite feci miste a muco e occasionalmente sangue .
Referto : esame condotto fino alla flessura sinistra , dove si è arrestata per la presenza di residui fecali solidi normocromici .
Non si riscontrano lesioni mucosali degne di nota nei tratti esplorati . Si eseguono biopsie retto per escludere quadro di colite microscopica .
Diagnosi : esame endoscopico nella norma .
Ecco questa la risposta dell esame . Adesso le volevo chiedere una cosa , durante l esame si è proprio visto dei depositi di muco che non ho capito dove erano localizzati se sul retto o nella parte superiore , dove nella colon di ottobre non era risultato , la mia domanda quindi è se la rettoscopia alla fine è negativa, la colon che ho fatto ad ottobre c era un ileite aspecifica , ma non si era evidenziato questo muco , da dove proviene allora tutto questo muco che ho ? La calprotectina che ho eseguito in ospedale è negativa .
Che può essere allora secondo lei ?
In attesa di una sua risposta la ringrazio per ora .
Cordiali saluti .

[#24] dopo  
Utente 481XXX

Buongiorno dottore la volevo aggiornare sulla mia situazione alla quale non riesco a trovare una fine . Come le avevo detto ho fatto la retto scopia con questo esito : esame condotto fino alla flessura sinistra , dove si arresta per la presenza di residui fecali solidi normocromici . Non si riscontrano lesioni mucosali degne di nota nei tratti esplorati . Si eseguono bx retto per escludere quadro di colite microscopica . Diagnosi : esame endoscopico nella norma . Adesso sto aspettando il risultato delle biopsie . 
Nel frattempo mi hanno fatto di nuovo una colon scopia con questo esito : l esame viene condotto fino al cieco . Boston score 3+3+3. Si valica la valvola ileo cecale e ci si affaccia in ileo , la cui mucosa appare completamente nella norma . Non alterazioni degne di nota nei tratti esplorati ,fatta eccezione per la mucosa degli ultimi 20 cm fino all OA , che presenta pattern vascolare distorto in assenza di soluzioni di continuo . Riferisce di aver già eseguite le bx sigma ed è in attesa delle risposte . Le scrivo la terapia che mi hanno segnato fino al prossimo controllo .

[#25] dopo  
Utente 481XXX

La terapia dopo è : si consiglia di continuare con la terapia in atto a base di nocolir e vsl3# , da sostituire dopo 10 giorni con ecn 1 Cp a pranzo per 12 giorni , poi continuare solo con nocolir fino a controllo .
Si consiglia inoltre asacol 2gr 1 clisma tutte le sere per 7 giorni , poi una a sere alterne per 10 giorni ...
Visti tutti questi risultati degli esami più fatta questa terapia la domanda che volevo farle è questa e che mi sta preoccupando , perché nonostante la terapia e anche la mesalazina io continuo ad avere tanto muco nelle feci ? Da che cosa puo dipendere visto che neppure i clismi me lo fanno andare via ? Puo a questo punto venire dal tenue che ovviamente non si vede con la colon ? Dopo tanto tempo così ovvero sei mesi di questo muco e tutti questi esami fatti e terapie ed averlo ancora mi ha buttato davvero giù e mi sta preoccupando molto . Perche alla fine speravo che con tutto questo il muco sparisse . Secondo lei da cosa può dipendere ? Il mio gastroenterologo mi dice di stare tranquilla per il muco perché che vada via o ho non è necessariamente sintomo di malattia infiammatoria grave . Ma io non lo sono perché dopo sei mesi non dovrebbe essere sparito ? Secondo lei dovrei fare altri accertamenti ?
In attesa di una sua risposta la ringrazio mille per ora .

[#26]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il muco è caratteristico dell'intestino irritabile.
Quando ha le biopsie mi aggiorni.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#27] dopo  
Utente 481XXX

Si appena ho le risposte gliele mando . Quindi secondo lei visti i risultati della nuovo colon e retto pensa più ad un intestino irritabile ? La terapia che sto facendo secondo lei è giusta ?

