Utente cancellato
Salve dottore, ho 21anni. In data 28/01/2019 ho effettuato la gastroscopia le invio il referto:
GASTROSCOPIA:
L’esofago presenta in sede precardiale, alcune digitazioni di colorito rosa salmone, delle quali la maggiore misura di 2cm di lunghezza: si eseguono biopsie
Si rileva ernia iatale da scivolamento
Lo stomaco è rivestito da mucosa lievemente iperemica
Il pirolo è normale
Il bulbo e il secondo duodeno sono normali

CONCLUSIONI DIAGNOSTICHE:
Probabile metaplasia colonnare dell’esofago precardiale (ISTOLOGIA)
Iperemia gastrica

In seguito le comunico il risultato del referto istologico:

COMUNICAZIONE ESAME ISTOLOGICO
materiale inviato: biopsia - esofago terzo inferiore
Macro
3 frammenti su carta
DIAGNOSI:
Frustoli (2) di mucosa esofagea con iperplasia papillare e acantosi dell’epitelio comprendenti aree di mucosa di tipo gastrico cardiale con spiccata infiltrazione flogistica linfoplasmacellulare della lamina propria

Frustolo di mucosa di tipo gastrico ossintico esente da alterazioni

Il dottore che ha eseguito la gastroscopia mi ha detto che ho la metaplasia gastrica e devo essere sotto terapia di pantorc per sempre.
In seguito sono andato da un altro gastroenterologo che ha letto l’esame istologico e secondo lui non ho la metaplasia gastrica e non dovrei essere sempre sotto terapia, ma farla solo nei periodi in cui ho problemi di reflusso.
In seguito a questi due discordanti pareri, sono entrato in un periodo di confusione e depressione che mi sta destabilizzando, e ho paura che se fosse metaplasia gastrica, da quanto riportato su internet, possa degenerare in qualcosa di più grave.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nessuna metaplasia, per cui segua i suggerimenti del secondo medico e si tranquillizzi

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
527604

dal 2019
Dottore, grazie per la risposta, quindi da quello che lei mi sta dicendo, come devo interpretare il referto?
Come una semplice esofagite ? Quello che ho può evolvere in un barret nel tempo ?
Non capisco perché siccome non risulta esserci metaplasia perché mi è stato richiesto di ripetere la gastroscopia a 3 anni

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Niente metaplasia, niente evoluzione verso il cancro, semplice esofagite, niente gastroscopia a tre anni

Viva tranquillo....
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
527604

dal 2019
Gentilissimo dottore per la tempestiva risposta, la mia condizione di disagio nasce dal fatto della mia giovane età e soffrire di un disturbo che sembra essere normale intorno ai 40 anni di vita.
il mio secondo gastrointerologo consiglia di ripetere la gastro tra 1 anno per verificare la condizione dell’esofagite. Lei esattamente quando mi consiglierebbe, visto il referto di ripetere una gastroscopia ?
le porgo infine un’ultima domanda, la mia è una condizione reversibile? perché il mio medico curante ha detto che non è un tumore ma può diventarlo, quindi massima dieta (mai frittura, cibo grasso) e massimo una bevanda (fuori dall’acqua) a settimana.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Terrorismo puro da parte di tutti.....

Non condivido il controllo ad 1 anno ( semmai a 5 anni)

Non condivido l'abolizione assoluta di alcuni cibi. Serve solo non eccedere con alcuni alimenti:


https://www.medicitalia.it/salute/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/44-reflusso-gastroesofageo.html


.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
527604

dal 2019
La ringrazio ancora dottore per la risposta e le chiedo un’ultima cosa..
Il mio gastrointerologo (quello da cui mi sono fatto fare la gastro) mi ha detto successivamente il referto che entro un tempo medio-breve (parlava di 15-20 anni) mi sarei dovuto sottoporre secondo lui a una mucosectomia, per quello inizialmente mi spaventai, perché cercai che questo tipo di operazione si fa per rimuovere un cancro inziale , quindi praticamente mi ha dato del condannato a questa fine nel giro di un tempo breve

[#7] dopo  
527604

dal 2019
Dottore, perché non ha risposto all’ultima affermazione dell’dottore, è una cosa che nel tempo peggiorerà per forza?
Logicamente mi sembra di capire di sì, perché gli insulti acidi sull’esofago ci saranno sempre, come potrà non degenerare una tal situazione mi scusi?
Se il mio esofago sta subendo un cambiamento cellulare, come può questo arrestarsi o addirittura regredire, se comunque gli insulti acidi continuano ad avvenire ?