[#28] dopo  
Utente 481XXX

Buongiorno dottore la volevo aggiornare sul referto dell istologico della rettoscopia che ho ritirato stamani .
Frammenti di mucosa colorettale , e nastri epiteliali staccati , con edema e lieve flogosi acuta e cronica .
Questo il referto . Che cosa significa ? Che ho una colite ulcerosa quindi una malattia infiammatoria cronica ? In attesa si una sua risposta la ringrazio per ora .
Cordiali saluti

[#29]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
banale proctite (infiammazione del retto) non colite ulcerosa.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#30] dopo  
Utente 481XXX

Ok grazie mille dottore . Quindi questo muco che ho può dipendere da questo ? Soltanto che io ho fatto anche 15 giorni di clismi di mesalazina e non passa come può essere possibile ?

[#31]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non potendola visitare, non posso dirle più di quanto già detto.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#32] dopo  
Utente 481XXX

Buonasera dottore la volevo aggiornare sulla mia situazione . Sono stata dal gastroenterologo che dopo terapia con il vsl#3 e nocolir , mi ha cambiato terapia e mi ha dato il colilen per due mesi e bustine di no stip fibre per lavo stitico .
Ecco però io dopo quasi un mese da questa terapia continuo ad avere muco a giorni di più a giorni leggermente meno e un dolore in basso a destra con dolore costante e se mi pigio in quel punto sento dolore . La domanda che le volevo fare era se questo dolore era riconducibile all intestino o può dipendere da altro , e se secondo lei può essere normale continuare ad avere questo muco nonostante le terapie che faccio già da mesi e mesi e non va via .
Secondo il gastroenterologo è una sindrome del colon irritabile viste le due colon fatte e una retto che ho mandato anche a lei e che va curata riequilibrando i batteri con vari fermenti . Quello che mi chiedo io se è un colon irritabile come mai il muco non va via con niente . ? La mia paura è avere altro .
Mi ha detto infine di ripetere calprotectina e sangue occulto verso i primi di maggio . Se uno dei due fosse positivo mi farà fare altre indagini tipo risonanza al tenue .
Ma io mi chiedo dopo due colon una retto una eco delle anse intestinali possibile non essere venuti a capo di niente ?
Puo essere davvero solo un colon irritabile? Oppure qualcosa di grave ?
In attesa di una sua risposta la ringrazio mille per ora .
Cordiali saluti .

[#33]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si fidi di chi la tiene in cura.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#34] dopo  
Utente 481XXX

Buonasera dottore le volevo fare una domanda riguardante a dei valori di un esame . Ho ripetuto il sangue occulto che ho ritirato stasera ma non riesco a decifrare a modo se negativo o positivo , a me sembra negativo ma volevo un parere da lei .il valore di riferimento è fino a 40 il mio è < 40 . È negativo ? Ovvero non ho sangue occulto ? Da come lo posso capire io mi sembra negativo , ma la cosa che mi mette incerta è che non mi hanno messo esattamente il mio valore ovvero tipo 28 ,30 ecc ma inferiore di 40 .
Quindi qui c e scritto valori di riferimento fino a 40 , esito < 40 . IN attesa di una sua risposta la ringrazio mille per ora .
Cordiali saluti .

[#35]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Esame negativo
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#36] dopo  
Utente 481XXX

La ringrazio mille dottore per la sua disponibilità. Le volevo fare un ultima domanda, il sangue occulto è negativo adesso sto aspettando le risposte della calprotectina che ho ripetuto , in quanto continuo ad avere dolori e muco nelle feci e il 17 maggio ho l entero risonanza . La mia domanda è dato che il sangue occulto è negativo posso escludere lesioni oncologiche a l intestino cioe tumori all intestino ? Sono molto in ansia per tutta questa situazione . Ho già effettuato due colon che le avevo inviato le risposte e una retto mi manca di vedere il tenue che vedrò tra una settimana . Ma visto anche il sangue occulto negativo posso andarci tranquilla per quanto riguarda tumori all intestino ? In attesa di una sua risposta la ringrazio per ora.
Cordiali saluti

[#37]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molti tumori non sanguinano, quindi non è questo l'aspetto tranquillizzante.
Sono le colonscopie che devono tranquillizzare.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#38] dopo  
Utente 481XXX

Sulle mie due colon una vi era una lieve ileite e in un altra tutto negativo non vi erano tumori , non so se le aveva lette le mie colon e se le ricorda . Io mi riferivo al tenue che con la colon non si vede ma che vedrò con l entero risonanza . Cioe sul colon sono tranquilla perché effettuato già due colon , quello che mi preoccupa è il tenue dato che non sto risolvendo questi problemi . Questo muco e dolori possono dipendere dal tenue anche ? Da tumori del tenue ? Perche a me parlano di intestino irritabile ma possibile continuare ad avere muco ormai da quasi un anno e questa aria e dolori quando più quando meno ? In attesa di una sua risposta la ringrazio ancora .

[#39]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
I tumori del tenue sono di una rarità eccezionale e non danno muco.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#40] dopo  
Utente 481XXX

Questa la mia ultima colon fatta all incirca un mese e mezzo fa ... l esame viene condotto fino al cieco . Boston score 3+3+3. Si valica la valvola ileo cecale e ci si affaccia in ileo , la cui mucosa appare completamente nella norma . Non alterazioni degne di nota nei tratti esplorati ,fatta eccezione per la mucosa degli ultimi 20 cm fino all OA , che presenta pattern vascolare distorto in assenza di soluzioni di continuo . Riferisce di aver già eseguite le bx sigma ed è in attesa delle risposte . Le risposte delle biopsie della retto erano una banale proctite curata con clismi di mesalazina . Visti i risultati di questa colon posso stare tranquilla per quanto riguarda il colon ? Posso pensare davvero a questo punto che sia solo un colon irritabile e non tumori ? In attesa di una sua risposta la ringrazio .
Cordiali saluti

[#41]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Direi di si.
Curi la sua ansia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#42] dopo  
Utente 481XXX

Buonasera dottore le scrivo sempre in merito alla mia situazione dell intestino ... le avevo mandato le varie colon fatte e un mese fa fatto anche l entero risonanza perché i sintomi di aria gonfiore , e muco nelle feci persistevano risultata negativa ... fino all incirca a due settimane fa ero stitica tanto che prendevo bustine di muvicol prescritte dal gastroenterologo adesso sono due settimane che vado dalle due alle tre volte in bagno all inizio con feci molto molli pappa al che il gastroenterologo mi ha dato delle compresse di acido butirrico e sono diciamo la diarrea si era placata anche se andavo in bagno due volte al giorno però le feci si erano indurite... adesso è da ieri che al di la delle due volte in bagno le feci sono molto morbide ovvero le prime che escono sono dure normali mentre le ultime quelle finali sono molli pappose e di un colore chiaro rispetto a quelle che escono prima che sono marrone normale e compatte ... ecco vorrei sapere da lei se queste cose fanno parte dell intestino irritabile in quanto da dover prendere le bustine di muvicol ad andare così? Sto facendo anche una dieta senza glutine lattosio , foodmap ... se fosse colon irritabile con tutte queste cose non dovrei stare meglio ? Invece perché adesso dalla stitichezza sono passata ad andare in bagno anche due volte al giorno e con feci cosi e sempre muco ? Ho ripetuto calprotectina ed è negativa ... mi sto preoccupando che mi sia venuto qualcosa di brutto un tumore ... mi ha preso la testa questa cosa e ogni giorno avverto borbottii alla pancia ... secondo lei dopo tutti questi esami e sintomi che le ho descritto pensa anche lei ad un colon irritabile o a qualcosa di pericoloso ? In attesa di una sua risposta la ringrazio mille per ora .