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si sta allarmando inutilmente. Deve solo controllare il reflusso sulla base dei sintomi
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
527604

dal 2019
Dottore io non mi vorrei allarmare, vorrei solo sapere se sarò obbligato a sottopormi all’intervento di mucosectomia che il mio gastrointerologo mi ha preannunciato fra 15 anni, o se potrò rimanere a vita con questa situazione senza che degeneri

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il gastroenterologo ha detto solo una sciocchezza.
Non ci pensi.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
527604

dal 2019
Auguri di buona Pasqua dottore, quindi posso star tranquillo, lei conosce pazienti che hanno questa patologia da più di 20- 30 anni?

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente, dimentichi.

Auguri di Buona Pasqua
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
527604

dal 2019
Dottore, mi scusi ancora il disturbo, a seguito di questo dubbio che mi sta torturando psicologicamente (sulla questione se risulta esserci metaplasia o meno), sono andato a trovare l’istologo che ha effettuato la biopsia.
Detta da lui sembrava molto tranquillo, dicendo che ero un ragazzo con una esofagite, abbastanza banale che si riscontra frequentemente nei ragazzi universitari apparentemente stressati ,
Non appena però gli comunico che secondo il gastrointerologo per lui era metaplasia, mi dice che non era importante, e che, se era vero si trattava solo di uno short barret
Il mio dubbio esistenziale è se ho o no sto benedettissimo barret o solo un esofagite, perché ogni dottore - istologo mi da un parere diverso, con diversi gradi di allarmismo

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ribadisco. Nessun Barrett.

L'istologia parla chiaro. Niente metaplasia intestinale che caratterizza il Barrett.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
527604

dal 2019
Grazie dottore dell’ennesima risposta, la ringrazio vivamente, però ora lei con questa risposta mi ha messo il dubbio che non ho quella intestinale ma quella gastrica è presente, o no?

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La metaplasia gastrica non è a rischio.....

NON CI PENSI.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
527604

dal 2019
ma Il rischio che diventi intestinale è paragonale a tutti i soggetti che hanno il reflusso, o io ho una probabilità maggiore ?
E inoltre ultima domanda, può regredire la metaplasia gastrica con una corretta cura contro il reflusso?

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lei ha un rischio generico di cancro come tutte le persone di questo mondo. Niente di più.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#19] dopo  
527604

dal 2019
Scusi se insisto, ma allora perché nella prima risposta mi ha detto che non c’era metaplasia nell’esito della biopsia? poi invece mi ha confermato quella gastrica....
Sto andando in confusione

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ma quella gastrica non ha alcun significato, lo vuole capire ?
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
527604

dal 2019
Grazie infinite dottore, ultimo quesito, con una terapia adeguata potrebbe regredire ?

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Consulto chiuso. È come parlare al vento....
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
527604

dal 2019
Non è come parlare al vento dottore, e che sono entrato dentro questo tunnel mentale non so come uscirne,
Lei prima mi ha detto niente metaplasia, poi ha confermato quella gastrica, gli altri dottori lo stesso non si riesce a capire se sta cavolo di metaplasia risulta esserci o no, e se sta (e risulta essere di 2cm se possa regredire) perché non posso avere delle risposte chiare? e non il solito stai tranquillo, non hai niente

[#24]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
È lei che non comprende le mie chiare risposte per cui non uscirà mai dal tunnel ed io ho già detto tanto.

Niente più altro da dire.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
527604

dal 2019
Vabbè dottore io la ringrazio vivamente delle risposte ottenute e il tempo che ha speso
Spero in un futuro di poterla incontrare personalmente